14 Ottobre 2014

Il campo da calcio fatto con pneumatici riciclati

Nuova vita per i vecchi pneumatici. Atalanta ed Ecopneus inaugurano il nuovo campo da calcio in gomma riciclata da pneumatici fuori uso (PFU) del centro sportivo dove gioca la squadra Primavera bergamasca.

IL MATERIALE – Nel campo da gioco in erba sintetica realizzato per l’Atalanta, il granulo da PFU viene impiegato come materiale da intaso tra i fili d’erba e nello strato sottostante la superficie da gioco. Questo materiale è ottimo per l’assorbimento degli shock e nel prevenire la deformazione verticale della superficie, mantenendo alti standard qualitativi per il rotolamento e il rimbalzo del pallone. Non solo: favorisce il livellamento delle fondazioni, donando elasticità alla superficie e quindi restituendo energia all’atleta.

LA PARTNERSHIP – Ecopneus è la società senza scopo di lucro per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento e la destinazione finale dei pneumatici fuori uso creata dai principali produttori di pneumatici operanti in Italia. Attraverso la partnership con Ecopneus l’Atalanta diventa la prima società di Serie A a vantare un campo in erba sintetica contenente gomma riciclata da PFU, dalle massime prestazioni.

Ha commentato il Direttore Generale Ecopneus Giovanni Corbetta:

“La partnership con l’Atalanta è un’iniezione di fiducia per tutte le aziende e tutto il comparto industriale connesso alle applicazioni TyreField, le superfici per lo sport realizzate con gomma da riciclo da PFU. Già i primissimi riscontri avuti dai giocatori dell’Atalanta confermano le prestazioni che ci aspettavamo dal campo e siamo convinti che questo accordo possa fare da volano per una diffusione sempre più ampia dei TyreField anche tra le altre società calcistiche dei massimi livelli”

TRIPLICE VANTAGGIO – L’utilizzo dei materiali derivati dal recupero dei PFU nello sport consente un triplice vantaggio: quello ambientale, legato al riciclo e alla ricerca di nuovi materiali sostenibili; quello economico, dato che a parità di prestazioni e di resa,questi materiali costano circa un decimo rispetto i materiali vergini comunemente utilizzati e quello prestazionale, alcuni casi addirittura migliore rispetto i materiali comunemente utilizzati.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia