Aniasa sul nuovo Governo: bene l’apertura al car sharing

Aniasa ha voluto augurare buon lavoro al nuovo Governo appena insediato. In particolare, l’associazione rappresentativa del noleggio e dei servizi automobilistici ha commentato positivamente le prime dichiarazioni di intenti sul car sharing e, in generale, sul tema della sostenibilità ambientale, contenute nel contratto di Governo.

corporate car sharing

Intanto, nei giorni scorsi Aniasa (contestualmente alla presentazione dei dati del Rapporto 2017) ha firmato con l’Unione Nazionale Consumatori un accordo sulle “Buone regole del car sharing”.

Approfondisci: le rilevazioni dell’associazione sul car sharing

ANIASA E IL NUOVO GOVERNO

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, e il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, hanno mostrato “un nuovo approccio e una nuova sensibilità nei confronti dei temi della sharing mobility e della necessità di rendere finalmente meno inquinante e più sicuro il nostro parco circolante” ha evidenziato Massimiliano Archiapatti, presidente di Aniasa.

Massimiliano Archiapatti Aniasa, futuro noleggio auto

“Siamo pronti a fornire tutto il nostro supporto su questi e su altri temi strategici per ridisegnare la mobilità cittadina, aziendale e turistica del nostro Paese” ha aggiunto Archiapatti. Il presidente di Aniasa, poi, ha ribadito la necessità di “imprimere un’accelerazione alla revisione del Codice della Strada e ha invitato il nuovo Governo a “valutare eventuali strumenti di leva fiscale per la mobilità aziendale, oggi penalizzata da una normativa che genera un evidente gap tra le imprese italiane e quelle del resto d’Europa.

Leggi anche: quali sono i nuovi trend del noleggio a lungo termine?

ECCO LE BUONE REGOLE DEL CAR SHARING

Intanto, a proposito dell’auto condivisa, Aniasa e l’Unione Nazionale Consumatori hanno firmato a Roma le “Buone regole del car sharing”, un manifesto dei diritti e dei doveri del consumatore e delle società che offrono servizi di car sharing, che va ad affiancarsi a un progetto simile dedicato al noleggio a breve termine e realizzato lo scorso anno.

L’iniziativa si concretizzerà anche attraverso una guida divulgativa sul tema da rivolgere specificatamente ai consumatori, che sarà disponibile a partire da settembre in vari formati e sulle app del principali operatori del car sharing. L’obiettivo del progetto? Come spiega Gianni Martino, consigliere di Aniasa, si tratta di fare “un ulteriore, concreto passo verso un più trasparente, consapevole e responsabile rapporto tra operatori e utilizzatori di auto in condivisione”.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia