Pirelli P Zero™, prestazioni d’alta classe

Il paradigma delle alte prestazioni in casa Pirelli è nell'offerta P Zero, strutturata per coprire tutte le esigenze delle auto sportive e dei prodotti del marchi premium

Un nome leggendario, da oltre 30 anni sinonimo di altissime prestazioni. Pirelli P Zero™ è il fiore all’occhiello della gamma della casa milanese. Sviluppato in origine per quella che è, nell’immaginario collettivo, una leggenda delle corse, Lancia Delta S4, è divenuto il riferimento assoluto in termini di garanzia di performance. Dall’applicazione su Ferrari F40 nel 1987 alle moderne supercar, ciascuna con il suo P Zero™.

P Zero Pirelli

TUTTI I VOLTI DI PIRELLI P ZERO™

Non un solo P Zero™ ma una gamma articolata di prodotti, che va a coprire specifiche esigenze e tipologie di auto. La ricerca tecnologica coinvolge ogni particolare dello pneumatico, che sia la composizione delle mescole o la costruzione interna, il profilo del battistrada o il disegno degli intagli.

Non un solo Pirelli P Zero™ ma ben 11 proposte, con 60 omologazioni nell’offerta della casa milanese oggi, a copertura di una gamma di diametro cerchio fino a 22 pollici e soluzioni differenziate tra gomme asimmetriche e direzionali.

Il rinnovato P Zero™ si innesta alla perfezione nel concetto Pirelli di Perfect Fit, la gomma ideale per ogni tipologia d’auto.

E la specializzazione del concetto – con un prodotto rivolto ad auto sportive, marchi premium, fino a spingersi alle più prestigiose supercar – ha richiesto un approccio che sviluppasse tre diverse versioni di P Zero™, varianti dal battistrada personalizzato: dal disegno con un minor numero di lamelle destinato alle auto sportive al disegno con una spalla più intagliata, che assicuri un miglior comfort nell’assorbimento delle asperità, fino alla proposta più corsaiola, di un battistrada vicino alla specifica slick.

LE SPECIALISSIME P ZERO™ MARCATE

Pirelli lavora a strettissimo contatto con le case automobilistiche di maggior prestigio per sviluppare la gamma P Zero™ dedicata al singolo modello. Un percorso di sviluppo del prodotto gomma che segue lo sviluppo del progetto auto, mette in campo gli ingegneri della casa della P lunga e la ricerca dei reparti tecnici presenti a Milano Bicocca accanto alle divisioni responsabili dello sviluppo di un’auto.

Tra i 2 e i 3 anni, è il lasso di tempo necessario perché un modello specifico, gommato Pirelli P Zero™ realizzato ad hoc, arrivi in strada. E lo sviluppo gomma-auto procede di pari passo.

Pirelli P Zero marcate

È il punto massimo della personalizzazione del prodotto, pneumatici marcati che sono il primo equipaggiamento di una rete di prestigio con brand del calibro di Ferrari, Aston Martin, Lamborghini, Maserati, Pagani e modelli di punta dei marchi premium, da Alfa Romeo a BMW, da Audi a Mercedes, da Jaguar a Porsche.

Prestigio che si riflette nei servizi messi a disposizione da Pirelli nei suoi P Zero World, centri specializzati nei quali si va oltre il cambio gomme. Soluzioni destinate a un’utenza di prestigio che troverà a Los Angeles come a Monaco di Baviera, a Montecarlo come – prossimamente – a Dubai, l’intera gamma Pirelli P Zero™, la cura dell’auto nei trattamenti dedicati alla carrozzeria e il Car Valet.

È il mondo P Zero™ oltre la tecnica dello pneumatico.

Leggi anche: 5 cose da sapere sul cambio gomme

Pirelli P Zero World

 

PERFECT FIT NELLA TECNICA DI P ZERO™

La filosofia del pneumatico Perfect Fit per ciascun modello d’auto è molto più di un’enunciazione. È ricerca tecnica, che sul Pirelli P Zero™ ha portato a creare una famiglia di prodotti che sviluppano un’elevata tenuta di strada progressiva, ovvero, grazie alla tecnologia da Formula 1, alla fascia F1 Bead, una mescola di riempimento in grado di migliorare la distribuzione dei carichi e dello stress sulla zona più esterna del pneumatico – tallone e fianco – riduce il decadimento improvviso dell’aderenza della gomma.

L’appoggio si fa più preciso e progressivo nel raggiungimento del limite, gli input al volante diventano risposte più rapide e precise nella comunicazione pilota-pneumatico.

Leggi anche: Pirelli, la gomma che parla con l’auto

La ricerca ha sviluppato mescole realizzate con innovativi polimeri che assicurano le proprietà meccaniche dello pneumatico, arricchimento di silica oltre l’80% per ridurre la resistenza al rotolamento, con miglioramenti del 15% (significa minore usura e vita più lunga del treno di gomme).

Senza dimenticare gli studi sul disegno del battistrada. Gli intagli del P Zero™ in senso longitudinale sono più profondi ed estraggono meglio l’acqua, spezzando il cuscinetto che si creerebbe tra gomma e asfalto, innesco dell’aquaplaning: 10% di incremento dell’efficienza nell’espulsione dell’acqua.

Gamma di Pirelli P Zero™ che grazie all’Extended Range Profile fa sì che l’usura risulti uniforme sulla superficie, piuttosto che concentrarsi su aree specifiche. La fascia del battistrada più piatta assicura tale uniformità.

PRESTAZIONI AL TOP E SILENZIOSE

Pirelli P Zero

L’offerta Pirelli P Zero™ è da best in class e assicura un degno complemento ai modelli più prestigiosi e di fascia premium. È la garanzia di massime prestazioni – tenuta di strada, rendimento sul bagnato, efficacia in frenata, precisione di guida – e sa regalare anche attenzioni al comfort di marcia.

Come può farlo, uno pneumatico? La ricerca tecnologica si concentra sul disegno del battistrada, con intagli trasversali progettati per rompere l’onda d’urto dell’aria che impatta contro la gomma e canalizzandosi tra intagli e asfalto genera il disturbo acustico all’interno dell’abitacolo.

La ricerca Pirelli, con intagli in grado di spezzare l’onda d’urto dell’aria e frazionare il rumore su più frequenze diverse fa sì che il fastidio percepito all’interno dal rotolamento della gomma sia di molto inferiore.

Altro contenuto hi-tech della gomma Pirelli P Zero™ è il sistema PNCS – Pirelli Noise Cancelling System, ovvero, l’integrazione di una spugna poliuretanica all’interno del pneumatico che assorbe le vibrazioni generate dalla compressione dell’aria con lo pneumatico soggetto ai carichi di schiacciamento, vale un miglioramento tra i 2 e 3 decibel, il PNCS, senza che cambino le prestazioni e caratteristiche della gomma.

Pirelli P Zero colorate

Gomme altamente tecnologiche per auto altrettanto evolute, accanto alla sicurezza offerta dalla tenuta di strada generata dallo pneumatico si pone la garanzia di poter continuare la propria marcia anche in presenza di forature.

La tecnologica Run Flat è ben nota, sviluppa la rigidità dei fianchi e mescole rinforzate per sostenere il carico dell’auto anche senza pressione all’interno della gomma, supporto che si abbina a direzionalità e stabilità, essenziali in marcia.

Leggi anche: Pirelli B2Fleet+, business friendly

Fronte, quello delle percorrenze al volante con gomme forate, sul quale Pirelli P Zero può fare affidamento sulla tecnologia costruttiva Seal Inside, ovvero, l’integrazione di un mastice sigillante applicato all’interno della gomma che autosigilla il foro provocato da un oggetto esterno (fino a 4 millimetri di profondità) e avvolge il corpo estraneo per impedire perdite di pressione.

WINTER SOTTOZERO™, IL TOP DELLE INVERNALI

E quando arriva la stagione invernale, all’offerta P Zero™ estiva subentra la proposta Pirelli Winter Sottozero 3™ e Pirelli Winter Sottozero Serie II™, pneumatici invernali dedicati a modelli di fascia premium e sportivi, caratterizzati da soluzioni tecniche specializzate, come il battistrada asimmetrico, a tre zone ottimizzate per rendere al meglio in frangenti di guida specifici.

Leggi anche: Gomme invernali, le 6 cose da sapere

Se la porzione centrale, di rotolamento, assicura gran comfort sulla distanza, la parte interna della gomma è disegnata con intagli che estraggono al meglio l’acqua e riducono l’aquaplaning; specialità che, sulla porzione esterna della gomma, diventa la capacità di mordere i fondi innevati grazie alla presenza di tasselli più spaziati tra loro.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia