Nuova Toyota Auris: ecco l’ibrido che punta alle flotte

Gli obiettivi di Toyota per il 2013 sono chiari: raggiungere a livello europeo una quota di mercato del 5%, con una crescita del 40% nel settore delle flotte (leggi le ultime strategie del marchio in Italia). Per raggiungerli, il Costruttore nipponico punta tantissimo sulla Nuova Auris, sbarcata a gennaio sul mercato italiano con motorizzazioni benzina e diesel, ma soprattutto con l’attesissima versione Full-hybrid destinata, secondo la Casa, a “catturare” circa il 50% delle vendite totali e a conquistare, in particolare, la clientela aziendale (leggi l’intervista a Mariano Autuori). La berlina sarà seguita, a metà anno, dalla presentazione della versione wagon Touring Sports.

PIU’ SPAZIOSA – Le novità rispetto al modello attuale riscontrate nella nostra prova? Certamente, la linea più slanciata e aerodinamica, con l’altezza abbassata di 55 mm e una carrozzeria più leggera di 50 kg, il frontale caratterizzato da eleganti fari “a sopracciglio” e dal logo posizionato più in basso, e lo spoiler posteriore integrato nella linea del tetto. E poi, ottima notizia per le flotte, il bagagliaio, la cui capienza è aumentata fino a ben 360 litri su tutte le versioni, complice anche lo spostamento della batteria ibrida sotto i sedili posteriori. Infine, all’interno, la nuova plancia, ripensata con un design orizzontale, presenta il navigatore integrato Toyota Touch – disponibile a partire dall’allestimento Active – e comandi ordinati oltre che ben raggruppati.

LA IBRIDA – Fiore all’occhiello della gamma è la motorizzazione ibrida 1.8 VVT-i da 136 Cv, disponibile in tre livelli di allestimento (Active, Active + e Lounge) che, attraverso l’ormai nota tecnologia di Toyota, consente consumi dichiarati di 26,3 km con un litro ed emissioni di soli 87 g/km di CO2. La gamma è poi completata da due propulsori a gasolio (1.4 D e 2.0 D) e da due a benzina (1.3 Dual VVT-i e 1.6 Valvematic), anch’essi con tre diversi allestimenti (Auris, Active e Lounge).

 

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia