Peugeot 508 Hybrid, due ricette alla spina tra dinamicità e alta efficienza

La base tecnica sulla quale Peugeot ha sviluppato la propria offerta di ibrido plug-in assicura un elevato piacere di guida. Emissioni di CO2 bassissime, autonomia in elettrico adeguata e, per i clienti ancor più esigenti, l'opzione di una 508 Peugeot Sport Engineered

Un’idea di ibrido plug-in, quattro applicazioni. Diverse, perché lo sono le varianti di carrozzeria, diverse per livelli di potenza e specializzazione. Così, il mondo Peugeot 508 Hybrid si presenta, anzitutto a una clientela business, che apprezzerà design e posizione di guida su 508 fastback e, con il plus di un extra volume di carico nel bagagliaio, su 508 station wagon. 

peugeot 508 hybrid

Medesima filosofia di ibrido plug-in, diversa interpretazione, firmata Peugeot Sport Engineered, per le 508 ancor più votate alle prestazioni, ancora fastback e station wagon: un motore elettrico posteriore è aggiuntivo rispetto allo schema della 508 Hybrid (scoprila in 10 punti chiave), con singolo motogeneratore.

PEUGEOT 508 HYBRID

I PROTAGONISTI DELLA FILOSOFIA HYBRID

Grandi stradiste, per segmento d’appartenenza, livello di comfort garantito, spazio e tecnologia connessa, l’idea di ibrido plug-in Peugeot si sviluppa con uno schema che è anche molto piacevole da guidare. Lo è poiché opera in parallelo, con l’innesto della potenza elettrica sulla linea di trasmissione.

schema ibrido peugeot 508 hybrid

Come funziona, nel dettaglio? Tra motore termico e trasmissione, l’automatico EAT8, è posto – in sostituzione del convertitore di coppia – il motogeneratore elettrico, il cui innesto sulla linea di trazione avviene mediante una frizione. L’apporto di potenza vale 110 cavalli e 337 Nm di coppia motrice, per un sistema che eroga complessivamente 225 cavalli, dove il motore benzina sviluppa una potenza massima di 180 cavalli.

DINAMISMO ED EFFICIENZA IN NUMERI

Le prestazioni – ottenibili in Modalità Sport – sono assolutamente vivaci, con i 230 km/h di velocità massima e gli 8,3 secondi dichiarati in accelerazione sullo 0-100 km/h. Altre prestazioni, non meno importanti, guardano all’efficienza, ragione extra per scegliere Peugeot 508 nella forma Hybrid: le emissioni di CO2 sono di appena 27 g/km (per 1,2 lt/100 km di consumo dichiarato).

peugeot 508 hybrid, ricarica

 

Leggi anche: Visione totale 508, Night Vision la ciliegina sugli Adas

L’apporto del motore elettrico è alimentato dalla batteria agli ioni di litio, 11,8 kWh di potenza per arrivare a coprire fino a 54 km a zero emissioni, dato relativo a 508 Hybrid fastback, dove la station wagon dichiara un valore di 52 km.

AL VIA SEMPRE IN ELETTRICO

Guida in modalità elettrica che rappresenta lo stato di default all’avvio dell’auto, oltre a poter essere inserita mediante la selezione delle diverse modalità di utilizzo. In elettrico, 508 Hybrid può viaggiare fino a 135 km/h, sufficienti per i trasferimenti extraurbani. 

modalità di guida peugeot 508 hybrid

Altri due programmi di guida sono possibili ed entrambi ritagliati sul funzionamento Hybrid, dove è l’elettronica a gestire il ricorso al motore termico e all’elettrico, la fase di ricarica della batteria, valutando sempre le condizioni di guida, per una strategia di consumo ottimale. Al Modo Hybrid si abbina il Modo Comfort, che in aggiunta specializza la taratura delle sospensioni adattive (optional) per la massima comodità a bordo e filtraggio delle asperità stradali.

RICARICA POTENZIATA

Allure, Allure Pack, GT e GT Pack sono le “formule”, gli allestimenti nei quali è proposta Peugeot 508 Hybrid. Da guidare con le soluzioni di noleggio Free2Move Lease (leggi le offerte di Wallbox incluso nel canone), personalizzabili e del tipo all inclusive per i servizi offerti. Tra i molti, anche il Charge My Car, che prevede l’accesso alla rete di punti di ricarica Free2Move, oltre 130 mila punti in tutta Europa. 

ricarica peugeot 508 hybrid

Rispetto al lancio sul mercato, un’importante integrazione della dotazione è arrivata nel corso del primo trimestre del 2021 ed è relativa all’offerta di serie del cavo di ricarica a 7,4 kW, grazie al quale in circa un’ora e 45 minuti è possibile completare una carica del pacco batterie. Il cavo da 3,7 kW, per operazioni da prese domestiche Schuko, è anch’esso parte della dotazione di serie, per una soluzione di ricarica ideale nella programmazione notturna, visto il tempo necessario di 6 ore e mezza.

“A bordo”, le proposte Peugeot 508 Hybrid berlina e station wagon si caratterizzano per il caricatore da 3,7 kW, con l’optional di quello da 7,4 kW. 

HYBRID DALL’IMPRONTA SPORTIVA: 508 PSE

peugeot 508 pse

Già di per sé un ibrido plug-in piacevole da guidare, per lo schema con il motore elettrico a supporto della linea di trazione, la presenza di un vero e proprio cambio automatico a 8 rapporti, la possibilità di supporto tra motore termico ed elettrico, alle Peugeot 508 Hybrid si affiancano le gran turismo PSE: Peugeot Sport Engineered, tratto delle alte prestazioni a bassissimo impatto in termini di CO2 emessa.

Approfondisci: Peugeot 508 PSE, una granturismo green in flotta

La stretta parentela tecnica di partenza tra le 508 PSE e le Hybrid da 225 cavalli si differenzia però in tutti gli aspetti ridefiniti dalla cura di Peugeot Sport, l’atelier della Casa del Leone che cura da sempre le auto da competizione. Al di là delle specifiche d’assetto, con il focus esclusivamente sullo schema ibrido plug-in, va detto della presenza di due motori elettrici.

LE PRESTAZIONI

prestazioni peugeot sport 508 ibrida

All’unità installata tra motore 1.6 PureTech e cambio EAT8, responsabili della trazione sulle ruote anteriori, si abbina un motore elettrico sull’asse posteriore, per una trazione quattro ruote motrici. Detto dei 200 cavalli anziché 180 del millesei turbo benzina, il motore elettrico anteriore sviluppa 110 cavalli, 113 quelli erogati al posteriore.

Approfondisci: Peugeot 508 PSE, 360 cavalli ibridi alla prova

Il sistema, nel complesso, vale ben 360 cavalli e 520 Nm, numeri tradotti in prestazioni velocistiche notevoli: 5,2 secondi per accelerare da 0 a 100 km/h, 250 km/h di velocità massima. Il tutto senza dimenticare l’attenzione ai bassi consumi e l’autonomia in elettrico. Con la batteria completamente carica, le 508 PSE berlina e wagon percorrono 100 km con 2 litri di carburante, per emissioni di CO2 dichiarate a partire da 46 g/km.

Uguale per capacità, la batteria da 11,5 kWh offre un’autonomia in elettrico leggermente inferiore all Hybrid due ruote motrici: 42 km nel ciclo WLTP. Le operazioni di ricarica, a 7,4 kW, si completano in un’ora e 45 minuti, 7 ore invece con il caricatore da 3,7 kW.

Leggi anche
Consigliati per te
Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia