Nuova Volkswagen Golf Variant, l’extra-spazio. Alltrack vera off-roader

Accanto alla due volumi, la gamma Golf 8 si estende con l'interpretazione station wagon e con una all-road integrale che si candida quale alternativa al suv

Rilancia una Variant(e) nel dualismo berlina-suv, una formula che dal 1993 ha convinto 3 milioni di automobilisti a sceglierla diversa dalla due volumi. Nuova Volkswagen Golf Variant interpreta in chiave station wagon il totale rinnovamento introdotto su infotainment, Adas, funzioni connesse, da Golf 8. Lo fa affiancando una proposta ancora diversa, per tradizione ancora giovane, essendo alla seconda generazione: Golf Alltrack.

Nuova Volkswagen Golf Variant 2020

NUOVA VOLKSWAGEN GOLF VARIANT

Cosa aspettarsi dalla nuova Variant? Un bagagliaio più capiente, che ovviamente c’è, incrementa di 6 litri la disponibilità di spazio rispetto al passato, arrivando a 611 litri in configurazione 5 posti e caricando a livello cappelliera.

DIMENSIONI DI GOLF VARIANT 2020

Il valore massimo, in configurazione 2 posti e utilizzando l’intero volume fino al tetto, si arriva a 1.642 litri. C’è di più, tuttavia, perché l’incremento delle dimensioni va a diretto beneficio dello spazio interno, con i passeggeri che possono contare su 48 mm in più in lunghezza.

Leggi anche: Nuova Golf 8, pieno di innovazioni hi-tech

Ruota intorno alle variazioni spaziali il rinnovamento della Golf station wagon e le differenze rispetto alla berlina: il passo, dai quasi 2,63 metri della precedente generazione, passa a 2,68 metri, per una lunghezza complessiva di 4,63 metri (+66 mm).

GOLF VARIANT R-LINE LA “SPORTIVA”

Fari matrix led di nuova Volkswagen Golf Variant

Sul mercato andrà in allestimento base, più gli step Life, Style e R-Line, con la dotazione di serie confermata negli Adas fondamentali – Front Assist con rilevamento di pedoni e ciclisti, avviso al superamento di corsia, ovviamente integrabili con la miriade di sistemi che hanno nel Travel Assist l’assistenza di Livello 2, fino a 210 km/h –, nel protocollo Car2X (approfondisci il funzionamento del Local Hazard warning) per le info in tempo reale su possibili pericoli lungo il percorso.

MOTORI, MILD HYBRID E DIESEL PULITO

Andrà su strada con motori mild-hybrid eTSI, tutti con cambio DSG 7 marce, e non mancheranno i diesel puliti TDI 2.0 con trattamento dei gas di scarico SCR del tipo a duplice dosaggio.

BAGAGLIAIO DI NUOVA GOLF VARIANT

capacità di carico di nuova golf variant

Concentra tutto il racconto di sé nelle soluzioni funzionali al trasporto dei bagagli, la nuova Variant. Così, spazio a un portellone ad apertura automatica attivabile con una gesture, la presenza del gancio di traino a scomparsa e azionamento elettrico – può trainare fino a 2.000 kg –, un vano bagagli dotato di prese di corrente e occhielli per assicurare il carico.

VOLKSWAGEN GOLF ALLTRACK, 4X4 VERA

La formula station wagon non è solo nell’estetica stradale della Variant, propone una Golf Alltrack che si candida a essere l’anello di congiunzione tra la sw e il suv (leggi come cambia Tiguan, la proposta suv compatta). Della prima ha le proporzioni, la posizione di guida, l’efficienza, del secondo prova a rubare elementi di stile come le protezioni in plastica sui passaruota e le soglie sottoporta, una specificità estesa ai paraurti.

Nuova Volkswagen Golf Alltrack 4Motion

TRAZIONE 4MOTION PERMANENTE

Soprattutto, Golf Alltrack, può dirsi diversa dalla Variant per l’altezza da terra maggiorata – in attesa dei dati definitivi dovrebbe attestarsi oltre i 20 mm – e la trazione integrale 4Motion. Dove Variant offre di serie il controllo elettronico XDS, per migliorare la motricità su fondi a bassa aderenza, frenando la ruota senza aderenza ma senza l’efficacia di un vero differenziale autobloccante, Alltrack ripartisce costantemente la coppia sulle quattro ruote.

È il plus che permette di affrontare anche sterrati insidiosi.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia