Ateca, Arona e un terzo Suv: prosegue l’offensiva di Seat

Una vera e propria “offensiva Suv” per Seat: dopo la Seat Ateca, arrivata lo scorso anno, e la nuova Seat Arona 2017, che arriverà nella seconda metà del 2017, la Casa spagnola ha annunciato l’arrivo di un terzo Suv per il 2018. Una vera e propria offensiva per una categoria che riscuote un enorme successo nelle flotte aziendali.

offensiva Suv Seat Ateca e nuova Seat Arona 2017

Abbiamo visto nei mesi scorsi come la Seat Ateca (leggi il nostro dossier sulla vettura) abbia guidato le vendite della Casa spagnola nell’ultima parte dell’anno.

NUOVA SEAT ARONA 2017 ALLARGA LA FAMIGLIA

Ora la famiglia sta per allargarsi: in primis con la nuova Seat Arona 2017, un crossover compatto che verrà prodotto a Martorell sullo stesso pianale della nuova Ibiza, presentata all’ultimo Salone di Ginevra.

Il terzo Suv, invece, il cui arrivo è previsto per il prossimo anno, verrà prodotto nello stabilimento Volkswagen di Wolfsburg e sfrutterà le sinergie interne al Gruppo per sfruttare al massimo la nuova piattaforma MQB A2 (già installata in loco). Si tratta di un grande Suv, disponibile nelle versioni a 5 e 7 posti.

LANCI STRATEGICI

La nuova Seat Arona 2017 e il nuovo Suv prodotto in Germania contribuiranno, nelle strategie della Casa, a migliorare il risultato dell’azienda nei prossimi anni. L’annuncio dell’offensiva, non a caso, è arrivato proprio durante la Conferenza di Bilancio della Seat.

La Casa spagnola ha raggiunto il migliore risultato della sua storia con un utile operativo di 143 milioni di euro. Come sottolineato dal presidente Luca De Meo, l’offensiva Suv “rafforzerà i legami tra Seat e Volkswagen“.

APPROFONDISCI

Anche la clientela aziendale è chiamata a svolgere un ruolo importante nel processo di crescita. Dal 2014, ogni nuovo modello è accompagnato da una “versione dedicata al mondo flotte, denominata Business. Questo avverrà anche sui nuovi che andremo a introdurre”.

Dalle parole di Stefano Sordelli, direttore vendite di Seat Italia, pronunciate a Fleet Magazine, emerge il “lavoro in corso” per legare sempre più il marchio spagnolo al settore B2B.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia