Opel Vivaro-e, arriva l’elettrico tra i mille volti del LCV

Opel procede nell'ampliare l'offerta di veicoli commerciali leggeri alle versioni elettriche. Vivaro-e dichiara un'autonomia adeguata nelle due varianti di batteria offerte. Nel 2021 sarà la volta di Opel Combo-e

Al 2024, tutti i veicoli commerciali Opel avranno una versione elettrificata. Una tabella di marcia che registra la presentazione di Opel Vivaro-e, LCV elettrico dai mille volti, considerate le tre differenti lunghezze disponibili e altrettante configurazioni di carrozzeria.

Opel Vivaro-e

OPEL VIVARO-E

Su strada, il Vivaro elettrico, lo vedremo già sul finire del 2020, mentre l’uscita sul mercato sarà preparata dall’apertura degli ordini nel corso della prossima estate. È una proposta di taglia media/compatta, in funzione delle lunghezze prese in esame, abbinata a un sistema elettrico già apprezzato in casa Opel, fronte Corsa-e (leggi le soluzioni per guidarla a noleggio).

CARATTERISTICHE DI OPEL VIVARO ELETTRICO

Il motore sviluppa 136 cavalli e una coppia di 260 Nm, valori sufficienti a garantire le necessarie caratteristiche di elevata portata e capacità di traino, proprie dei veicoli commerciali nel segmento presidiato da Vivaro.

Leggi anche: Elettrificazione e WLTP, le sfide per i LCV

Un raffronto diretto con la versione turbodiesel dice di una portata leggermente ridotta, da 1.405 a 1.275 kg, mentre Vivaro-e può contare su un gancio di traino installato in fabbrica e da 1.000 kg trainabili. Una “prima” tra gli LCV elettrici.

AUTONOMIA DI MARCIA, VIVARO-E IN 2 VERSIONI

Motore elettrico alimentato da due specifiche di batteria, in entrambi i casi è posta al di sotto del pianale, così da non intaccare lo spazio interno, che sia nella configurazione cabinato, pianale o trasporto passeggeri. Opel Vivaro-e da 50 kWh ha un’autonomia di marcia di 230 km e il pacco batteria si compone di 27 moduli (al cui interno sono alloggiate le celle agli ioni di litio), Vivaro-e da 75 kWh estende l’autonomia a 330 km e adotta un pacco batterie da 18 moduli.

Notevole è la possibilità di accedere a postazioni di ricarica veloce da 100 kW, grazie alle quali la ricarica avviene in appena 30 minuti (per l’80% della capacità nel caso della batteria da 50 kWh), 45 minuti nel caso del Vivaro-e 75 kWh per la medesima soglia di ricarica.

Versioni di Opel Vivaro elettrico

Non mancano le soluzioni per svolgere le operazioni in azienda, grazie al caricatore di bordo da 7,4 monofase o 11 kWh trifase, differenziazione della dotazione standard in funzione dei mercati di commercializzazione. La batteria è garantita 8 anni o 160 mila chilometri, percorrenze che Opel Vivaro elettrico affronta con una velocità massima autolimitata a 130 km/h.

Leggi anche: Nuova Opel Mokka in arrivo, sarà anche elettrica

Dell’accesso alle postazioni pubbliche va detto come Opel offra il servizio Free2Move Services, che dà la possibilità di usufruire di 140 mila punti di ricarica veloce in tutta Europa e di pagare direttamente via app. Indicazioni che confluiscono nei servizi connessi OpelConnect e la app myOpel, in funzione del tragitto da percorrere le colonnine vengono ordinate secondo la distanza, la potenza di ricarica disponibile e il prezzo dell’energia.

DIMENSIONI DI OPEL VIVARO ELETTRICO

La funzionalità nelle operazioni quotidiane di Opel Vivaro-e sta nelle portiere laterali scorrevoli, anche ad azionamento elettrico e mediante gesture (basta scorrere il piede al di sotto del veicolo), nella versatilità di carico offerta dal FlexCargo, che porta il volume complessivo della versione “small” da 4,60 metri di lunghezza da 4,6 a 5,1 metri cubi, con la possibilità di caricare oggetti fino a 3,32 metri di lunghezza.

Dimensioni

Lunghezza

Altezza

Volume di carico

Vivaro-e small

4,60 mt

1,90 mt

4,6-5,1 mt cubi

Vivaro-e medium

4,95 mt

1,90 mt

5,8 mt cubi

Vivaro-e large

5,30 mt

1,90 mt

6,6 mt cubi

ADAS E INFOTAINMENT SONO “AUTOMOBILISTICI”

Adas di Opel Vivaro-e

La versione elettrica del LCV Opel non manca di un insieme di Adas e una componente infotainment adeguata. Al capitolo sistemi di assistenza alla guida si conta il Lane Keep Assist, il riconoscimento della segnaletica stradale, il monitoraggio della soglia di attenzione del guidatore, l’alert anticollisione frontale con frenata d’emergenza, il cruise control semi-adattivo.

Approfondisci: Quanto costa noleggiare Opel Vivaro? 

Tra Adas e multimedialità si posiziona la retrocamera posteriore, le cui immagini sono proposte sullo schermo da 7 pollici: presenti anche i sensori di parcheggio. In entrambe le specifiche – con o senza navigatore 3D – il sistema infotainment è dotato di interfaccia Apple CarPlay e Android Auto.

Una componente multimediale e connessa che nell’OpelConnect ha la possibilità di verificare la carica residua della batteria, le informazioni sullo status del veicolo, la chiamata d’emergenza eCall e le informazioni sul traffico in tempo reale.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia