Opel: elettrico senza confini

Febbraio 2012 – Estremamente positivo è stato il 2011 di Opel nel comparto delle flotte. Lo testimoniano le oltre 16mila vetture vendute alle società di noleggio, di cui 5.700 destinate al breve termine, più del triplo rispetto alle 1.600 unità del 2010, e le 10.500 al Nlt, che l’anno precedente si attestava sulle 7.000 unità. Tra i modelli, grande successo ha ottenuto, in particolare, Astra, vettura sulla quale la Casa vuole continuare a puntare, in attesa dell’attesissima elettrica Ampera. “Abbiamo registrato una crescita importante – commenta Hendrik Balters, responsabile flotte di Opel – e la nostra quota nel mercato del noleggio è passata dal 3,6% del 2010 al 6,5% del 2011. Mentre nella vendita flotte a clienti non noleggio abbiamo mantenuto i volumi, 9.700 unità rispetto alle 9.500 dell’anno precedente”. Tutti numeri “puliti”, ci tiene a precisare Balters, cioè non alterati dalla presenza di km 0.

IL NOLEGGIO PRIMA DI TUTTO “Per il 2012 – prosegue Balters – non ci aspettiamo una crescita dei volumi. Il nostro obiettivo è, da una parte, stabilizzare la buona performance registrata nel mercato del noleggio e, dall’altra, crescere ulteriormente nel settore delle Pmi e partite Iva, dove crediamo ci siano ancora molte possibilità per il nostro marchio”. Focus sempre puntato sul noleggio, dunque. E, in aggiunta, un’enfasi ancora maggiore sul target dei “piccoli” clienti, per cui la Casa ha messo in piedi una serie di attività. “Stiamo completando una nuova struttura – rivela Balters -, che sarà composta da tre persone, impegnate a seguire il business svolto dal dealer sul territorio nella prospezione del lavoro di vendita rivolto alle Pmi e alle partite Iva”. Altro programma pensato appositamente per questo target è Opel Renting: un servizio di Nlt erogato direttamente attraverso il concessionario. Mentre per le grandi imprese è prassi consolidata rivolgersi ai noleggiatori a lungo termine, la Casa ha identificato un notevole potenziale nell’offerta alle piccole aziende di un simile servizio tramite il dealer di zona. Lanciato nel 2010, il programma vedrà nuovi sviluppi nel 2012.

I BUSINESS CENTER – Ma non è tutto. Per le grandi aziende, Opel ha messo a disposizione una squadra dedicata all’interno del reparto vendite flotte: un team di key account recentemente potenziato da tre a cinque persone, a disposizione delle imprese. E, ancora, nel 2011 è stato lanciato il programma Business Center: una rete di circa 70 concessionari specializzati nella vendita ai clienti business. Posizionati nelle zone con maggior tessuto aziendale, dispongono di venditori dedicati e offrono servizi post-vendita particolari, per andare incontro alle esigenze di mobilità della clientela corporate.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia