Anteprima nuova Kia Proceed 2019, il nostro Test Drive a Barcellona

La nuova Kia Proceed 2019 è la prima shooting brake firmata Kia: unisce il design sportivo allo spazio e alla versatilità tipiche di una station wagon. A febbraio in concessionaria.

Dopo la berlina e la station wagon arrivate sul mercato l’anno scorso, si amplia la famiglia della Kia Ceed. A febbraio, infatti, debutta in concessionaria la nuova Kia Proceed, svelata per la prima volta al Salone di Parigi 2018.

La nuova Kia Proceed è la prima shooting brake del marchio coreano: coniuga un design sportivo con lo spazio e la versatilità di una familiare. Il tutto racchiuso in una silhouette elegante, che s’ispira al mondo delle coupé.

test drive Kia Proceed

L’abbiamo provata sulle strade spagnole, nei dintorni di Barcellona, per un primo contatto. L’auto sarà disponibile nell’allestimento GT Line o nella variante GT, più prestazionale. Il listino parte da 29.000 euro. 

I livelli di emissioni vanno da 104 g/km a 155 g/km di CO2, quindi la nuova Kia Proceed 2019 non rientra nell’elenco dei modelli colpiti dall’ecotassa.

ESTERNI NUOVA KIA PROCEED 2019

Dalla variante a due volumi, giunta alla terza generazione, la nuova Kia Proceed eredita la piattaforma costruttiva, le motorizzazioni e le tecnologie di bordo. La generica ispirazione del modello, invece, deriva dalla Proceed concept, presentata al Salone di Francoforte 2017.

Nel frontale, lo stile della Proceed prende spunto dalla più esclusiva Kia Stinger, mentre per fiancata e coda la musa ispiratrice è la Proceed concept.

Bassa, snella e sinuosa, la linea della nuova Kia Proceed 2019 è caratterizzata da proporzioni inedite. Immancabile l’iconica calandra “tiger-nose”, immediatamente riconoscibile. Il resto lo fanno un mix di superfici curve e linee nette.

design kia proceed

Vista di profilo, risalta il design chiaramente ispirato al prototipo presentato al salone di Francoforte 2017, con una linea del tetto inclinata che scorre elegantemente verso il posteriore. Le linee tese corrono lungo tutta la lunghezza dell’auto, dall’anteriore fino al portellone, a prolungarne idealmente lo slancio. E poi la silhouette con cristalli raccordati alle sinuose forme del montante C.

Altro carattere fortemente distintivo della nuova Kia Proceed è l’inclinazione del lunotto posteriore, che contribuisce allo slancio della linea, tipica delle coupé.

Approfondisci: scopri la gamma Kia 2019

MISURE NUOVA KIA PROCEED 2019

La nuova Kia Proceed 2019 è lunga 4,60 metri, (5 mm più lunga della Sportswagon) e alta 1,42 metri, con uno sbalzo anteriore aumentato di 885 mm. Il tetto è più basso di 43 mm rispetto a quello della Sportswagon, mentre l’altezza da terra si riduce di 5 mm. Il passo resta invariato (2,65 metri).

Come già evidenziato, è soprattutto la parte posteriore della vettura a differenziarla dagli altri modelli della gamma Ceed. 

Più bassa e più lunga sia della versione a cinque porte, sia della Sportswagon, la nuova Kia Proceed offre visivamente un maggior senso di dinamismo. Familiare ma con un tocco di sportività, sintesi fra design audace e ingegneria, rappresenta un’alternativa attraente alle tradizionali station wagon, conservando nelle sue equilibrate proporzioni ingombri compatti che lasciano intuire la grande agilità.

Anteprima nuova Kia Proceed

Il nome del modello è scritto in lettere maiuscole al centro del portellone, al di sotto dei fari posteriori a Led che si estendono per tutta la larghezza, conferendo alla vettura una firma luminosa unica e molto riconoscibile.

INTERNI

All’interno la nuova Kia Proceed 2019 ripropone la stessa cura nell’ergonomia e nei materiali, comune alla gamma. La plancia è dominata dal sistema d’infotainment “floating” touchscreen da 8 pollici (compatibile con Apple CarPlay e Android Auto), mentre sotto si concentrano i controlli del sistema audio e della climatizzatore. I materiali offrono larghe superfici soft-touch, per un ambiente raffinato e confortevole. Le finiture cromate, poi, aggiungono un tocco di eleganza.

Alcuni elementi distinguono la nuova Kia Proceed dagli altri modelli della gamma (una serie di modifiche progettate per rendere l’abitacolo più sportivo): il padiglione normalmente grigio qui viene sostituito con un rivestimento in tessuto nero che crea un effetto più avvolgente per i passeggeri, mentre i pannelli porta si arricchiscono di nuove finiture metalliche. 

Il volante multifunzione è sagomato nella parte bassa, per offrire una caratterizzazione ancor più sportiva (sui modelli equipaggiati con cambio DCT a doppia frizione ci sono pure i nuovi paddle in lega metallica).

interni Kia Proceed

Nuove sedute anteriori dedicate: fianchi più larghi e rigidi per aumentare il contenimento del corpo in curva sulle versioni GT e una maggior larghezza sugli allestimenti GT Line.

All’interno dell’abitacolo, l’agio in altezza e per le gambe è buono, anche dietro. Per entrare in macchina, bisogna abbassare la testa, a causa della forma delle porte. Per i passeggeri posteriori, la seduta leggermente più bassa rispetto al resto della gamma compensa gli effetti della linea discendente del tetto.

La visibilità attraverso il lunotto è scarsa: si fa fatica a vedere i veicoli che sopraggiungono in lontananza (il prezzo da pagare al profilo sportivo).

Leggi anche: i 10 segreti della Kia Stinger

BAGAGLIAIO

Il bagagliaio della nuova Kia Proceed vanta una capacità di carico di 594 litri (VDA). È più piccolo della Sportswagon (625 litri), ma offre il 50% in più di spazio rispetto alla versione a cinque porte.

Con i sedili posteriori abbattuti, il pianale del bagagliaio risulta perfettamente piatto. Un’area di stoccaggio è disponibile sotto il piano di carico, utile per contenere piccoli oggetti. Comodi anche il pratico gancio per le borse e il sistema di guide per il carico. Fra le dotazioni di serie è disponibile anche l’apertura automatica del portellone Smart Power Tailgate. Un livello di versatilità, quindi, degno di una station wagon.

ASSETTO

La nuova Kia Proceed nasconde sospensioni ribassate (di un centimetro) e irrigidite, per esaltare le doti dinamiche fra le curve. Le sospensioni indipendenti, multi-link sull’asse posteriore, consentono di offrire un comportamento su strada agile e immediato, assicurando comfort e piacevolezza di guida sul misto.

La posizione di guida è più bassa di 5 mm rispetto a Ceed berlina e Sportswagon, mentre molle e ammortizzatori sono stati settati in modo da adattarsi alle modifiche della carrozzeria nella parte posteriore. Il risultato è una guida coinvolgente in tutte le condizioni, su una tortuosa strada di campagna come in autostrada.

Leggi anche: il test drive della Kia Sportage 2019

MOTORIZZAZIONI

La nuova Kia Proceed GT Line è disponibile con due motorizzazioni: il quattro cilindri T-GDi a benzina da 1.4 litri e 140 CV (con una coppia di 242 Nm disponibile fra i 1.500 e 3.200 giri/minuto per una pronta risposta in tutte le condizioni di guida) e il turbodiesel CRDi da 1.6 litri con una potenza di 136 CV (progettato per rispondere ai più severi limiti sulle emissioni Euro 6d-Temp), capace di erogare una coppia di 280 Nm nella versione con cambio manuale a 6 marce o 320 Nm nel caso del cambio automatico a doppia frizione e 7 rapporti.

motori Kia Proceed

Al vertice della gamma, c’è la nuova Kia Proceed GT, equipaggiata con il 1.6 T-GDi da 204 CV e 265 Nm di coppia, il motore più potente fra quelli disponibili. 

Entrambe le motorizzazioni a benzina sono dotate di un filtro antiparticolato per ridurre le emissioni. Tutti i motori offrono di serie una trasmissione manuale a 6 marce. A richiesta, il cambio automatico DCT a doppia frizione e 7 rapporti. Dal 2020 in poi, previsto l’arrivo delle versioni mild hybrid e ibride plug-in.

ADAS

La dotazione della nuova Kia Proceed è generosa, anche in termini di sistemi di sicurezza: High Beam Assist, Driver Attention Warning, Lane Keeping Assist con Forward Collision-Avoidance Assist.

La prima shooting brake targata Kia può essere equipaggiata con il Lane Following Assist, una tecnologia che rientra nei sistemi di guida autonoma di livello 2 (il sistema è in grado di monitorare il traffico e verificare la posizione degli altri veicoli; agisce su sterzo e acceleratore, controllando anche il mantenimento di corsia ed è attivo in un range di velocità da 0 e 180 km/h).

Oltre al Lane Following Assist sono disponibili altri Adas: Smart Cruise Control con Stop & Go, Blind Spot Collision Warning e Rear Cross-Traffic Collision Warning.

IMPRESSIONI DI GUIDA

Ci mettiamo al volante della GT, da 204 CV. Siamo al circuito di Castellolì, in Spagna. La funzione Drive Mode Select permette di personalizzare l’esperienza di guida. La modalità Sport aumenta la velocità di risposta, varia la durezza dello sterzo e il carattere del motore, massimizzandone il potenziale. L’auto è ben piantata a terra, con un’ottima tenuta di strada. 
Entusiasmante l’agilità della vettura e la reattività delle sospensioni. La nuova Kia Proceed GT dà soddisfazioni. Anche il sound è coinvolgente.
Il 1.6 turbodiesel è ovviamente più tranquillo, maggiormente indicato per le lunghe percorrenze, con consumi abbordabili. 

Agile e reattiva, la nuova Kia Proceed 2019 mantiene il comfort che ci si aspetta da una shooting brake adatta ai lunghi viaggi.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia