Nuova Renault Clio, dimensioni in aumento. Debutta l’ibrido E-Tech [LIVE]

L'attesissima quinta generazione di Clio debutta al Salone di Ginevra. Interni stravolti, più curati e tecnologici.Novità ADAS e ibrido E-Tech al debutto

Salone di Ginevra 2019, 5 marzo. Seconda data di una rivoluzione francese tutta automobilistica. Nuova Renault Clio 2019 rinnova e rilancia una formula che, in poco meno di 30 anni, ha realizzato 15 milioni di esemplari, 450 mila solamente nel 2018.

renault-clio-salone-di-ginevra-2019

NUOVA RENAULT CLIO FA SPALLE LARGHE

Altri numeri, raccontano come cambia l’utilitaria. Le dimensioni di nuova Renault Clio registrano sostanzialmente una lunghezza invariata, i 14 millimetri in meno che portano il dato ai 4,05 metri complessivi (4,048 metri per l’esattezza), dicono di una compattezza sì superiore ma non decisiva.

Il passo, 2,58 metri, ricalca il dato del modello fino a oggi in vendita, già una soglia interessante nel panorama del segmento B per abitabilità interna. Dove, la narrazione, cambia completamente pagina è nella quota in larghezza. I 180 centimetri (1,798 metri per i più pignoli) producono un incremento di ben 68 millimetri rispetto al passato.

Quanto all’altezza, si riduce di 3 centimetri, per un valore di 1,44 metri di fatto equiparabile alla Clio RS oggi in vendita. 

DESIGN, FARI FULL LED SIN DALLA CLIO BASE

Carreggiate più ampie generano ripercussioni positive sullo spazio disponibile a bordo e, soprattutto, sulla dinamica di marcia. Nonché sull’impatto stilistico. 

Nel segno dell’evoluzione, il frontale adotta fari full Led sin dall’allestimento base, con luci diurne a C nel solco delle scelte adottate su Talisman prima e Megane poi.

design-nuova-renault-clio

La calandra guadagna ampiezza e i paraurti avvolgono meglio avantreno retrotreno, non senza un’attenzione all’efficienza: accanto ai fari fendinebbia sono presenti dei deviatori di flusso che favoriscono la riduzione delle turbolenze generate nel vano ruota anteriore. 

L’adozione dei un maggior numero di elementi cromati si accompagna alla conferma delle maniglie posteriori nascoste e un montante posteriore più scolpito nel giro dei finestrini. Coda ridisegnata nei fari, a led, nella soglia del bagagliaio piuttosto alta (bel vantaggio per il design). 

MOTORI DI NUOVA RENAULT CLIO

Sul fronte delle motorizzazioni, Renault Clio 2019 rinnova tutte le proposte. Benzina, diesel, ibrido, fino alla variante GPL. Un’opzione per ogni esigenza. Alla base dell’offerta di colloca il motore benzina 3 cilindri da 1 litro, aspirato SCe, proposto nei livelli di potenza 65 e 75 cavalli, 95 Nm di coppia per entrambi, cambio manuale 5 marce l’unica trasmissione disponibile.

Nuova Renault Clio 2019

Sempre 3 cilindri 1.0, ma in versione turbocompressa, è il TCe. Sviluppa 100 cavalli e 160 Nm di coppia, alla trasmissione manuale 5 marce può sostituirsi l’automatico X-Tronic. Per quanti, invece, volessero più brio, la scelta ricade sul nuovissimo progetto 1.3 litri turbo benzina TCe con filtro antiparticolato, da 130 cavalli e ben 240 Nm di coppia motrice. La trasmissione, di serie, è il doppia frizione 7 marce. 

Non rinuncia a offrire due alternative diesel, nuova Clio. Il Blue dCi da 1.5 litri è proposto nei livelli di potenza 85 cavalli (220 Nm di coppia) e 115 cavalli (260 Nm), entrambi diesel puliti, con sistema di trattamento dei gas di scarico SCR. Il cambio è, per entrambi, un manuale 6 marce.

E-TECH RENAULT, FULL HYBRID DAL 2020

Dal 2020, poi, scopriremo il sistema ibrido E-Tech di Renault. Su Clio vedrà l’abbinamento del motore termico benzina da 1.6 litri a due motogeneratori elettrici, alimentati dalla batteria compatta da 1,2 kWh. Il funzionamento prevede l’assistenza dell’elettrico direttamente sul cambio e la possibilità di muoversi in città fino all’80% del tempo in modalità zero emissioni. Il full Hybrid E-Tech è dotato di frenata rigenerativa per il recupero dell’energia.

Bagagliaio di nuova Renault Clio 2019

Renault dichiara un miglioramento dei consumi, nella marcia in città, fino al 40% rispetto ai valori di un equivalente motore termico benzina. I dati su potenza e coppia dell’E-Tech di nuova Clio verranno diffusi in seguito.

BIFUEL A GPL CON IL TCE 100

A completare l’ampissima gamma di motorizzazioni, arriverà una proposta turbo benzina bifuel a gpl. L’unità individuata per la trasformazione è il turbo TCe 100 cavalli. 

BAGAGLIAIO DI NUOVA CLIO, SPAZIO RECORD

Il secondo, grande, incremento numerico dopo l’ampliamento della larghezza complessiva, si registra alla voce capacità di carico. Il bagagliaio di Renault Clio 2019 offre ben 391 litri (+91 litri), gestiti su due livelli grazie alla presenza del doppio fondo.

posteriore-renault-clio-salone-ginevra-2019

Abbattendo i sedili posteriori si ottiene un piano di carico perfettamente piatto e, tra le attenzioni al dettaglio, va detto dell’integrazione del subwoofer dell’impianto Bose in modo tale da non limitare il volume massimo di carico, diversamente da quanto accade sull’attuale Clio. 

RENAULT CLIO RS LINE SUBENTRA A GT LINE

La personalizzazione dell’utilitaria potrà contare su tre pacchetti  esterni, 11 tinte carrozzeria – tra cui il Valencia Orange – e gli allestimenti RS Line – progressivamente sostituirà anche su altri modelli Renault il GT Line – e Initiale Paris. Il primo è caratterizzato in senso più sportivo, dalla griglia anteriore a nido d’ape, paraurti e cerchi da 17″ specifici, come applicazioni silver all’esterno. Initiale Paris sarà il vertice del lusso e ricercatezza, con un più cromature e la pulizia estetica dell’antenna a pinna di squalo. 

INTERNI DI NUOVA CLIO, GRAN SALTO IN AVANTI

Gli interni di nuova Renault Clio, più di altri dettagli, rappresentano la cifra del rinnovamento. Il gran passo in avanti prodotto dalla quinta generazione, alla ricerca di un’elevata qualità percepita che vale una rottura netta con la Clio IV serie. 

Leggi anche: Renault si conferma quarta marca in Italia

Plastiche rigide sostituite da materiali morbidi al tatto, rivestimenti e stile più curati, quel che contribuisce a raccontare un abitacolo dall’elevata qualità (assenza di scricchiolii e accoppiamenti precisi delle plastiche a parte).

INFOTAINMENT NUOVA CLIO, GRANDE È MEGLIO

Linee più curate e mature, Laurens van den Acker, responsabile dello stile del marchio, ha commentato chiaramente: è una vera rivoluzione degli interni. Si parte dai due elementi più immediati e visibili, lo Smart Cockpit, ovvero, l’abbinata che pone Clio al vertice del segmento B per dimensioni dei display.

interni-nuova-renault-clio

La multimedialità al centro della plancia adotta un touchscreen da 9,3 pollici, posto verticalmente, come da Espace in poi per i sistemi top di gamma di Renault – confermata la presenza del selettore MultiSense -. La strumentazione, virtuale, è proposta in diverse configurazioni, da 7 a 10 pollici, quest’ultima rappresenterà anche le info del navigatore satellitare.

DETTAGLI PREMIUM

Approfondisci: Gamma 2019, si rinnovano le best-seller

Altri spunti degni di nota, per dire del clima automatico con manopole digitali si abbinano comandi fisici sotto l’infotainment curati e razionali, quasi “tedeschi”.

Convince la scelta delle bocchette d’aerazione con un taglio continuo delle alette davanti al passeggero, favoriscono il senso di prodotto premium e amplificano la larghezza visiva. Mazda 2 e Audi A1, tra le concorrenti a utilizzare già un simile escamotage stilistico, con varie interpretazioni.

 

L’adozione del freno a mano elettronico libera spazio da assegnare a un vano portaoggetti (26 litri di volume dai vari alloggiamenti presenti a bordo) e permette di estendere la pancetta rialzata della leva del cambio.

Leggi anche: Hyundai sviluppa l’airbag per collisioni multiple

ADAS, SPUNTANO LANE ASSIST E CRUISE ADATTIVO

Aguzzare lo sguardo sulla razza di sinistra rivela anche alcuni dei sistemi di assistenza alla guida che porta all’esordio Clio. Il cruise control adattivo con funzione stop&go è tra le novità, come un dispositivo di mantenimento attivo della corsia.

L’elenco è ricco e, di fatto, realizza un’assistenza di Livello 2. In autostrada e nel traffico, l’elettronica gestisce velocità, freno, volante, per una guida più confortevole. Da segnalare anche la frenata automatica d’emergenza con riconoscimento dei pedoni e dei ciclisti, l’automatismo sui fari abbaglianti/anabbaglianti, il sistema di riconoscimento della segnaletica.

Le operazioni di parcheggio saranno facilitate dalla retrocamera di parcheggio, la telecamera a 360 gradi, l’automatismo Park Assist.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia