Nuova Range Rover Evoque a tutto ibrido: motori e caratteristiche

La seconda generazione del suv compatto di Land Rover segue nel design Velar e introduce sei motorizzazioni tutte mild hybrid. Nel corso del 2019 arriva l'ibrido plug-in con motore 1.5 turbo

È sempre lei, non ci sono dubbi. Nuova Range Rover Evoque 2019 resta fedele al proprio dna, fatto di un design indovinato, che riceve solo dei ritocchi buoni ad avvicinarlo alla più grande Velar. Impara dal suv medio come migliorare, ed ecco che arrivano i nuovi fari, matrix led, la calandra rinnovata, paraurti più morbidi e avvolgenti, le maniglie a filo e un posteriore esaltante per come interpreta l’evoluzione dei gruppi ottici.

A TUTTO (MILD) HYBRID

Uno sguardo non trasmette tutta la carica di novità che nuova Evoque porta con sé. Non a caso, un passaggio generazionale netto, che traghetta nell’era dell’ibrido. Da subito, su strada, le unità mild hybrid. Tutti i turbo benzina e diesel Ingenium sono supportati dal motorino d’avviamento-generatore a a 48 volt, che aiuta a ridurre i consumi: dai 17 km/h in giù consente lo spegnimento del motore, il recupero dell’energia e uno start&stop esteso. Energia accumulata nella batteria compatta, agli ioni di litio, restituita al motogeneratore in partenza, a supportare l’accelerazione del motore termico.

Leggi anche: Jaguar Land Rover, 5 novità in arrivo

PREZZO NUOVA EVOQUE 2019, SI PARTE DAL TD4

Nuova Range Rover Evoque 2019

Gli ordini sono già aperti, anche in Italia, con un prezzo di partenza fissato a 44.500 euro, relativi a Range Rover Evoque TD4 150 cavalli. Entro 12 mesi sarà possibile guidare anche la plug-in ibrida, Evoque che ricorrerà al motore turbo benzina 3 cilindri, un millecinque da 200 cavalli supportato dal motore elettrico installato al posteriore (108 cavalli e 260 Nm), alimentato dalla batteria da 11,3 kWh. Batteria posta sotto al pianale, un’architettura tutta nuova, la Premium Transverse Architecture.

ARCHITETTURA NUOVA, CRESCE IL PASSO

Rispetto al passato assicura maggiore rigidità (+13%), un passo 21 milimetri più lungo e l’accoppiamento con sospensioni anteriori McPherson dotate di boccole idrauliche, all’interno delle quali è presente un liquido che permette la riduzione delle vibrazioni alle velocità più alte. Asse posteriore, invece, affidato alle sospensioni indipendenti Integral Link.

Leggi anche: Quanto costa noleggiare Range Rover Evoque?

Le dimensioni di Range Rover Evoque ricalcano il modello che va a sostituire, con 4,37 metri di lunghezza e un bagagliaio da 591 litri (+10% di incremento). Migliora il comportamento in fuoristrada (al debutto non sarà disponibile alcuna versione due ruote motrici, solo 4×4), sotto forma di una profondità di guado che da 50 centimetri passa a 60 centimetri. Impiego in off-road che vedrà la prima mondiale del sistema “cofano invisibile” anticipato proprio da Land Rover alcuni anni fa.

VISTA LIBERA CON IL CLEARSIGHT

Evoque 2019 ibrida plug-in

Il posizionamento di telecamere sulla griglia anteriore consente di avere una visione assoluta del terreno, immagini replicate sugli schermi di bordo, dal sistema di infotainment Touch Pro Duo da 10 pollici (doppio, con un secondo display touch per i comandi secondari) alla strumentazione virtuale da 12,3 pollici. Il campo visivo del ClearSight Ground View è di 180 gradi e tornerà utile soprattutto per leggere le condizioni del fondo in fuoristrada.

Il ClearSight Rear View, invece, alla pressione di un tasto trasforma lo specchietto retrovisore interno in un display ad alta definizione, per non intercettare ostacoli (i passeggeri posteriori, il lunotto sporco, i bagagli) nelle manovre in retromarcia. La telecamera è posizionata al di sopra del lunotto, ha un trattamento idrorepellente ed è protetta dallo sporco.

INTERNI EVOQUE 2019, INFOTAINMENT TOUCH PRO DUO

É l’hi-tech che racconta nuova Evoque, insieme ai sistemi di assistenza alla guida ormai canonici, come il cruise control adattivo con mantenimento della corsia. In materia di sistemi avanzati, va registrata la possibilità dell’infotainment di ricevere aggiornamenti over-the-air e il debutto dello Smart Setting. Grazie all’intelligenza artificiale, Evoque riconosce il guidatore dal telecomando e dallo smartphone (8 i profili che sarà possibile memorizzare) e registra volante e sedile secondo le preferenze impostate.

Interni di Range Rover Evoque 2019

Non solo: apprendendo le abitudini del guidatore, il sistema Smart Setting propone i numeri telefonici preferiti, in funzione della fascia oraria e del giorno della settimana nei quali statisticamente si è fatto maggior utilizzo. La temperatura dell’abitacolo, le fonti media preferite, fino ai programmi massaggianti, tutto è personalizzato su misura.

MOTORI DI RANGE ROVER EVOQUE

Il focus sulle motorizzazioni, dopo aver raccontato del mild hybrid su tutte le proposte a listino e l’arrivo dell’ibrido plug-in nel corso del 2019, parte da Evoque TD4. Turbodiesel 2 litri da 150 cavalli e 380 Nm, cambio automatico 9 marce (come tutte le altre varianti), trazione integrale 4×4 con Driveline Disconnect (le 4 ruote motrici, solo quando necessarie). Accelera in 11”2 da 0 a 100 km/h e la velocità massima è di 196 orari. É la motorizzazione più efficiente e parca nei consumi, con un valore di 5,6 litri/100 km. Pressoché uguale a quanto spunta la TD4 2 litri da 180 cavalli e 430 Nm. Più vivace, come testimonia il 9”3 in accelerazione e i 205 orari. Top di gamma a gasolio, Evoque SD4, 2 litri da 240 cavalli e 500 Nm, sportivo nelle prestazioni con i 7”7 sullo 0-100 km/h e i 225 km/h di punta massima.

Approfondisci: Gamma Land Rover 2018, l’assalto all’ibrido parte da Range

Tre motori diesel e tre benzina, i 2 litri di Si4, da 200 cavalli e 340 Nm (8”5; 216 km/h), Si4 da 250 cavalli e 365 Nm (7”5; 230 km/h) e il vertice dei 300 cavalli e 400 Nm del quattro cilindri (6”6; 242 km/h).

A bordo, nuova Evoque introduce un linguaggio stilistico moderno e ricercato, con materiali di pregio e un’attenzione particolare all’ambiente, visto l’impiego tra i rivestimenti di un tessuto in fibre naturali e il rivestimento in pelle Kvadrat, composta di misto lana e scamosciato Dinamica ottenuto dal riciclo di 53 bottigliette di plastica per ciascun veicolo.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia