6 Luglio 2018

Nuova Mazda MX-5 2019, più potenza e sicurezza

La nuova Mazda MX-5 2019 sta per arrivare sul mercato. L’appuntamento è per ottobre 2018, quando la celebre roadster si presenterà in concessionaria con una versione aggiornata.

Nuova Mazda MX-5 2019

La nuova Mazda MX-5 2019 promette un miglioramento delle prestazioni, della dinamica di guida e anche delle dotazioni di sicurezza. In più, affinamenti nel design, per essere ancora più emozionante ed entusiasmante da guidare. L’aggiornamento della Mazda MX-5 riguarda sia la versione più tradizionale (a tetto morbido) con soft top in tela, sia la variante RF con tetto rigido ripiegabile elettricamente (scopri di più qui).

LA NUOVA MAZDA MX-5 2019

Sotto il cofano, la nuova Mazda MX-5 2019 monta due motori a benzina aggiornati, per rispettare la normativa Euro 6-d Temp sulle emissioni e il nuovo ciclo di omologazione Wltp/Rde (leggi qui le 5 cose da sapere).

Lo Skyactiv-G 1.5 ripropone una potenza di 131 CV, mentre lo Skyactiv-G 2.0 guadagna ben 24 CV, passando da 160 CV a 184 CV (a 7.000 giri/minuto). Anche la coppia sale a 205 Nm, a 4.000 giri/minuto. Sul quattro cilindri da due litri il limitatore è stato innalzato fino a 7.500 giri/minuto, con benefici per l’erogazione e il sound. Entrambi i propulsori si caratterizzano per una migliore combustione e sono più reattivi, grazie anche all’acceleratore più preciso e diretto.

Dal punto di vista estetico, invece, le modifiche sulla nuova Mazda MX-5 2019 si limitano all’introduzione di un’inedita capote marrone (disponibile per i modelli a tetto morbido) e cerchi in lega da 16″ e 17″ con finiture più scure. Il tutto per arricchire il premiato design Kodo – Soul of Motion del marchio.

Leggi anche: i 10 segreti della nuova Mazda6

TECNOLOGIA E SICUREZZA

Oltre ad essere più potente, la nuova Mazda MX-5 2019 è anche più sicura. La roadster nipponica, infatti, porta al debutto nuove tecnologie i-Activesense, come l’Advanced Scbs (supporto intelligente avanzato alla frenata in città che rileva veicoli e pedoni, aiutando l’automobilista a evitare possibili incidenti) e l’Scbs Reverse (un sistema, molto utile nelle manovre in città, che riconosce veicoli e ostacoli dietro l’auto, frenando automaticamente per evitare eventuali impatti).

L’elenco delle tecnologie i-Activesense a bordo della nuova Mazda MX-5 2019 si allunga con il sistema anti-distrazione per il driver, il riconoscimento della segnaletica stradale (scopri qui come funziona il Traffic sign recognition) e la telecamera posteriore.

Leggi anche: il nuovo B-Suv Mazda CX-3

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia