7 Ottobre 2020

Opel Crossland restyling: Mokka ispira lo stile, praticità moltiplicata

Il crossover urbano arriva al rinnovamento di metà carriera e modifica lo stile del frontale. Le attenzioni a funzionalità e comfort sono nei sedili posteriori scorrevoli e le sedute AGR con rivestimenti in Alcantara

Mokka fa già tendenza e l’Opel Vizor è la principale novità stilistica che, dal crossover urbano che meglio interpreta il lato sportiveggiante e dinamico Opel, si trasferisce su Opel Crossland restyling. È la lettura “razionale” e improntata alla versatilità, il Crossland. Nuovo frontale e non solo, insieme arriva l’attenzione supplementare al comfort, un allestimento GS Line inedito ma, soprattutto, le cure riservate alla funzionalità d’utilizzo.

Opel Crossland 2021

OPEL CROSSLAND RESTYLING, ADDIO X

Come Mokka rinuncia alla X nel nome (leggi le soluzioni di noleggio offerte sul modello), semplicemente Opel Crossland 2021 quando arriverà sui mercati europei, a inizio del prossimo anno. Lo farà con le dimensioni compatte utili in ambito urbano, i 4,21 metri di lunghezza in grado di offrire spazio adeguato ai passeggeri o, all’occorrenza, ricavare un extra di capacità nel bagagliaio.

Leggi anche: Opel Mokka elettrica introduce la rivoluzione stilistica Opel

I sedili posteriori scorrevoli, infatti, consentono un’escursione di 15 centimetri dalla quale varia il volume utile: da 410 litri a 520 litri. Per i grandi carichi, abbattendo le sedute – frazionabili 60:40 – si arriva a un massimo di 1.255 litri.

LE NOVITÀ NEL DESIGN

Il rinnovamento di metà carriera del crossover non porta unicamente la calandra Opel Vizor, interamente chiusa e con i fari full led incastonati alle estremità. Fari disponibili anche nella specifica adattiva, con automatismo di conversione abbaglianti/anabbaglianti e regolazione del fascio luminoso in curva.

Cambiano i paraurti, i fendinebbia ora con luci a led, le lenti brunite dei fari posteriori, l’offerta di cerchi in lega da 16 o 17 pollici, questi ultimi in più varianti stilistiche.

INTERNI, SEDILI ERGONOMICI E IN ALCANTARA

I miglioramenti prodotti da Opel proseguono alla voce comfort. L’attenzione riposta sulle sedute, la comodità e l’ergonomia ottimale, è nota nel marchio tedesco. La certificazione AGR adesso è assicurata anche con rivestimenti in Alcantara, per un extra di cura estetica.

DUE RUOTE MOTRICI AIUTATE DALL’INTELLIGENTGRIP

Interni di Opel Crossland 2021

Dal posto di guida si potrà accedere alle modalità dell’IntelliGrip, il sistema di controllo elettronico della trazione anteriore e stabilità, con differenti tarature rivolte a massimizzare la motricità su differenti tipologie di fondo. Alla Normal/Road si può sosistuire la modalità Snow, attiva fino a 50 km/h e con l’effetto frenante prodotto sulla ruota con bassa aderenza, così da non ridurre la coppia corrispondente sulla ruota con maggior presa).

Leggi anche: Guida Mokka elettrica a noleggio, i costi e le soluzioni

La modaliàt Mud è ottimizzata per tratti su fango – consente lo slittamento delle ruote per liberare il battistrada dai depositi di fango che riducono ulteriormente il grip – e opera fino a 80 km/h. In modalità Sand, invece, lo slittamento di entrambe le ruote anteriori è inferiore ma comunque operativo, per una forma di galleggiamento dove possibile. Infine, l’esclusione totale dell’ESC è offerta a patto di non superare i 50 km/h.

INFOTAINMENT E OPEL CONNECT SU CROSSLAND 2021

Detto delle ottimizzazioni prodotte sull’assetto, tra ammortizzatori, molle, braccetti dello sterzo, Opel Crossland 2021 si proporrà con una vasta offerta di sistemi multimediali: dal Radio BT d’accesso alla soluzione Multimedia Radio con schermo a colori da 8 pollici, fino al top di gamma Multimedia Navi Pro, completa di navigatore e la possibilità di servizi in tempo reale sul traffico. Non mancano le funzioni connesse dell’OpelConnect, a richiesta, la eCall e il collegamento al pronto intervento in caso di guasto.

MOTORI BENZINA E DIESEL, CONSUMI BASSISSIMI

Motori di Opel Crossland 2021

Al capitolo motori, da registrare l’ingresso del motore turbodiesel 1.5 litri 110 cavalli (93 g/km di Co2; 3,5 lt/100 km), alternativa al 120 cavalli con cambio automatico sei marce (101 g/km di Co2; 3,8 lt/100 km). L’offerta turbo benzina 1.2 litri conferma le potenze da 83 cavalli (106 g/km di Co2), 110 cavalli (108 g/km), 130 cavalli (112 g/km), per consumi tra i 4,6 e i 5 litri/100 km.

Approfondisci: Alla guida del diesel Opel 1.5 su nuova Corsa, il test

La componente Adas prevede la frenata d’emergenza con rilevamento dei pedoni, l’alert del Lane Departure Warning, della presenza di veicoli nell’angolo cieco, il monitoraggio della soglia d’attenzione del guidatore, il cruise control con limitatore di velocità e possibilità di riconoscimento della segnaletica. L’Automatic Park Assist e la telecamera posteriore con visuale a 180 gradi sono un utile ausilio nelle manovre.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia