Targa Telematics sempre più internazionale

Con l’accordo di partnership firmato a Bruxelles con TCR Group, Targa Telematics consolida la sua presenza a livello internazionale nel mercato aeroportuale.

Andrà a fornire le proprie tecnologie per la gestione, la manutenzione, il monitoraggio e il pooling dei mezzi di servizio e di assistenza ai voli (GSE – Ground Support Equipment).

TCR Group, azienda leader mondiale nel noleggio di GSE, presente in 120 aeroporti di 18 paesi, implementerà i propri mezzi motorizzati con la telematica e le soluzioni di smart mobility sviluppate da Targa Telematics.

La qualità dell’offerta di soluzioni innovative dell’azienda è confermata anche dal report di Berg Insight “The Carsharing Telematics Market”, che la inserisce nella Top 5.

LA RIVOLUZIONE DIGITALE NEL SETTORE AEROPORTUALE

Nel comparto aeroportuale la partita si gioca soprattutto sulla rivoluzione digitale che il settore sta attraversando e che richiede non solo investimenti, ma anche un ripensamento della gestione dell’operatività.

Grazie all’interazione e lo scambio di informazioni in tempo reale tra tutti gli operatori, anche remoti, della filiera, sarà infatti possibile migliorare l’efficienza e i tempi di risposta, con un miglior risultato di servizio anche all’utente finale.

Si può quindi parlare di “Airport 4.0”, in quanto i processi di digitalizzazione stanno di fatto diventando sempre più importanti, consentendo una maggiore proattività nella gestione aeroportuale.

FLOTTE: ABBATTIMENTO DEI COSTI, MAGGIOR SICUREZZA

Entrambe le aziende mirano a diventare pioniere nel processo di digitalizzazione, innovando con soluzioni tecnologiche avanzate le attività legate alla gestione dei mezzi di servizio a terra, permettendo l’abbattimento dei costi e soprattutto garantendo maggior sicurezza.

Quest’ultima è diventata di primaria importanza a causa della maggiore presenza di operatori e per l’enorme crescita del traffico non solo aereo, ma anche dei mezzi di servizio che operano all’interno dell’area aeroportuale.

La digital platform di Targa Telematics andrà a integrare quanto già offerto da TCR Group. La piattaforma tecnologica e i dispositivi telematici (black box) forniti dall’azienda consentono di monitorare costantemente i mezzi che operano in questa zona e di efficientarne la gestione:

  • attraverso il pooling, con la conseguente riduzione dei mezzi in handling;
  • migliorando l’operatività;
  • garantendo un controllo puntuale sulle attività di manutenzione richieste;
  • limitando l’accesso e l’uso dei mezzi ai soli tecnici di volta in volta autorizzati;
  • permettendo di certificare agli enti preposti se le attività svolte sono adeguate o meno e se rispettano le regole vigenti (compliancy).

GLI OBIETTIVI DELLA PARTNERSHIP CON TCR GROUP

I benefici della partnership sono stati poi presentati al Direttore Generale di ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), Alessio Quaranta, particolarmente interessato alla security.

Anche in questa occasione è emerso con forza la necessità di promuovere sistemi di sicurezza innovativi, come quelli illustrati.

Nella foto da sx: Jan De Leeuw, Pierluigi Di Palma, Silvia Salemi, Alessio Quaranta

“Siamo pronti a supportare al meglio TCR nei suoi ambiziosi obiettivi – ha dichiarato Nicola De Mattia, CEO di Targa Telematics -. Combinando le nostre capacità, lavoreremo fianco a fianco per sviluppare il settore e aprire nuovi mercati ove spesso l’utilizzo di queste tecnologie non è stato ancora avviato”.

Approfondisci: Come è stata comunicata la partnership con TCR Group

TELEMATICA E SMART MOBILITY PER I “GSE”

Sui vantaggi della telematica e della smart mobility in ambito aeroportuale se ne è parlato anche all’Airport Show di Dubai lo scorso 8 maggio.

Un evento durante il quale Jad Tabet, Senior Business Manager di Francia e Benelux di Targa Telematics, ha tenuto, insieme con il partner TCR, un seminario di approfondimento rivolto a una platea di professionisti e operatori di settore.

Prossima poi la partecipazione dell’azienda e TCR al 7th “Ground Damage Stakeholders’ Conference”, in programma il 15 maggio a Roma, uno dei più importanti eventi a livello mondiale sulla sicurezza.

È organizzato da Ground Handling International e si rivolge a operatori, personale di assistenza a terra, compagnie aeree, produttori di GSE e dirigenti attivamente coinvolti nel mercato internazionale della movimentazione.

BERG INSIGHT E LA SUA “TOP5” SUL CAR SHARING

La digital platform sviluppata da Targa Telematics incorpora sistemi IT completi, studiati per supportare la smart mobility nelle sue molteplici forme, come il car pooling prima descritto, o il car sharing, settore in cui Targa Telematics ha già una consolidata esperienza.

Come ricordato in avvio, l’azienda è stata citata nell’ultimo report di Berg Insight, una delle più importanti società di ricerca di mercato M2M (Machine-to-Machine) e IoT (Internet of Things), che annovera Targa Telematics tra i 5 migliori service provider a livello mondiale di piattaforme tecnologiche che abilitano i servizi di car sharing.

Una soluzione innovativa in grado di supportare tutte le attività operative che vanno dalla gestione delle apparecchiature di bordo a quella della flotta, dalla prenotazione del veicolo, al monitoraggio e analisi dei dati raccolti, alla fatturazione, nonché al controllo delle operazioni tramite dashboard.

MOBILITÀ CONDIVISA: LA FOTOGRAFIA DEL REPORT

La società svedese Berg Insight stima che il numero di utenti del car sharing nella modalità “a flusso libero” (free floating) quasi triplicherà a livello mondiale da qui al 2022, passando dagli attuali 23,8 milioni a 60,8 milioni, con enorme crescita delle autovetture utilizzate per il servizio, dalle 214mila di fine 2017 alle 705mila previste nel 2022.

app noleggio breve termine Locauto

Interessante il dato sulle operazioni condotte senza passaggio al desk, date in forte incremento non solo in Italia, ma anche in Francia e Germania. Dalla quota attuale di 35mila veicoli, secondo Berg Insight si arriverà a 136mila unità nel 2022.

Targa Telematics è già molto conosciuta e ben posizionata in questa tipologia di offerta. Basti pensare alla soluzione Elefast di Locauto Rent, che si basa proprio sull’avanzata piattaforma di Targa Telematics.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia