A Francoforte telo sollevato sulla nuova BMW Serie 7 "40 Years Edition"

Road to Frankfurt: la nuova BMW Serie 7 “40 Years Edition”


Poco più di un mese e i fortunati che avranno la possibilità di visitare il Salone di Francoforte 2017 ne ammireranno i dettagli dal vero. Nella località del Land dell’Assia sarà infatti sollevato il telo sulla nuova BMW Serie 7 “40 Years Edition”, collezione limitata (200 soli gli esemplari annunciati, rifiniti sulla base delle specifiche richieste di ciascun acquirente) che intende celebrare i quattro decenni sul mercato auto dell’ammiraglia commercializzata dalla Casa di Monaco di Baviera.

La prima e l'ultima generazione: a destra, la nuova BMW Serie 7

A colpire, osservando le foto diffuse dal Marchio tedesco, sono le soluzioni stilistiche adottate per gli esterni così come per l’abitacolo di questa versione speciale della berlina di lusso, che nel tempo ha saputo cambiare pur rimanendo fedele a se stessa e alla sua anima più profonda, votata, come nel caso di tutti i modelli di fascia premium, all’esclusività, al piacere di guida, al comfort e alle soluzioni tecnologiche più all’avanguardia.

Leggi anche: Scopri quali sono le novità tra le berline al prossimo Salone di Francoforte

La nuova BMW Serie 7 “40 Years Edition” uscirà, come da sempre per la sedan di lusso del Brand dell’Elica, dallo stabilimento di proprietà di Dingolfing.

Sarà disponibile dal prossimo mese di ottobre in due varianti – passo normale e lungo -, con una vasta gamma di motorizzazioni a sei, otto e dodici cilindri e con la soluzione intelligente a quattro ruote motrici BMW xDrive (optional). Potrà inoltre essere acquistata con propulsione ibrida plug-in grazie al sistema iPerformance Automobile.

UNA LIMITED EDITION RICERCATA E AUTO-REFERENZIALE

Guardiamola però ora un po più da vicino, partendo dalla finitura della carrozzeria e dalle due varianti proposte. Sarete stregati dalla tinta Frozen Silver o piuttosto da quella Petrol Micra, entrambe della collezione Individual e metallizzate?

La nuova BMW Serie 7 40 Years Edition nella finitura Frozen Silver

Ci affidiamo alla saggezza dei latini, che sostenevano che “De gustibus non disputandum est” (ognuno ha il diritto di avere le proprie preferenze), e passiamo oltre. Non prima però di aver notato che la raffinatezza permea altri particolari della berlina, dalla “shadow line” (ossia la zona intorno ai finestrini) lucida  ai cerchi in lega da 20″ con i raggi orientati a formare una “V”. La targhetta che ricorda l’anniversario ricorre due volte: sui rivestimenti dei montanti B e sulle soglie delle portiere.

Leggi anche: L’attesa per la nuova BMW X3, annunciata alla Fiera in terra tedesca 

Nell’interno della vettura le finiture in pelle Merino a grana fine, a scelta nella combinazione Smoke White/Cohiba o Smoke White/Black, provvisti di cordoncini lavorati a mano Smoke White, sono studiate per specchiarsi nel rivestimento del padiglione (il tettuccio interno) in Alcantara Smoke White.

Il dettaglio degli interni su nuova BMW Serie 7 40 Years Edition

Tutto su questa sedan del segmento F è ricercato e al contempo auto-referenziale, dai cuscini ai poggiatesta ai tappetini, senza tralasciare le strisce decorative, anche realizzate in legno di eucalipto, che percorrono l’abitacolo e si armonizzano di volta in volta con il colore della tappezzeria.

Da leggere e conservare: Come raggiungere (e quanto costa) il “Motor Show” della Germania

TECNOLOGIA AI VERTICI PER LA NUOVA BMW SERIE 7

Giunta con la versione di serie alla sua sesta generazione, BMW Serie 7 incarna i progressi compiuti dalla Casa di Monaco di Baviera sulla strada verso la guida autonoma.

Nella sua ultima configurazione l’ammiraglia tedesca si è infatti arricchita di soluzioni tecnologiche quali l’assistenza alla sterzata e al mantenimento della carreggiata, in grado di funzionare sino alla velocità di 210 km/h, nonché di un ausilio completamente automatizzato per regolare il superamento di corsia (funziona entro un range compreso tra 70 e 180 km/h).

Non bisogna poi dimenticare – come si potrebbe, d’altronde?! – sia la funzione di parcheggio a distanza, che ha debuttato a livello mondiale proprio sull’attuale generazione della berlina deluse (come il Gesture Control), e sia il sistema BMW ConnectedDrive, che sfrutta la piattaforma flessibile Open Mobility Cloud per collegare il veicolo ai device a disposizione del driver (smartphone, smartwatch, tablet).

Approfondisci: Il funzionamento del sistema BMW ConnectedDrive

A conferma del suo ruolo di ambasciatrice della ricerca tecnologica firmata dal Marchio dell’Elica, che l’ha vista anche nel ruolo di autentica pioniera, la nuova BMW Serie 7 permette di visualizzare sul telefonino del conducente una mappa “viva” del mezzo e dell’ambiente circostante tramite il comando Remote 3D View.

Ci sarebbe molto altro da dire su questo “gioiellino” della meccanica. Vogliamo però lasciare a voi il compito di scoprire le altre caratteristiche uniche di questo modello e della sua versione in edizione limitata, concedendovi una trasferta, anche breve, in occasione del prossimo appuntamento con il “Motor Show” in terra tedesca.

Per tutte le info sul Salone di Francoforte clicca qui!

Related Posts

Scrivi un commento

La tua casella di posta non verrà pubblicata.

*