Nuovo Mercedes GLA: ecco perché è adatto per le flotte aziendali

Mercedes GLA cambia rotta: da crossover a Suv puro. Ora è arrivata anche la versione ibrida plug-in. Ecco le sue caratteristiche che più si adattano alle esigenze delle flotte aziendali.

Il nuovo Mercedes GLA punta al cuore di chi si lascerebbe volentieri sedurre da un Suv, ma non vuole dimensioni extralarge. Il modello della Stella si rivolge alle flotte aziendali, a user chooser e liberi professionisti, e alle pmi.

Lo fa con un’evoluzione ragionata, che conferma GLA come porta d’accesso al mondo delle Sport Utility della Stella.  La conferma arriva da Christian Catini, responsabile flotte di Mercedes-Benz Italia. “A pochi mesi dal lancio, abbiamo registrato un grande successo: il nuovo GLA è un vero e proprio Suv, una sintesi perfetta tra la bellezza della linea e le caratteristiche di robustezza off-road”.

Dettagli sportivi nuova Mercedes GLA

NUOVA MERCEDES GLA: LE CARATTERISTICHE PER LE FLOTTE AZIENDALI

ESTERNI E INTERNI

I progettisti di Stoccarda, come abbiamo visto nel nostro test drive, hanno alzato la carrozzeria della nuova Mercedes GLA di ben 10 centimetri (1,61 metri) e l’hanno allargata di 3 centimetri, con le carreggiate aumentate di cinque (anche il passo guadagna 3 centimetri e arriva a 2,73 metri). Il tutto diminuendo, al contempo, la lunghezza, che tocca i 4 metri e 41 (circa un centimetro in meno rispetto al passato).

Il primo effetto? Maggiore spazio a disposizione per i passeggeri, ma anche una manciata di litri aggiuntivi per il bagagliaio (+14). Le novità, però, non riguardano solo lo spazio. Perché sul nuovo GLA arriva il trionfo tecnologico delle ultime Mercedes, ovvero il sistema d’infotainment MBUX (Mercedes-Benz User Experience) e i suoi due schermi con tre configurazioni disponibili (due monitor da 7 pollici o uno da 7 e uno da 10,25 o due schermi da 10,25, sugli allestimenti più ricchi).

 

Tecnologia nuova Mercedes GLA

ALLESTIMENTI PER LE FLOTTE

Questi cambiamenti hanno favorito la scelta dei Fleet Manager. Che possono contare non solo sulla versione Business, ma anche sulla versione Business Extra, riservata esclusivamente a chi utilizza l’auto con la formula del noleggio a lungo termine (sulle motorizzazioni 180, 180 d, 200, 200 d e 250 e EQ POWER), più accessoriata e con un vantaggio cliente di 3.541 euro rispetto all’allestimento Business tradizionale.

“Quest’ultimo allestimento offre di serie molti optional richiesti dai Fleet Manager, come l’assistenza al parcheggio, i fari LED High Performance e il sistema di navigazione. A livello di TCO, il nuovo GLA si posiziona al vertice, grazie ai VR elevati e ai consumi contenuti” spiega Catini.

MOTORIZZAZIONI

Merito delle motorizzazioni. La gamma del nuovo GLA è ben articolata fra diesel e benzina e questo mese debutterà anche l’atteso GLA ibrido plug-in (già ordinabile da inizio estate), basato sulla stessa meccanica della A 250 e EQ POWER.

Ora, inoltre, i motori diesel sono i 2.0 “made in Mercedes” al 100% e non più derivati dall’alleanza con la Renault. Tutti i propulsori sono abbinati esclusivamente a cambi a doppia frizione a 7 o 8 marce.

Trazione integrale nuova Mercedes GLA

Nuovo Mercedes GLA ibrido plug-in

“La GLA 250 e EQ POWER è caratterizzata dall’abbinamento tra un motore termico e un motore elettrico, e coniuga perfettamente due esigenze: quella di avere nella propria flotta un Suv e, allo stesso tempo, quella di puntare su un’alimentazione alternativa green. La potenza è notevole, 218 cv complessivi, e i tempi di ricarica sono molto contenuti”.

Nello specifico, il matrimonio è tra un motore benzina 1.3 da 160 Cv e un motore elettrico EQ Power da 75 kW, alimentato da una batteria da 15,6 kW. Il sistema consente a GLA di percorrere fino a 70 km in elettrico.

Il nuovo GLA 250 e EQ POWER, in altre parole, è una delle anime della strategia elettrificata di Mercedes-Benz che, come sottolinea Catini, prevede l’abbinamento delle unità elettriche sia con i motori benzina, sia con i motori diesel, che per le flotte costituiscono ancora un must.

Leggi anche: tutte le novità della gamma EQ Power

ADAS

Se per le aziende la priorità è una sicurezza, tanti, last but not least, sono gli Adas del nuovo Mercedes GLA: si segnalano il regolatore di velocità attivo con funzione Stop&Go, l’assistenza allo sterzo, il riconoscimento dei segnali stradali, il monitoraggio attivo dell’angolo buio, la funzione assistenza di svolta, il sistema di prevenzione degli urti laterali in presenza di ciclisti o veicoli che si avvicinano e l’avvertimento che segnala la presenza di persone sulle strisce pedonali. 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia