17 Febbraio 2020

Snam, 400 milioni di euro per nuovi distributori di metano e impianti di biometano

Nuove stazioni di rifornimento per le auto a metano: Snam potenzia la rete italiana dei distributori di gas naturale. Previsti nuovi impianti di metano e biometano. Crescono anche le immatricolazioni di nuove auto a metano.

Nuove stazioni di rifornimento di metano e biometano: Snam mette sul piatto 400 milioni di euro, raddoppiando gli investimenti per la transizione energetica.

tazione di rifornimento di biometano auto a Rapolano

L’utility del gas intende aumentare il numero di distributori per il metano in Italia, garantendone una equilibrata distribuzione sul territorio nazionale (la maggioranza dei distributori si trova al Centro-Nord Italia).

NUOVI DISTRIBUTORI DI METANO E BIOMETANO

L’investimento punta a potenziare la rete italiana di distributori di gas naturale compresso (CNG e bio-CNG) e gas naturale liquefatto (LNG e bio-LNG), prima in Europa con oltre 1.350 distributori (226 in Emilia-Romagna, 197 in Lombardia, 167 in Veneto con 167, nemmeno uno in Sardegna, solo uno in Valle d’Aosta). Il piano conferma lo stanziamento di 50 milioni nella realizzazione di circa 150 stazioni di rifornimento di metano e biometano per auto e bus, realizzate in collaborazione con Cubogas, controllata da Snam4Mobility

auto a metano rifornimento

Previsti ulteriori investimenti, pari a 50 milioni di euro, per la realizzazione di due piccoli impianti di liquefazione (SSLNG), uno nel Nord e uno nel Sud Italia, e per l’adeguamento del terminale di Panigaglia (in provincia di La Spezia), al fine di consentire il caricamento di autobotti e favorire l’utilizzo del gas naturale per il trasporto pesante, l’industria e il residenziale (per una capacità complessiva totale di 250mila tonnellate per anno).

Snam, inoltre, ha annunciato di voler investire altri 250 milioni di euro per realizzare di nuovi impianti di biometano, un tipo di gas (adatto anche per alimentare le auto) non estratto dal sottosuolo, ma ottenuto da prodotti di scarto (come escrementi di animali, frazioni dei rifiuti solidi urbani, scarti agricoli e della filiera alimentare).

Approfondisci: distributori a metano, accordo tra Snam e IP per 26 nuovi impianti

VENDITE DI AUTO A METANO

Gli investimenti sembrano rispondere alle richieste del mercato italiano, che mostra di apprezzare le auto a metano: a gennaio ne sono state vendute 4.114, contro le 1.740 di gennaio 2019, con un incremento del 136,4% e una quota del 2,6%.

auto a metano più economiche

Il 2019 si era chiuso con 38.620 nuove auto a metano immatricolate (+3%) e una quota di mercato del 2,4%.

Leggi anche: rifornimento self-service delle auto a metano

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia