Ecco il nuovo Citroën Jumper

Il veicolo commerciale Citroën Jumper ha venduto circa 800.000 unità dal lancio, confermandosi un must anche nel noleggio a lungo termine per le flotte aziendali.

Ora si rinnova, rimanendo fedele alla sua identità ma soprattutto offrendo un’architettura e un’ergonomia che rendono semplice il carico di merci nell’uso quotidiano, grazie all’ottimo rapporto volume utile/ingombro esterno.

IL DESIGN – Il nuovo Jumper ha uno stile esterno contemporaneo, ma che conserva inalterate le funzioni al servizio dell’utilizzatore. Trasmette dinamismo e solidità, con il nuovo paraurti potente e protettivo e i parafanghi anteriori dalle linee prominenti. Il frontale è disegnato secondo la nuova identità di marca, con nuovi chevron, una nuova calandra e la caratteristica dei fari anteriori, che si estendono e migliorano la robustezza percepita. I fari di sono a vetro liscio, posizionati in alto e bordati con un profilo cromato; possono essere equipaggiati di luci diurne a Led. Il paraurti posteriore è ampiamente dimensionato. Il posizionamento abbassato suggerisce la facilità di carico e scarico del veicolo.

Lo stile interno privilegia la funzionalità, il benessere e la comodità. Il volante rivisitato mostra un design più moderno, dalle linee diritte, a testimoniare la robustezza del veicolo e la facilità di guida. Per enfatizzare l’aspetto moderno dell’abitacolo, la plancia mostra un nuovo frontalino high tech, e una nuova gamma di radio.

In prima assoluta nella categoria, viene anche proposto un touch screen 5’’. Può quindi essere equipaggiato di Sistema di Navigazione e Telecamera di retromarcia, per gestire tutte le funzioni multimediali: radio, telefono, computer di bordo. In aggiunta, può essere equipaggiato con la funzione lettura sms.

TECNOLOGIE PER LA SICUREZZA – Nuovo Citroën Jumper offre molti equipaggiamenti inediti per la sua categoria e appetibili per il noleggio a lungo termine per le flotte aziendali:

l’Intelligent Traction Control, un sistema che facilita la motricità su fondi a scarsa aderenza (neve, ghiaccio,fango…). Questa funzione permette di rilevare le situazioni di scarsa aderenza che possono rendere difficili l’avviamento e l’avanzamento del veicolo.

un sistema HDC (Hill Descent Control), parte integrante della funzione Intelligent Traction Control. Questa funzione facilita la discesa del veicolo, in particolare su fondi fangosi o con ghiaia. Riduce il rischio di slittare o di “imballare” il motore quando si entra in un cantiere.

il Regolatore – limitatore di velocità programmabile in opzione o di serie, permette di mantenere, senza premere il pedale dell’acceleratore, o di limitare la velocità del veicolo alla velocità programmata, indipendentemente dal fondo stradale. Il conducente può modificare la velocità del veicolo agendo sull’acceleratore o con il comando a sinistra del volante.

l’Avviso di superamento involontario della linea di carreggiata (AFIL), di serie sui furgoni da 4,0 t, in opzione sulle altre versioni. Questo sistema controlla costantemente la strada con una telecamera posta sopra al retrovisore interno.

la Rilevazione bassa pressione pneumatici, è un sistema di tipo diretto, vale a dire che ogni ruota è equipaggiata di un captatore di pressione. In caso di foratura o di perdita di pressione, il conducente può individuare con precisione la ruota interessata.

l’assistenza al parcheggio con telecamera di retromarcia e funzione overlays, disponibile in opzione. Questo sistema si attiva automaticamente all’inserimento della retromarcia. La telecamera di retromarcia, posta sulla terza luce di stop, trasmette al touch screen 5’’ l’immagine filmata.

la protezione contro il furto mediante telecamera mostra automaticamente la parte posteriore del veicolo sul touch screen all’apertura delle porte posteriori.

TESTATO IN TUTTE LE CONDIZIONI – Tra i test effettuati da Citroën: 30.000 km totali su strade dissestate, a vuoto e a pieno carico, per collaudare la struttura della scocca, il confort e la durabilità; 1.000 passaggi in guadi con 10 cm d’acqua, per verificare la tenuta. Passaggi in pochi centimetri d’acqua, in tunnel con spruzzi di acqua salata, per testare la resistenza alla corrosione; oltre 500 cicli di test su pista a bassa aderenza, per convalidare la tenuta di strada; 500.000 cicli di test di scatto delle porte, rappresentativi di un uso intensivo su un periodo di 10 anni.

IL TCO – Le motorizzazioni e-HDi 130 e e-HDi 150 dotate di tecnologia Stop&Start permettono, in funzione delle versioni, una riduzione dei consumi di carburante fino a 0,5 l/100 km in percorso urbano, e delle emissioni di CO2 da 5 a 6 grammi rispetto alle versioni senza Stop&Start.

Jumper dispone di 6 motorizzazioni Diesel robuste ed efficienti che consentono economie in termini di consumi, ma anche di manutenzione. La frequenza di manutenzione di nuovo Citroën Jumper è tra le più vantaggiose della categoria: fino a 48000 km o 2 anni. Jumper si colloca ai migliori livelli in termini di TCO (Total Cost of Ownership).

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia