27 Giugno 2014

Veicoli commerciali sempre più sicuri: ecco le dotazioni

L’ultima generazione di veicoli commerciali ospita dispositivi di sicurezza piuttosto sofisticati, che fino a pochissimi anni fa erano una prerogativa delle autovetture. È questa una nuova tendenza: la sicurezza è sempre meno un optional, soprattutto per chi a bordo di un veicolo lavora tante ore al giorno.

OPEL VIVARO – Se la presenza su Opel Vivaro di ABS dotato di sistema di ripartizione elettronica della forza frenante (EBD) ormai non stupisce più di tanto, altri sistemi rendono l’equipaggiamento particolarmente ricco. La guida è supportata dal sistema di assistenza alla frenata di emergenza (EBA), dall’assistenza alla partenza in salita (HSA), dal controllo elettronico della stabilità (ESP) – con controllo della trazione (TC) – e dal sistema antiribaltamento Roll Over Mitigation. Risultato: la guida di nuovo Vivaro si presenta come ancora più sicura e rilassata. Sono infine disponibili il cruise control, il limitatore di velocità e il Park Pilot, utilissimo in fase di manovra.

NISSAN NV200 – Lo stesso vale per i veicoli commerciali elettrici, come l’ultimo nato Nissan e-NV200, che offre i medesimi dispositivi di sicurezza di NV200 non solo agli occupanti ma anche ai pedoni, grazie al prolungamento strategico del frontale. Le cinture sono dotate di pretensionatori, i sedili anteriori sono protetti da un sistema di airbag SRS completo e la fiancata è stata rinforzata per distribuire adeguatamente l’energia d’urto.

SPECIFICO PER L’ELETTRICO – Oltre a essere rivestita da un robusto involucro metallico, la batteria e gli impianti elettrici di Nissan e-NV200 integrano sensori di spegnimento che si attivano in automatico in caso di incidente. L’inserimento della batteria direttamente nel pianale abbassa il baricentro del mezzo – caratteristica che, insieme all’ESP di serie e ai freni a disco su tutte le ruote, giova alla manovrabilità.

Fra le dotazioni di sicurezza attiva, spicca l’assistenza alle partenze in salita (HSA): dal momento che il cambio a rapporto singolo prevede solo due pedali, può essere difficile per il conducente ripartire su una salita ripida senza arretrare, soprattutto se il veicolo viaggia a pieno carico. Per contrastare il fenomeno, il sistema HSA mantiene applicato il freno per tre secondi anche dopo il rilascio del pedale, evitando slittamenti accidentali.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia