Nuova Skoda Octavia Scout, 4×4 e non solo per la wagon-cross

Lettura alternativa della station wagon, Octavia Scout introduce il 4x4 e l'altezza da terra maggiorata per poter affrontare anche tratti sterrati. Diesel 2.0 TDI al vertice dell'offerta, con 200 cavalli

Andrà a completare l’offerta Octavia nel corso del 2020, rilanciando una lettura della station wagon davvero alternativa al crossover. Nuova Skoda Octavia Scout è l’idea che, gli sterrati, puoi affrontarli in modo efficace anche guidando dalla prospettiva più o meno canonica delle wagon.

Nuova Skoda Octavia Scout 2020

NUOVA SKODA OCTAVIA SCOUT

Cambia l’altezza da terra, 15 millimetri in più rispetto alla Octavia stradista pura offrono un punto di vista leggermente rialzato e permettono passaggi su fondi anche piuttosto dissestati.

Dal 2007 è un’idea di all-road apprezzata, adesso al passaggio generazionale e l’introduzione di tutte le novità lanciate da Skoda Octavia, dalla tecnologia dei fari full led Matrix, all’infotainment con schermo da 10 pollici già nella proposta base.

Approfondisci: Nuova Octavia, business a tutto campo: dall’ibrido al metano

CARATTERISTICHE DI OCTAVIA SCOUT 2020

Octavia Scout si differenzia esteriormente per i paraurti con applicazioni in plastica, un bicolore nero-silver che traccia lo spirito “cross” e dà un minimo di extra protezione alla carrozzeria dal pietrisco. I cerchi da 18 pollici sono una proposta standard, a richiesta si potrà optare per la specifica da 19”.

Interni di nuova Skoda Octavia Scout

Una caratterizzazione estetica evidente anche all’interno, tra tappetini dedicati, sedili in materiale traspirante ThermoFlux con cuciture marroni, grafica dell’infotainment specifica – nelle prossime settimane scopriremo se anche le funzioni saranno state adattate all’impegno off-road – pedaliera in metallo, specchietti retrovisori elettrici, riscaldabili e ripiegabili, parte della dotazione standard.

Leggi anche: Enyaq, elettrico su MEB in arrivo per Skoda

MOTORI, SPICCA IL TDI 200 CV

Per una soluzione 4×4 che resta la logica proposta di trazione da abbinare a Skoda Octavia Scout, per la prima volta sarà possibile anche optare per la trazione anteriore, collegata al motore turbodiesel 2 litri da 115 cavalli e ai due benzina 1.5 TSI da 150 cavalli, ed e-Tec mild-hybrid, quest’ultimo con cambio DSG 7 marce, dove i primi due prevedono la trasmissione manuale 6 marce.

Motori di Skoda Octavia Scout

Novità motoristiche che proseguono con l’introduzione del turbodiesel 2.0 TDI 200 cavalli, top di gamma 4×4, a completare un’offerta declinata anche nel 2.0 TDI 150 cv e nel 2.0 TSI benzina 190 cv, tutti con cambio DSG 7. Il sistema di trazione quattro ruote motrici è regolato  da un controllo elettro-idraulico, con una frizione multidisco a trasferire fino al 90% della coppia alle ruote posteriori in caso di ridotta aderenza. Massima trazione garantita dal trasferimento a una singola ruota fino all’85% della coppia. 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia