9 Ottobre 2019

Mercedes Classe C, intramontabile bestseller

Sportività abbinata a emozionalità ed intelligenza: questa, in sintesi, la Mercedes Classe C. Sistemi di assistenza alla guida innovativi, per offrire un livello di sicurezza attiva superiore rispetto al modello precedente. Novità anche sul fronte dei motori, sempre più puliti. Debutta l’ibrido diesel plug-in.

Elegante ed emozionante: si presenta così la Mercedes Classe C, forte di una lunga tradizione e testimone dell’eredità della mitica 190, per confermarsi il modello di maggior successo nell’offerta Mercedes.

Nuova Mercedes Classe C SW ibrida plug-in diesel 2019

Una bestseller che conserva le proporzioni tipiche delle berline di Stoccarda e si rinnova attraverso interventi estetici che introducono i nuovi canoni stilistici della Stella, aumentando la dose di sportività e dinamismo.  

MERCEDES CLASSE C 

BESTSELLER 

Nel corso degli anni, la Mercedes Classe C è cresciuta e non solo nelle dimensioni, portando a bordo contenuti e dotazioni che fino a pochi anni fa erano esclusivo appannaggio dei segmenti superiori. Una vera Classe S nel proprio segmento, sia in termini di sicurezza che di infotainment.

Nuova Mercedes Classe C station wagon diesel ibrida plug-in 2019

Per questo oggi è uno dei punti di riferimento per un cliente privato o business, alla ricerca di quei valori e di quello standing che solo le grandi berline della Stella riescono ad assicurare.  

Approfondisci: il test drive della Mercedes Classe C

ESTERNI E INTERNI, COSA CAMBIA 

A livello estetico i punti di forza della Mercedes Classe C sono rappresentati dal frontale e dal design di fari e luci posteriori. Gli interni si distinguono per l’elevata qualità percepita e forme sinuose, fornendo un’inedita interpretazione del lusso moderno.

Nuova Mercedes Classe C berlina

La tecnologia a bordo fa un notevole passo avanti. Novità che migliorano la “User Experience”, con il display della strumentazione completamente digitale (da 12,3 pollici, disponibile a richiesta) e sistemi multimediali (da 7 o 10,25 pollici) che offrono visualizzazioni e informazioni personalizzate. L’infotainment si gestisce attraverso la manopola sul tunnel o gli assistenti vocali. Ma ci sono pure i piccoli pulsanti a sfioramento sulle razze del volante (per consultare strumentazione e sistema multimediale).

Nuova Mercedes Classe C abitacolo

Migliora l’assistenza alla guida, con tutta la tecnologia già disponibile su Classe S. Arrivano, inoltre, nuovi motori diesel e benzina, declinati anche nelle versioni ibride. 

I SEDILI 

Tra le novità della Mercedes Classe C, anche il pacchetto sedili Multicontour per i modelli berlina e station wagon. Una pompa pneumatica a comando elettrico permette di regolare le imbottiture laterali e il supporto lombare.

Nuova Mercedes Classe C sedili

L’effetto massaggio è assicurato dalle camere d’aria nella zona lombare che, una volta attivata la funzione, si gonfiano e si sgonfiano con movimento pulsante o ondulatorio.  

I comandi comfort Energizing (a richiesta) collegano diversi sistemi comfort all’interno della vettura, utilizzando in modo mirato le funzioni del climatizzatore (inclusa la profumazione) e dei sedili (riscaldamento, aerazione, massaggio), armonizzandole con atmosfere di luce e musica per creare una configurazione improntata al benessere, in sintonia con lo stato d’animo o le esigenze del cliente.  

A seconda dell’allestimento sono disponibili fino a sei programmi. Ognuno dura dieci minuti, viene visualizzato sul display centrale, attraverso colori e grafici, ed è accompagnato da un sottofondo musicale appropriato. 

Leggi anche: Mercedes Classe C, cosa offre per il business

FARI A LED MULTIBEAM 

Altra novità di rilievo per la Mercedes Classe C è rappresentata dai fari Multibeam, che consentono di regolare elettronicamente le luci di marcia a seconda delle condizioni del traffico, in modo rapido e preciso, migliorando la visibilità e illuminando al meglio la carreggiata senza abbagliare. Ogni proiettore incorpora 84 Led regolabili singolarmente.

Nuova Mercedes Classe C SW 2020 ibrida plug-in diesel

Sono disponibili nuove funzioni, come le modalità di illuminazione in corrispondenza di incroci e rotonde o in condizioni meteo avverse.  

Qualora non vengano rilevati altri veicoli, la strada sia dritta e la velocità dell’auto superi i 40 km/h, gli abbaglianti Ultra Range della Mercedes Classe C si accendono in maniera automatica, sviluppando la massima intensità luminosa consentita dalla legge, con la luminosità che diventa inferiore al valore di riferimento di 1 lux solo a una distanza di oltre 650 metri. In presenza di veicoli in senso contrario, invece, i Led dei moduli abbaglianti vengono parzialmente spenti, generando ciascuno un fascio luminoso a forma di U. Gli altri settori della carreggiata continuano a restare illuminati dagli abbaglianti (abbaglianti parziali). 

MOTORI 

La gamma di Classe C presenta una serie di motori completamente nuovi, anche sul fronte dell’ibrido. Tra questi, la nuova generazione di quattro cilindri a benzina da 1.5 litri EQ Boost con una rete di bordo a 48 volt (mild hybrid, da 197 CV). L’alternatore-starter, azionato a cinghia, svolge le funzioni di boost o recupero di energia. Oltre alla riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2, questa tecnologia assicura un miglioramento del comfort e delle prestazioni.

Nuova Mercedes Classe C sistema ibrido

Da segnalare, gli efficienti motori diesel di ultima generazione (proposti per la prima volta anche in versione da 1.6 litri, ma ci sono anche i 2.0), che soddisfano i sempre più stringenti parametri imposti in materia di inquinamento. Potenze: da 122 CV a 245 CV. Ovviamente, ci sono anche le varianti a trazione integrale 4MATIC e le potenti versioni AMG.

IBRIDO DIESEL PLUG-IN 

L’ibrido diesel plug-in di terza generazione costituisce un passo in avanti nell’offensiva elettrica di Mercedes-Benz. Una novità molto interessante, anche per le flotte aziendali. Infatti, si può trarre vantaggio da due mondi: la possibilità di utilizzare la sola trazione elettrica nel traffico urbano e fare affidamento sull’autonomia del motore a combustione interna per i tragitti più lunghi.

Funzionamento Ibrido diesel Mercedes EQ power

Nel complesso, la vettura, diventa più efficiente, perché recupera energia e allo stesso tempo il motore termico può intervenire nei punti di esercizio ottimali. EQ Power, inoltre, assicura un elevato dinamismo.

Nuova Mercedes Classe C ibrida diesel plug-in

La Mercedes C 300 de EQ Power, in versione berlina e station wagon (consumo di carburante combinato: 1,6 l/100 km – emissioni di CO2 combinate: 42 g/km) è un modello particolarmente dinamico che adotta l’innovativo sistema ibrido diesel plug-in. È la prima volta che questa tecnologia viene abbinata al modernissimo quattro cilindri a gasolio OM 654, a bordo della Classe C.

Ricarica Mercedes Classe C diesel ibrida plug-in

La potenza complessiva è di 306 CV. Il risultato è una vettura in grado di percorrere circa 50 km a zero emissioni locali con la sola trazione elettrica. Grazie al cambio ibrido a 9 marce 9G-TRONIC, la combinazione di motore diesel ed elettrico assicura il massimo comfort di trazione, una ripresa brillante e un’efficienza elevata.

Sfruttando un caricabatteria da 7,4 kW raffreddato ad acqua, la batteria si può ricaricare velocemente in 90 minuti, collegata a una wallbox. Con una comune presa di corrente di rete, la stessa operazione richiede circa sette ore. 

ADAS 

La Mercedes Classe C è dotata dei sistemi di assistenza alla guida innovativi, con supporto interattivo del guidatore, per offrire un livello di sicurezza attiva superiore rispetto al modello precedente. L’auto è in grado di viaggiare in modalità semiautomatica nell’ambito di specifici scenari, che determina analizzando le condizioni del traffico con assoluta precisione: i sistemi radar e le telecamere permettono alla vettura di leggere in anticipo le situazioni fino a una distanza di 500 m. Il radar rileva l’ambiente circostante fino a 250 m nella parte anteriore, 40 m in quella laterale e 80 m nella parte posteriore, mentre la telecamera ha una portata fino a 500 m anteriormente, di cui 90 m in 3D.

Nuova Mercedes Classe C station wagon

La Classe C, inoltre, utilizza i dati di navigazione e delle mappe per le funzioni di assistenza. Il Distronic Plus, incluso nel pacchetto di assistenza alla guida, per esempio, è in grado di supportare il driver in numerose situazioni, basandosi sulle mappe, adeguando in misura preventiva la velocità in prossimità di curve, incroci o rotonde. A ciò vanno ad aggiungersi, tra le nuove funzioni del sistema di assistenza allo sterzo, l’intuitivo sistema Active Lane Change Assist e l’Active Emergency Stop Assist.  

Di serie, a bordo della Mercedes Classe C, c’è il Brake Assist Bas Plus, notevolmente perfezionato, che contribuisce a ridurre le conseguenze di eventuali tamponamenti, in funzione della gravità dell’impatto, o perfino ad evitarli totalmente, con veicoli che precedono lentamente, in fase di arresto e fermi, oppure con pedoni e ciclisti che attraversano la carreggiata.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia