Nuova Mercedes EQC 2019: arriva il primo Suv elettrico della Stella

Ci siamo. La nuova Mercedes EQC 2019, dopo aver fatto tanto parlare di sé nei mesi scorsi, è pronta a sbarcare sul mercato. Il prossimo 4 settembre il primo Suv elettrico Mercedes verrà presentato alla stampa a Stoccolma, nell’ambito della Me Convention.

nuova Mercedes EQC 2019

Sarà solo il primo passo della Casa della Stella verso un futuro sempre più a zero emissioni. Entro il 2022, infatti da Stoccarda arriveranno ben dieci modelli elettrici, che andranno a caratterizzare la gamma del nuovo brand Mercedes EQ.

Approfondisci: scopri quali sono le caratteristiche del prototipo elettrico della Stella

NUOVA MERCEDES EQC 2019: DEBUTTO A PARIGI?

La nuova Mercedes EQC 2019, poi, potrebbe debuttare ufficialmente subito al Salone di Parigi 2018, in programma nella prima metà di ottobre, anche se non c’è ancora l’ufficialità. Nulla è stato anticipato anche sui prezzi, sugli allestimenti e sull’arrivo in Italia (che comunque, stando alle ultime notizie, dovrebbe avvenire nella seconda metà del 2019).

Cosa abbiamo visto finora? Beh, innanzitutto le forme sinuose e possenti della vettura, che abbiamo potuto ammirare attraverso i prototipi. Poi sappiamo che il cuore della nuova Mercedes EQC 2019, sarà al 100% elettrico, con due motori elettrici da 150 Kw situati rispettivamente sull’asse anteriore e su quello posteriore.

interni nuova Mercedes EQC 2019

Leggi anche: scopri tutte le novità della Stella nel 2018

AUTONOMIA

Per quanto riguarda l’autonomia della nuova Mercedes EQC 2019, non sono ancora stati diffusi dati ufficiali, ma si parla di circa 350 km con una carica, calcolati sulla base dell’uso reale della vettura. Un numero molto interessante specie agli occhi dei Fleet Manager, che, come abbiamo visto nella nostra survey sull’auto elettrica, credono molto negli sviluppi futuri della mobilità a zero emissioni.

Uno degli obiettivi di Mercedes-Benz è quello di consentire ai clienti del nuovo Suv elettrico di effettuare la ricarica in tempi brevi, grazie all’utilizzo di colonnine da 115 KW. L’80% dell’energia della batteria, con queste ultime, potrà essere rifornito in mezz’ora.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia