Nuova Mercedes GLE 2019: al Salone di Parigi una Stella ancora più grande

È il modello che ha avviato la “conversione” generale al verbo GL specializzato per segmento, dalla A alla S; adesso, nuova Mercedes GLE 2019 va in scena con la seconda generazione. Formalmente, poiché nella sostanza il progetto GLE cinque porte, da evoluzione della vecchia ML che fu, adesso ha contenuti propri. Al Salone di Parigi 2018 annuncia i contenuti tecnici e tecnologici allineati alla più recente produzione del marchio.

Nuova Mercedes GLE al Salone di Parigi 2018

NUOVA MERCEDES GLE 2019, RICORDANDO LE ORIGINI

Forme morbide, sinuose, con reminiscenze di Classe M nell’elaborazione del tre quarti posteriore, tra montante e integrazione con il lunotto. Il frontale è inserito nel solco estetico percorso da nuova CLS e nuova Classe A (approfondisci le novità di Classe A Sedan, in anteprima al Salone di Parigi), con fari morbidi e assottigliati, una fascia frontale dalla calandra piuttosto verticale, un bel mix di sportività e imponenza propria di un suv medio.

Oltre al design c’è la funzione, che è anche sicurezza superiore, grazie ai fari Multibeam led con funzione Ultra Range, un optional che permette di coprire con la massima potenza luminosa ammessa dal Codice della strada ben 650 metri davanti al veicolo. Al posteriore, invece, i fari a led sfoggiano un taglio più netto se confrontato con Mercedes GLC. Operazione riuscita.

Caratteristiche di nuova Mercedes GLE

MOTORI DI NUOVA MERCEDES GLE, EQ BOOST LOGICO SUPPORTO

L’arricchimento dell’offerta comprenderà, in futuro, anche le versioni AMG, è attesa una Mercedes-AMG GLE 53, probabilmente con motorizzazione 3 litri sei cilindri in linea turbo, al vertice arriveranno, successivamente, le GLE 63 e GLE 63 S. Il debutto sul mercato, invece, sarà tutto di Mercedes GLE 450, aspettando le unità motrici più compatte, fino ai 4 cilindri 2 litri 4Matic.

Mercedes GLE 450 EQ Boost

GLE 450 è un benzina 3 litri twin turbo, 6 cilindri, con il supporto del sistema EQ Boost, mild hybrid in grado di recuperare energia in fase di decelerazione, sviluppare fino a 22 cavalli e 250 Nm di spinta extra ma, soprattutto, estendere le fasi di coasting a motore spento e quelle di attivazione dello start&stop. Il sistema sviluppa complessivamente 367 cavalli e 500 Nm di coppia, con consumi dichiarati nel misto tra gli 8,3 e i 9,6 litri/100 km.

SOSPENSIONI DI GLE, OLTRE L’AIRMATIC C’È E-ACTIVE

La scheda tecnica di nuova Mercedes GLE va oltre l’elettrificazione del motore, per allargare la componente di recupero d’energia a 48 volt alle sospensioni. Sta qui un’altra grande novità del suv, che offre la specifica adattiva, pneumatica, Airmatic a richiesta e la completa con il dispositivo E-Active Body Control. Si tratta di una gestione a controllo elettronico del singolo ammortizzatore, mediante l’impiego di elementi idropneumatici che contrastano gli scuotimenti della scocca, quale l’affondamento del muso e l'”abbassamento” della coda: pitch e squat, tecnicamente.

Dimensioni di nuova Mercedes GLE 2019

Nella pratica, la garanzia di un assetto piatto che neutralizza beccheggio e rollio. Inoltre, l’elettrificazione dell’elemento idropneumatico che opera all’interno delle sospensioni Airmatic consente di recuperare energia dal funzionamento del sistema sui fondi sconnessi: energia cinetica recuperata sotto forma di corrente.

Leggi anche: Mercedes EQC, irruzione Stellare nei suv elettrici

La specializzazione in fuoristrada del nuovo GLE passa dall’impiego di un sistema di trasferimento della coppia tra i due assi completamente variabile, in grado di spostare fino alla totalità della forza motrice su uno dei due assi. Il Torque on Demand sarà disponibile sui motori sei cilindri, mentre ai quattro cilindri è riservata la trazione 4Matic con ripartizione fissa della coppia tra i due assi: 50:50. Torque on Demand integrabile con il pacchetto Off-Road, ovvero, l’aggiunta di un rapporto di riduzione utile per affrontare il fuoristrada più impegnativo.

 

INTERNI DI MERCEDES GLE 2019: WIDESCREEN SÌ, CON VARIAZIONE

Interni di nuova Mercedes GLE

Gli interni di nuova Mercedes GLE colpiscono anzitutto per l’evoluzione tecnologica portata a bordo. Dal design moderno alla proposta del sistema MBUX con assistente personale. Quest’ultimo, portato al debutto da nuova Classe A, si evolve. Grazie all’Interior Assistant è in grado di rilevare le gestures per impartire determinati comandi. Il pannello con due schermi da 12,3 pollici, uno destinato alla strumentazione, il secondo all’infotainment, è composto di un’unica lastra.

DIMENSIONI NUOVA GLE 2019, PASSO AMPIO PIÙ SPAZIO A BORDO

Interni, però, sono anche spazio disponibile. E il suv sfrutta al meglio l’incremento del passo, ben 8 centimetri in più che sul vecchio modello, per una distanza complessiva di 3 metri. La ripartizione dello spazio a bordo porta più centimetri utili a vantaggio dei passeggeri posteriori, che avranno 6,9 centimetri in più di “aria libera” all’altezza delle ginocchia.

Sul fronte della capacità di carico, il volume del bagagliaio si attesta sugli 825 litri in configurazione 5 posti. Naturalmente ridotta in caso si opti per la configurazione 7 posti, altra novità di GLE 2019. Le operazioni di carico sono agevolate, in caso di sospensioni Airmatic, dalla possibilità di ridurre l’altezza del piano di carico di 4 centimetri.

Oltre ai consueti ADAS, nuova Mercedes GLE offre il traffic jam per la guida in colonna, attivo fino ai 60 km/h e l’Active Tailback Assist. Trattasi di un dispositivo in grado di rilevare la presenza di una coda davanti al veicolo e, autonomamente, riduce la velocità e occupa la corsia più libera sulla destra.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia