In arrivo il nuovo Crafter, la duttilità secondo Volkswagen

Arriva il nuovo Crafter. la seconda generazione del veicolo commerciale Volkswagen è orientata all’economicità e alla duttilità.

REALIZZATO A FIANCO DEI CLIENTI

Cosa può agevolare gli autisti dei corrieri nel traffico cittadino? Come fanno i veicoli da cantiere ad avanzare anche in mezzo a percorsi fangosi? Com’è possibile prevenire gli incidenti dovuti a momenti di stanchezza dei conducenti sulle lunghe percorrenze? Per rispondere a queste domande e per poter analizzare e comprendere con precisione i bisogni e le richieste di chi lo guida, gli esperti della Vokswagen, durante la fase di sviluppo del nuovo Crafter, hanno accompagnato molti clienti nella loro attività lavorativa su strada.

I MOTORI

Il nuovo Crafter garantisce consumi ed emissioni più bassi della categoria. I motori affidabili, progettati sia per l’utilizzo su percorsi brevi sia per le lunghe percorrenze, consentono di evitare eventuali tempi di inattività. Inoltre, la sua robustezza e i ridotti costi di manutenzione e riparazione hanno un effetto positivo anche sul costo totale di esercizio lungo tutto il ciclo di vita del veicolo.

Il nuovo 2.0 TDI sarà disponibile in quattro step di potenza: 102, 122, 140 e 177 CV. Questi ultimi (177 CV) potranno essere ripresi, come opzione, anche con un propulsore TDI biturbo. Disponibile, oltre alla trazione anteriore, anche con quella posteriore e integrale (4MOTION), con la scelta tra cambio manuale ed automatico selezionabile a seconda della comodità del cliente.

NUOVO CRAFTER: FUNZIONALE E ADATTABILE

Le dimensioni del vano di carico del nuovo Crafter consentono di sfruttare al massimo la superficie disponibile. Anche per quanto riguarda la lunghezza del veicolo, in funzione del modello è possibile scegliere fra tre lunghezze diverse. A ciò si aggiungono anche tre diverse altezze del tetto nelle versioni con carrozzeria chiusa, per cui, in funzione del modello scelto, il cliente può configurare il suo nuovo Crafter in modo personalizzato, secondo le proprie esigenze concrete. Ciascun cliente può così scegliere la combinazione più adatta di motore, cambio, trazione, lunghezza del veicolo e altezza del tetto.

SISTEMI DI ASSISTENZA ALLA GUIDA

Grazie allo sterzo elettromeccanico, utilizzato per la prima volta all’interno della sua categoria, il nuovo Crafter offre una gamma eccezionalmente ampia di sistemi di assistenza alla guida attivi, come, per esempio, il controllo elettronico della stabilità ESP con stabilizzazione del rimorchio, Cruise Control con regolazione automatica della distanza (ACC), sistema di frenata anti collisione multipla, sistema di assistenza in presenza di vento laterale (disponibile a richiesta), sistema di assistenza del rimorchio. Anche per quanto riguarda i sistemi di sicurezza passivi, oltre ad airbag anteriori, laterali e per la testa di conducente e passeggeri, è disponibile una ricca gamma di ulteriori sistemi di avviso che includono la telecamera per la retromarcia, controllo distanza di parcheggio e assistenza all’uscita dal parcheggio (Rear Traffic Alert). Fari con tecnologia LED, luci di svolta e sistema di regolazione automatica delle luci abbaglianti garantiscono una visibilità migliorata, anche in termini di profondità.

Volkswagen
La capienza del Crafter

DESIGN

Alla base del design del nuovo Crafter vi è l’idea di affiancare al Transporter – il modello per eccellenza della gamma dei veicoli commerciali Volkswagen – un fratello maggiore, in grado di offrire una qualità delle superfici, una robustezza e, nel contempo, una ricercatezza dei materiali mai viste prima nel segmento.

REALIZZATO IN POLONIA

Per produrre il nuovo Crafter è stato realizzato un nuovissimo stabilimento a Wrzesnia, in Polonia, accanto a quello già esistente di Poznan-Antoninek, in funzione da oltre 20 anni. Lo stabilimento di produzione del nuovo Crafter ha una superficie di circa 220 ettari, pari a circa 300 campi da calcio. A pieno regime, nello stabilimento di Wrzesnia lavoreranno oltre 3.000 addetti. Grazie inoltre all’insediamento delle aziende degli altri fornitori, nella regione verranno creati ulteriori posti di lavoro.

Indice dei contenuti

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia