17 Gennaio 2017

Nuova Skoda Kodiaq 2017: sette posti formato azienda

Nuova Skoda Kodiaq 2017

Arriverà in concessionaria a marzo, ma la nuova Skoda Kodiaq 2017 è già da ora uno dei modelli più attesi dalle flotte aziendali. Sia perchè si tratta del primo Suv del brand disponibile anche con sette posti, sia perchè appartiene ad una categoria, come sappiamo, molto trendy per le car policy.

LA NUOVA SKODA  KODIAQ 2017

Come sottolineato da Francesco Cimmino, numero uno della Casa ceca in Italia, al Salone di Parigi, teatro di debutto della nuova Skoda Kodiaq 2017, il modello è destinato ad arricchire l’offerta per le aziende: merito di una linea moderna, che sfrutta al massimo la lunghezza di 4,70 metri, anche e soprattutto in termini di spazio interno. Una nota rilevante riguarda il bagagliaio, che ha una capacità che parte da 720 litri (nella versione a cinque posti). La terza fila di sedili è a richiesta.

VIDEO: SCOPRI LA NUOVA SKODA KODIAQ 2017

ALLESTIMENTI E MOTORI

Quattro gli allestimenti offerti dalla nuova Skoda Kodiaq 2017: Active, Ambition, Executive e Style. L’Executive, come per gli altri modelli del marchio (Superb Wagon in primis), è l’allestimento pensato per le esigenze delle flotte aziendali. Per quanto riguarda invece le motorizzazioni, spicca l’inossidabile 2.0 TDI, declinato in due potenze: 150 Cv e 190 Cv. Stando alle stime compiute dalla Casa, il diesel rappresenterà ben il 97% delle vendite di Kodiaq. Segno inequivocabile che la vettura si rivolgerà anche e soprattutto alle flotte.

APPROFONDISCI

 

IL LISTINO PREZZI E LE COMPETITOR

I prezzi della nuova Skoda Kodiaq 2017 oscillano da 23.950 euro a 39.450 euro. Inserendosi nel segmento dei Suv, la nuova punta di diamante della Casa ceca va a confrontarsi con competitor di livello. Qualche esempio? Kia Sorento, Hyundai Santa Fe e Nissan X-Trail. Considerando il prezzo di listino, che parte da una cifra piuttosto contenuta, tuttavia, la Kodiaq si confronta anche con Suv più compatti, quali Ford Kuga e Mazda CX-5.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia