Nuova Smart Brabus, adesso è ancora più cattiva

È la più sportiva delle Smart. All’Urban Mobility Store di Roma, sono stati tolti i veli alla nuova Smart Brabus. Accanto alle tradizionali Fortwo e Fortwo cabrio, i clienti potranno scegliere anche la versione a quattro posti: la Forfour. Risalgono al 2003 le prime versioni top performance di Fortwo Brabus Coupé e Cabrio. Dall’arrivo sul mercato, hanno conquistato più di 60.000 clienti in tutto il mondo, oltre 5.000 in Italia. Una joint venture nata nel 2002, quando Smart e Brabus (azienda specializzata nel tuning) hanno dato vita a Smart Brabus GmbH.

LA NUOVA SMART BRABUS

Secondo quando comunicato dalla Casa, con i suoi 109 CV la nuova Smart Brabus si presenta come una delle vetture più dinamiche del segmento. Merito del potente motore turbo, l’assetto sportivo, il servosterzo orientato al dinamismo e la configurazione sportiva del cambio a doppia frizione twinamic con funzione Race Start (che permette di bruciare il semaforo, partendo da vettura ferma). Una sportività che si rispecchia anche nel look e negli interni. La nuova Smart Brabus è già ordinabile. I prezzi partono da 20.000 euro.

NEL DETTAGLIO

Nuova Smart Brabus
La Nuova Smart Brabus viene svelata

Nessuna Smart di serie è mai stata così potente come la nuova gamma dei modelli Smart Brabus. In confronto alla versione precedente, crescono sia la potenza nominale sia la coppia massima. Adesso il motore eroga 109 CV a 5.750 giri/min e 170 Nm a 2.000 giri/min. Tutto questo si traduce in un incremento delle prestazioni. Ad esempio, la Fortwo Brabus scatta da 0 a 100 km/h in 9,5 secondi e la Forfour Brabus raggiunge una velocità massima di 180 km/h. Le sospensioni sono state ritarate, così come l’Esp, mentre la rigidità dell’assetto è stata aumentata del 20%, con barra antirollio anteriore maggiorata. Sterzo e scarichi sportivi. In più, i tempi di reazione della trasmissione automatica a doppia frizione sono stati accorciati del 40%. Non resta che augurarvi buon divertimento, ma senza esagerare.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia