Nuova Skoda Octavia 2017: le nostre prime (positive) impressioni

La nuova Skoda Octavia 2017 è un’ottima macchina: profondamente razionale, con buone doti dinamiche, dotazioni più che adeguate, spazio a bordo in abbondanza e un rapporto qualità-prezzo invidiabile. Non stupisce che sia diventata la familiare più venduta in Europa, oltre che la straniera più venduta in Germania. Meriterebbe probabilmente un maggiore successo anche in Italia, ma forse è solo questione di tempo.

Nuova Skoda Octavia Test Drive

NUOVA SKODA OCTAVIA: IL TEST DRIVE PORTOGHESE

La abbiamo provata in diverse versioni nel test-drive organizzato da Skoda in Portogallo. Se la versione top di gamma 2.0 TDI 4X4 con cambio automatico stupisce per le finiture degli interni e le ottime prestazioni del motore, non si rimane delusi nemmeno sul 1.6 diesel con cambio manuale.

IL DESIGN DI SKODA OCTAVIA

Dal punto di vista estetico, la nuova Skoda Octavia 2017 gioca con gli stilemi tipici del Marchio, reinventandoli ma non troppo. Sul frontale rimane la larga calandra del radiatore, le luci degli abbaglianti si uniscono alla calandra formando un angolo acuto (un richiamo alla freccia di Skoda?) mentre i gruppi ottici che producono gli anabbaglianti sono nettamente separati.

I fari Led posteriori disegnano in maniera ancora più nitida la caratteristica linea a C. Anche il profilo del paraurti è stato ridisegnato. Le linee rimangono quelle tese ed essenziali della Octavia, auto simbolo del brand da 20 anni, che ha ormai un carattere ben definito.

VIDEO: NUOVA SKODA OCTAVIA 2017

LE DIMENSIONI DI NUOVA SKODA OCTAVIA 2017

Quasi invariate le dimensioni della Octavia Berlina:

  • Lunghezza 4.670 mm (4.667 la versione già in commercio)
  • Larghezza 1.814 (invariata)
  • Altezza 1.461 mm (1.465 la versione già in commercio)
  • Passo 2.686 (invariato)

Gli interni della nuova Skoda Octavia risultano spaziosi, sia al livello delle gambe, che dei gomiti e della testa. La capacità del bagagliaio della versione berlina è di 590 litri (1.580 litri con divano posteriore abbattuto). Per la Wagon i litri sono 610, ampliabili all’occorrenza a fino a 1.740 litri.

I MOTORI

Le motorizzazioni rimangono il 1.0 benzina (115 CV); il 1.6 diesel (da 90 o 115 CV) e il 2.0 diesel da 150 CV anche in versione 4X4; la versione metano 1.4 da 110 CV. Le novità sono il cambio automatico disponibile anche sul mille benzina e sulla versione a gas naturale, oltre che sul 2.0 diesel 4X4.

DYNAMIC CHASSIS CONTROL

Per la prima volta Octavia  e Octavia wagon sono disponibili con la regolazione adattiva dell’assetto DCC (Dynamic Chassis Control), a partire dalla versione Ambition. Valvole a controllo elettronico regolano il funzionamento degli ammortizzatori e il conducente può scegliere tra tre modalità: Comfort, Normal e Sport.

Gli ammortizzatori di nuova Skoda Octavia

Se il conducente adotta uno stile di guida particolarmente dinamico durante la marcia in curva, il sistema DCC contribuisce poi alla sicurezza attiva passando automaticamente alla modalità Sport, che garantisce migliore stabilità, maggiore grip degli pneumatici e spazi di arresto più brevi.

LA VERSIONE DI OCTAVIA PER LE FLOTTE

Skoda Octavia 2017 è pensata in 5 versioni: Active, Ambition, Design Edition, Executive e Style. La versione Executive è pensata per l’utenza Business ed è dotata di navigatore Amundsen da 8’’ (tutto l’interfaccia è stato ridisegnato), presa USB, presa audio, slot per scheda SD e mappa per l’Europa e un anno di servizi infotainment online (con l’auto connessa autonomamente a Internet).

Leggi Anche: il nostro dossier su Skoda Kodiaq

Per avere un’idea dei prezzi, la versione 1.6 TDI Executive è a listino a 24.610.00 euro. La stessa versione con cambio automatico a 26.210.00. Il 1.0 TSI Executive viene 22.920.00 euro, 24.520.00 con cambio automatico.

SKODA CONNECT: L’INFOTAINMENT

I servizi di connettività Skoda di ultima generazione, già visti sul Suv Kodiaq, comprendono l’infotainment online e Skoda Connect.

L’infotainment online consente alla vettura di non utilizzare semplicemente la connessione dello smartphone (con la funzione mirroring, che è comunque disponibile) ma di attivare un abbonamento dati da dedicare alla vettura.

Gli interni della nuova Skoda Octavia

Ciò significa che l’auto può ottenere autonomamente una serie di informazioni: traffico, meteo, ma anche news in tempo reale.
È possibile anche comunicare da remoto con la Octavia, ad esempio inviando mappe con percorsi preferiti, oppure per verificare da casa il livello del carburante o ancora per essere avvertiti in caso di scasso o tentativo di furto (e magari suonare il clacson, sempre da remoto).

Dopo il primo anno offerto da Skoda, il servizio di abbonamento dati può essere rinnovato dal cliente.

I SERVIZI SKODA CARE CONNECT PER LA SICUREZZA

I servizi Care Connect, disponibili come optional a partire dall’allestimento Ambition, includono:

  • Service Proattivo: trasmette le informazioni sulla manutenzione al service partner scelto dal cliente, in modo da agevolare la prenotazione dei tagliandi (incluso 13 anni, poi rinnovabili dal cliente)
  • Accesso remoto: permette di accedere alle impostazioni e allo stato della vettura dovunque ci si trovi (incluso per un anno, poi rinnovabile a spese dell’utente)
  • Chiamata di emergenza: fornisce assistenza attraverso il call center di emergenza Skoda, nella lingua di immatricolazione. Un pulsante di SOS è a portata di mano del driver. In caso di incidente potenzialmente grave, con rottura degli airbag, si viene contattati direttamente dal centro di assistenza. In caso di mancata risposta viene allertato automaticamente il 113 (o il numero di emergenza del Paese in cui ci si trova), cui vengono date le coordinate per trovare la vettura. Utilissimo in caso di incidenti in zone poco frequentate, dove allertare in tempo i soccorsi può effettivamente salvare la vita (incluso 13 anni, poi rinnovabili dal cliente)

Approfondisci: tutte le novità di Skoda sul tema della sicurezza

NUOVI SISTEMI DI ASSISTENZA ALLA GUIDA DI SKODA OCTAVIA 2017

Con il restyling del modello, l’offerta di sistemi di assistenza alla guida si arricchisce di cinque novità:

  1.  Front Assist, con funzione di frenata di emergenza City, disponibile a richiesta, comprende anche la funzione predittiva di protezione dei pedoni.
  2. Blind Spot Detect contribuisce alla sicurezza durante i cambi di corsia. Se un veicolo si avvicina rapidamente dalla zona posteriore o viene a trovarsi nell’angolo cieco, sul lato corrispondente si accende un LED di avvertimento nello specchietto retrovisore esterno.
  3.  Rear Traffic supporta il conducente nelle manovre in retromarcia per l’uscita da parcheggi trasversali o da passi carrai.
  4. Trailer Assist, sistema di assistenza alle manovre con rimorchio, disponibile a richiesta, facilita la guida con rimorchio, mettendo a loro agio anche i conducenti meno esperti.
  5. Manoeuvre Assist: Per le manovre in retromarcia senza rimorchio è possibile avvalersi del nuovo sistema di assistenza alle manovre. La vettura viene automaticamente frenata non appena il sistema riconosce un ostacolo tramite i sensori di parcheggio.

Oltre a queste novità, ritroviamo i sistemi di assistenza alla guida già disponibili prima del restyling: Adaptive Cruise Control, Lane Assist, che avvisa in caso di abbandono accidentale della corsia di marcia, Driver Alert, il dispositivo per il rilevamento di stanchezza del conducente e la protezione proattiva degli occupanti Crew Protect Assist.

sistemi di sicurezza della nuova Skoda Octavia

Come in passato l’offerta comprende sistema di regolazione automatica delle luci abbaglianti, Travel Assist con riconoscimento della segnaletica stradale basato su telecamera, sistema di assistenza al parcheggio e telecamera per la retromarcia.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia