14 Maggio 2018

Il Suv che esalta il Suv: è Alfa Romeo Stelvio Sport Edition

Basta l’aggiunta di due parole e di contenuti “ad hoc” per creare nuove suggestioni intorno a un oggetto che sin dal suo arrivo ha mietuto consensi?

Il Marchio del Biscione è convinto di sì, ecco perché ha portato nei suoi showroom Alfa Romeo Stelvio Sport Edition, che potrà ancora essere toccato con mano in occasione del weekend porte aperte del 26-27 maggio prossimi.

Leggi anche: Il Suv Stelvio alfiere della gamma Business di Alfa Romeo

Un paio di caratteristiche del modello le rivela già il nome e ruotano intorno allo stile e alle prestazioni garantite.

Inquadratura dal posteriore di Alfa Romeo Stelvio Sport Edition

Il terzo elemento distintivo discende direttamente dai primi due, perché le soluzioni costruttive e quelle meccaniche sono state introdotte per garantire il massimo “fun-to-drive”.

SPORT UTILITY VEHICLE ALL’ENNESIMA POTENZA

Sbirciamo i “cavalli” in dotazione ad Alfa Romeo Sport Edition. Sono 210, abbinati a un motore 2.2. litri Turbodiesel e a un cambio automatico con convertitore di coppia declinato su otto rapporti (AT8) tipico dell’alto di gamma del Biscione.

Leggi anche: Quali sono le tipologie di cambio automatico proposte dal Gruppo FCA 

Importante è anche la presenza di una tecnologia per la trazione integrale brevettata internamente. Il sistema Q4 distribuisce la motricità su tutte e quattro le ruote, ripartendo però diversamente la coppia tra asse anteriore e posteriore.

Alfa Romeo Sport Edition è realizzata sulla base dell’allestimento Executive. Il prezzo di listino comunicato è di 59.700 euro, con una differenza commerciale di 4.600 euro rispetto alla versione di partenza.

GLI INTERNI DI ALFA ROMEO STELVIO SPORT EDITION

Guardiamo però più da vicino il modello della nuova serie speciale della Casa di Arese. All’esterno, lo Sport Utility Vehicle presenta cristalli posteriori oscurati, cornice generale nera e lucida, cerchi in lega da 19″ e pinze freno colorate (rosse o nere o gialle).

L’impronta – ascrivibile alla categoria delle sportscar – percorre l’abitacolo e si intreccia con l’esclusività di materiali, rifiniture e ambienti, nonché con il comfort di livello massimo che chi è solito a bordo della Stelvio ha potuto sperimentare.

Leggi anche: L’inserimento di Stelvio nelle collezioni a noleggio di Hertz

I sedili sono avvolti da pellame pregiato. Riscaldabili, si regolano elettricamente (sei le posizioni consentite tra seduta e schienale, memorizzabili), così come i fianchetti laterali che agevolano il contenimento in fase di percorrenza di curve.

Il colore nero degli interni “vibra” grazie agli inserti della plancia in alluminio, metallo utilizzato anche per la pedaliera sportiva e le palette per il cambio applicate al volante.

Schizzo originale della plancia di Alfa Romeo Stelvio

LE CARATTERISTICHE MECCANICHE DEL MODELLO

Concentriamoci ora sulle performance del motore, lo stesso montato sulla versione Executive con propulsore 2.2 Turbodiesel da 210 Cv e meccanica AT8 + Q4, rappresentante di una generazione all’avanguardia di soluzioni quattro cilindri in alluminio e con albero di trasmissione in fibra di carbonio.

Ne deriva una capacità di resa sorprendente, anche per i driver più navigati, non solo sui tracciati preposti all’alta velocità (la punta massima raggiungibile è di 215 km/h), ma anche, e in particolar modo, sui percorsi misti. Ottimo lo scatto da 0 a 100 km/h, che impiega soli 6,6 secondi.

CHE COSA DISTINGUE VERAMENTE LA “SPORT EDITION”

Sin qui, però, stiamo parlando di contenuti che possedeva già la versione top di gamma da cui la serie speciale Sport Edition discende.

A contraddistinguere il modello sono alcune dotazioni esclusive di serie, come, a livello di guidabilità, l’Alfa Active Suspension (regola la risposta delle sospensioni attive in base a tre parametri: preferenze del conducente, modalità scelta con l’apposito selettore, condizioni di guida); e il differenziale posteriore autobloccante.

Sistemi infotainment su Alfa Romeo Stelvio Sport Edition

La sicurezza si mantiene al top. Sul versante infotainment si trova il sistema Alfa Connect 3D Nav combinato con uno schermo da 8,8″, attraverso cui è possibile accedere, tra le altre, alle funzionalità Apple CarPlay/Android Auto e alla visualizzazione delle mappe in 3D.

Notabili, perché di serie su Alfa Romeo Sport Edition, anche il portellone elettronico, il parabrezza atermico a infrarossi, le luci di cortesia sulle maniglie esterne e il sistema “keyless entry”.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia