28 Ottobre 2020

Nuovo Toyota C-HR 2020: cuore e ragione per le flotte aziendali

Il nuovo Toyota C-HR abbina l’emozionalità e l’originalità della linea con l’efficacia e il piacere di guida di un sistema ibrido all’avanguardia. La novità sotto al cofano è rappresentata dalla tecnologia Hybrid con il motore 2.0 da 184 Cv.

La carta d’identità, alla voce segni particolari, recita: Suv ibrido tra i più venduti sul mercato. Con questo background è arrivato sul mercato il nuovo Toyota C-HR 2020 che, dopo aver rotto gli schemi all’interno del segmento dei crossover compatti nella precedente generazione, punta a ripetersi, anche e soprattutto nelle flotte aziendali.

Esterni Toyota C-HR 2020

Lo fa mantenendo il suo design dirompente, il piacere di guida determinato dalla piattaforma TNGA e la tecnologia ibrida. Ma cosa cambia rispetto al passato? E quali sono i suoi plus per la clientela corporate? Scopriamolo qui. 

Approfondisci: il nostro test drive del Suv giapponese

GLI ESTERNI DEL NUOVO TOYOTA C-HR 

Il nuovo Toyota C-HR rimane fedele alla sua identità visiva; le sue linee da coupé creano uno stile audace che continua a distinguersi sia nella gamma Toyota che nel segmento C-Suv.

Toyota C-HR 2020 città

Le lievi modifiche all’anteriore e al posteriore aggiungono semplicità, raffinatezza e dinamismo, mentre i gruppi ottici, davanti e dietro, sono stati riconfigurati con la più recente tecnologia Led. Dietro, poi, i fari sono collegati tra loro da un nuovo spoiler ‘Glossy Black’ che non stravolge l’impostazione di un modello che ha fatto del design la sua carta vincente.

IL MOTORE IBRIDO DEL NUOVO TOYOTA C-HR 2020

La grande novità è l’introduzione sul nuovo Toyota C-HR di un motore ibrido aggiuntivo, che offre ai clienti la scelta di due diverse opzioni ibride, una caratteristica unica nel segmento.

Resta in gamma il 1.8 da 122 Cv, con prestazioni migliorate da una batteria agli ioni di litio potenziata, con emissioni di CO2 pari a 86 g/km. (NEDC Correlato). Ma si aggiunge il nuovo motore 2.0L da 184 Cv, in grado di assicurare divertimento di guida e consumi ai vertici della categoria: tutto questo è stato ottenuto grazie all’eccezionale rendimento del motore termico del 41% e al miglioramento degli altri componenti del sistema Hybrid.

Motore Toyota C-HR 2020

Sono stati molti gli interventi effettuati sul propulsore a benzina, tra cui l’adozione di un nuovo sistema Dual VVT-i con VVT-iE (Variable Valve Timing-intelligent Electric) sul lato dell’aspirazione, incrementando la potenza e l’efficienza a fronte di emissioni ridotte.

Tradotto in performance, ecco una poderosa accelerazione 0-100 km/h in 8.2 secondi, un consumo a partire da 25 km/l ed emissioni soli 92 g/CO2 per km (NEDC correlato). Le emissioni degli ossidi di azoto NOx sono di 4,9 mg/km, inferiori del 92% rispetto al limite previsto dalla normativa vigente dei 60 mg/km dei benzina Euro 6.

LA TECNOLOGIA

Il nuovo sistema multimediale di Toyota C-HR 2020, con touchscreen da 8 pollici, consente la piena integrazione dello smartphone sia con “Apple CarPlay” che con “Android Auto”. Il cliente sarà ora in grado di utilizzare le principali app presenti sugli smartphone direttamente sul Toyota Touch della vettura.

Interni Toyota C-HR 2020

Il nuovo Toyota C-HR è dotato di un innovativo modulo di trasmissione dati che offre ai suoi acquirenti la possibilità di usufruire dei servizi connessi grazie all’utilizzo dell’app MyT: il cliente può visualizzare la posizione dove ha parcheggiato, pianificare un itinerario e condividerlo con il sistema di navigazione oppure verificare lo stato della propria vettura attraverso il controllo di diversi indicatori.

Un’altra chicca è la funzione di Hybrid Coach, che permette di avere una panoramica del viaggio effettuato, con il dettaglio del funzionamento dell’auto in elettrico, del consumo di carburante, e indicazioni contestualizzate con suggerimenti per migliorare il proprio stile di guida Hybrid.

Leggi anche: i vantaggi del Full Hybrid della Casa giapponese

IL POSIZIONAMENTO NELLE FLOTTE AZIENDALI

Diversi gli allestimenti disponibili: Trend, Style, Premiere, Business e MoreBusiness, con questi ultimi due allestimenti pensati per le flotte.

Massimiliano Loconzolo, fleet & Toyota Professional senior manager in Toyota Motor Italia evidenzia a questo proposito che “il C-HR è adatto sia alle fasce del middle management sia alle sales force. Inoltre, è una vettura particolarmente apprezzata dai liberi professionisti”.

Le versioni più gettonate nelle flotte aziendali sono “la Business con la motorizzazione Hybrid 1.8 e la MoreBusiness con la motorizzazione 2.0”. I VR sono un punto di forza: “C-HR è tra le best in class del suo segmento con un 45% di valore residui a 36 mesi 90.000km (fonte Experteye)”.

Nuovo Toyota C-HR 2020 statica

CANONE DI NOLEGGIO

La formula del noleggio a lungo termine è particolarmente adatta per il nuovo Toyota C-HR: la versione Comfort 2.0 MY20, nell’intervallo 48 mesi/80.000 km, è disponibile a 399 euro + Iva, con un anticipo di 2.200 euro + Iva (4 gomme incluse + Pai + LoJack classic).

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia