Anteprima nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2020: upgrade tecnologico

Le rinnovate Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2020 presentano vari miglioramenti hi-tech: oltre alla qualità degli interni, nuovi Adas, guida autonoma di livello 2, infotainment dotato di servizi connessi, interfaccia uomo-macchina ridisegnata. Versione Business per le flotte.

Tecnologia applicata al patrimonio tecnico e alle emozioni di guida che contraddistinguono ogni creazione del Biscione. È questa, in sintesi, la genesi delle nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2020.

Due modelli, praticamente immutati nel look e nell’esperienza al volante, che cambiano all’interno: nuovo infotainment con servizi connessi, touchscreen, interfaccia uomo-macchina ridisegnata, materiali rinnovati, più Adas e guida autonoma di livello 2.

NUOVE ALFA ROMEO GIULIA E STELVIO 2020

TEST DRIVE

Salire a bordo della nuova berlina Alfa Romeo Giulia o del nuovo Suv Alfa Romeo Stelvio e accomodarsi, indifferentemente, sui sedili anteriori o sul divano posteriore regala stimoli capaci di costruire una comfort zone avvolgente, che si muove con sicurezza, qualità e velocità.

Nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2020 gamma

Al volante, te le senti addosso (spinte dagli apprezzati propulsori 2.0 turbobenzina e 2.2 turbodiesel con vari livelli di potenza), come abbiamo avuto modo di provarle in anteprima, sulle strade della Puglia.

INTERNI

Giulia, prima, e Stelvio, dopo, hanno rappresentato il punto di partenza per tornare agli antichi splendori. Saghe mitiche, costruite a colpi di cavalli, tenuta di strada e qualunque altra cosa potesse servire per piazzare il cofano davanti a tutti gli altri. Tutto ripartendo proprio dai valori più intrinseci al marchio.

Nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2020 cambio automatico

Una rinascita che ha conquistato anche il mondo delle flotte: in Italia, infatti, le immatricolazioni pure fleet hanno un’incidenza del 43% sul totale delle vendite.

Nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2020 abitacolo

A bordo della nuova Alfa Romeo Giulia 2020 e della nuova Alfa Romeo Stelvio 2020 si crea un rapporto simbiotico tra driver e vettura, grazie allo sterzo diretto, alla dinamica di guida, che è ormai un riferimento indiscusso, e alle risposte dell’auto, sempre sincere ed entusiasmanti.

Nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2020 quadro strumenti

L’interfaccia uomo-macchina evolve a un livello superiore, nella strada di un miglioramento semplice, fruibile e intuitivo. Di serie il nuovo schermo TFT da 7”, posto nel cuore del quadro strumenti, a portata di sguardo. Il display centrale da 8,8” diventa touchscreen (resta anche la manopola sul tunnel per gestire il sistema multimediale) e sfoggia un diverso layout, ottimizzato nella grafica e personalizzabile.

CONNETTIVITÀ

Le nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio MY2020 sono equipaggiate con Alfa Connected Services, lo strumento che offre connettività di bordo avanzata e una serie di servizi utili per la sicurezza e il comfort. Vari i pacchetti disponibili.

Nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2020 riconoscimento segnali stradali

My Assistant offre la chiamata SOS in caso di collisione o emergenza (incluso anche il servizio di report, con cui il cliente viene informato sullo stato di salute della propria Alfa Romeo tramite report mensili mandati via mail). Con My Remote si può controllare a distanza, via smartphone/smartwatch, alcune funzionalità della propria auto (apertura/chiusura porte, lampeggio luci), ma anche comunicare con gli assistenti digitali vocali Alexa e Google Home, localizzare il veicolo, controllare alcuni parametri (velocità e area) ed essere avvisati nel caso in cui non siano rispettati.

Nuova Alfa Romeo Giulia 2020 su strada

My Car consente di tenere sempre sotto controllo lo stato di salute della vettura, mentre grazie a My Navigation, è possibile ricercare, a distanza (con il servizio Send & Go), destinazioni e punti di interesse ed essere avvisati in tempo reale su traffico, meteo e autovelox.

Nuova Alfa Romeo Stelvio 2020 statica

Non mancano, poi, il servizio My Wi-Fi, che permette di condividere la connessione internet tra più dispositivi a bordo (fino a un massimo di 8) e My Theft Assistance, che avvisa il proprietario in caso di tentato furto. Per il mondo Business, infine, c’è My Fleet Manager, pensato per la gestione delle flotte.

Leggi anche: i 10 segreti della nuova Alfa Romeo Tonale

ADAS

Con il MY2020, su Alfa Romeo Giulia e Stelvio debutta un set completo di Adas, che garantisce la guida autonoma di livello 2 (ovvero il guidatore può lasciare alla vettura il controllo di acceleratore, freno e sterzo in determinate condizioni; il driver deve, in ogni caso, esercitare un controllo continuo, mantenendo sempre le mani sul volante).

Nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio 2020 Adas

I nuovi sistemi di assistenza alla guida comprendono:

  • Lane Keeping Assist (interviene attivamente riportando il veicolo in corsia)
  • Active Blind Spot Assist (monitora gli angoli ciechi posteriori, segnalando eventuali veicoli in avvicinamento e applicando una correzione sullo sterzo per evitare la collisione)
  • Active Cruise Control (adatta automaticamente la velocità del veicolo per mantenere la distanza di sicurezza dai mezzi davanti)
  • Traffic Sign Recognition e Intelligent Speed Control (riconosce i segnali stradali, riportandoli sul display, e propone al conducente l’adeguamento della velocità a quella rilevata)
  • Traffic Jam Assist e Highway Assist (in aggiunta all’Active Cruise Control, supervisionano anche la guida laterale, mantenendo la vettura al centro della corsia in condizioni di traffico intenso o in autostrada)
  • Driver Attention Assist (monitora la stanchezza del conducente e lo avvisa in caso di necessità).

uova Alfa Romeo Stelvio 2020 esterni

Le nuove Giulia e Stelvio arriveranno all’inizio del 2020. Qualche mese dopo, poi, sarà il turno delle versioni Quadrifoglio.

Approfondisci: il test drive dell’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

PREZZI, CANONE DI NOLEGGIO E NUOVO SERVIZIO I-LINK BY LEASYS

Al momento non sono ancora disponibili i listini. I canoni di noleggio, comunque, non dovrebbero cambiare molto rispetto a quelli attuali.

Nuova Alfa Romeo Giulia 2020

Per quanto riguarda i valori residui, atteso un miglioramento di un paio di punti percentuali. Questo consentirà di offrire una rata in linea o leggermente superiore al MY19, ma con contenuti migliorati. Ci saranno sempre le versioni Business, pensate per le esigenze delle flotte.

L’offerta, inoltre, si amplia con il nuovo servizio I-Link by Leasys: si tratta della condivisione dell’auto con una comunità ristretta di persone, fino a un massimo di dieci, senza bisogno di scambiarsi le chiavi, grazie al semplice utilizzo dell’app dedicata, attraverso cui sarà possibile geolocalizzare la vettura, aprirla, metterla in moto e chiuderla. Anche il canone mensile verrà ripartito in base al tempo di utilizzo dell’auto.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia