Peugeot 508 Hybrid e 3008 Hybrid4 al Salone di Parigi 2018

Peugeot 508 Hybrid da un lato, Peugeot 3008 Hybrid4 dall’altro. Due modi apparentemente uguali di dire ibrido plug-in in casa del Leone, che al Salone di Parigi 2018 ha presentato i primi tre modelli a guadagnare l’elettrificazione di nuova generazione. Apparenza e sostanza differiscono, un numero, il 4, cambia schema e valori di potenza in gioco.

Peugeot 508 Hybrid al Salone di Parigi 2018

PEUGEOT, DUE HYBRID UN SOLO MOTORE TERMICO

Se Peugeot 508 Hybrid – e la variante station wagon a copiare i contenuti della berlina – ricorre a un unico motogeneratore elettrico, installato sulla scatola del cambio automatico 8 marce, Peugeot 3008 Hybrid4 sfrutta un secondo motore elettrico, di pari potenza (110 cavalli) sull’asse posteriore.

Peugeot 508 Hybrid al Salone di Parigi 2018.Un motogeneratore elettrico, cambio automatico 8 marce, 225 cavalli. Ecco l’ibrido di casa #Peugeot! #MondialParis

Posted by Fleet Magazine on Tuesday, 2 October 2018

Cambia, come logico, la potenza del sistema ibrido plug-in, dai 225 cavalli dell’abbinata motore termico più elettrico di Peugeot 508 e 508 sw (scopri le carte vincenti della wagon), si passa ai 300 cavalli del suv. Il motore turbo 1.6 PureTech sviluppa 180 cavalli nell’applicazione Hybrid, 200 cavalli su Hybrid4.

VIDEO

PEUGEOT 508 E 3008, L’ELETTRICO VA SUL CAMBIO

Il breve richiamo alla trasmissione automatica merita un approfondimento, per dire di come nella versione e-EAT8 si sostituisca al convertitore di coppia una frizione multidisco a bagno d’olio. Il cuore elettrico del sistema ibrido è centrale nella logica di gestione e recupero dell’energia. Se il pacco batterie – ecco un’altra differenza tra Hybrid e Hybrid4 – ha una capacità di 11,8 kWh nella versione due ruote motrici e 13,2 kWh in quella quattro ruote motrici, le operazioni di carica, oltre dal collegamento alla presa domestica (o al Wallbox da 6,6 kWh) avvengono mediante frenata rigenerativa.

Peugeot 508 Hybrid al Salone di Parigi 2018

La logica di gestione della frenata consente di realizzare decelerazioni importanti al solo sollevare il piede dall’acceleratore, in una tecnica “one-pedal” propria delle elettriche pure e che sull’ibrido consente di ottenere benefici importanti sulla ricarica del pacco batterie.

Leggi anche: Peugeot 3008, arriva il cambio automatico 8 marce

Come avviene? L’inverter si occupa di trasformare energia altrimenti dispersa sotto forma di calore in energia elettrica stoccata nel pacco batterie.

AUTONOMIA DI MARCIA, HYBRID4 VINCE DI UN SOFFIO

L’autonomia di marcia in modalità zero emissioni varia di 10 km, a vantaggio del sistema Hybrid4, con batteria più grande: 50 km dichiarati nel ciclo WLTP, 40 km su Hybrid. Sul mercato dall’autunno del 2019, Peugeot 3008 Hybrid4 verrà seguito dalla versione due ruote motrici Hybrid, con lo stesso schema tecnico della 508.

Gamma ibrida Peugeot al Salone di Parigi 2018

MODALITÀ E-SAVE PER RISERVARSI IL 100% ELETTRICO

Un’interessante caratteristica dell’ibrido plug-in targato Peugeot (destinato ad altre applicazioni all’interno del gruppo PSA) è nella modalità e-Save. Conosciamo già le modalità di guida in grado di “preservare” la carica delle batterie per l’impiego in modalità elettrica in frangenti successivi. Peugeot va oltre. Qualsiasi modalità di guida – Zero Emission, Sport, Hybrid, 4WD, Comfort – ricorre a una quota di supporto elettrico.

Peugeot 3008 Hybrid al Salone di Parigi 2018

Detto ciò, e-Save permette di riservare una quota dell’autonomia delle batteria per l’utilizzo elettrico, impedendo che si possa giungere a un livello di carica insufficiente. Si potranno riservare 10 o 20 km di autonomia elettrica, fino alla totalità della carica residua.

Leggi anche: Peugeot 508, tutti gli ADAS della berlina

Quanto tempo servirà per ricaricare le batterie? Dalla comune presa domestica 7 ore, con il caricatore rapido a 14A circa 4 ore; più che dimezzate con l’utilizzo del Wallbox da 6,6 kW e 32A: 1 ora e 45 minuti.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia