9 Maggio 2017

Opel OnStar: ora l’auto diventa un potente hotspot Wi-Fi

E’ passato all’incirca un anno e mezzo dal lancio di Opel OnStar, il servizio di connettività e assistenza personale attivo 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, ideato per la gamma del marchio del Fulmine. E i numeri sono più che rilevanti.

Successo Opel OnStar 2017

NUMERI E NUOVI SERVIZI

La stessa Casa, infatti, annuncia che dall’estate del 2015 e oggi, il Centro Servizi Opel OnStar ha ricevuto oltre 21.000 chiamate di emergenza. Il servizio è in grado di soddisfare le più svariate esigenze del driver: dalla semplice ricerca di un indirizzo, alla prenotazione di un albergo, fino ad arrivare alla diagnostica del veicolo e all’attivazione dei soccorsi (e successiva localizzazione della vettura) in caso di incidente.

Adesso Opel OnStar presenta ulteriori novità: aggiunge anche il Wi-Fi 4G/LTE, una nuova funzionalità che consente di trasformare l’automobile in un potente hotspot Wi-Fi mobile che grazie alla connessione 4G LTE permette di collegare simultaneamente fino a sette dispositivi mobili. Un vantaggio non indifferente nel caso di un viaggio di lavoro.

APPROFONDISCI

COME FUNZIONA OPEL ONSTAR

Pigiando un semplice tasto situato al centro della plancia, il driver può contattare l’operatore di Opel OnStar che, ovunque ci si trovi, risponde nella lingua selezionata sul navigatore. Con voce sempre gentile, l’assistente personale del driver ascolta le necessità e cerca di soddisfarle nel minor lasso temporale possibile.

Tornando ai numeri, negli ultimi 18 mesi Opel OnStar ha registrato più di nove milioni di interazioni, di cui circa la metà mediante smartphone e la app myOpel. Gli abbonati, da qualche settimana, possono anche disporre di servizi innovativi recentemente introdotti come la già citata prenotazione della camera d’albergo o la ricerca di un parcheggio. Entro la fine dell’anno, Opel prevede di offrire OnStar in 33 Paesi di tutta Europa e in 23 lingue.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia