Program: un primo semestre 2018 in crescita, ordini al +20%

Numeri in crescita e tanti progetti in cantiere. Si può sintetizzare così il primo semestre 2018 di Program Autonoleggio. La società fiorentina continua a vivere un momento davvero positivo.

Team Program Autonoleggio Firenze

Per approfondire i risultati e scoprire i piani per la seconda parte dell’anno, abbiamo interpellato Gian Marco Pucci, responsabile Marketing e Pricing Prodotto di Program Autonoleggio.

Approfondisci: i 25 anni della società festeggiati nell’ottobre 2017 a Firenze

IL 2018 DI PROGRAM AUTONOLEGGIO

L’andamento del 2018 è confortante per la società di noleggio. “La prima parte dell’anno è andata bene – sintetizza Pucci –: da gennaio a giugno abbiamo ottenuto una crescita degli ordini del +20% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno”. Senza contare che a metà maggio Program aveva già raggiunto l’80% dell’obiettivo assegnato per il 2018.

“I risultati sono stati anche frutto della vincita di alcune gare con la Pubblica Amministrazione continua il manager. Da sempre, infatti, la PA è uno degli ambiti cruciali in cui opera Program. I progetti in cantiere, però, vanno al di là di questo singolo aspetto.

GRANDI AZIENDE NEL MIRINO

“Nella seconda parte dell’anno – spiega ancora il responsabile Marketing e Pricing Prodotto – vogliamo portare avanti una nuova offerta commerciale, puntando sempre di più sulle grandi aziende”.

Un canale che Program conosce molto bene nell’ambito della Pubblica Amministrazione, ma che ora “vogliamo avvicinare anche in ambito ‘privato’, attraverso i nostri key account diretti”. Considerando che le piccole e medie imprese sono sempre state il punto di forza di Program Autonoleggio, questa strategia determinerà un consistente allargamento della base di clientela della società.

Leggi anche: ecco come la società fiorentina vuole offrire consulenza ai suoi clienti 

FOCUS SULLE ALIMENTAZIONI ALTERNATIVE

Un altro progetto importante dell’azienda fiorentina riguarda le auto ad alimentazione alternativa. “Da qualche mese dedichiamo un focus particolare alle auto ibride (una realtà in grande crescita sul mercato, ndr.), in partnership con alcune delle principali Case costruttrici. Cerchiamo di far conoscere queste vetture ai nostri clienti e offriamo, in materia, una consulenza a tutto tondo” afferma Pucci.

Un esempio? “Organizziamo momenti di formazione con i driver delle aziende per promuovere una guida virtuosa di questi modello, che abbatta realmente le emissioni di CO2” prosegue il manager di Program Autonoleggio.

Infine, un altro obiettivo che si realizzerà entro fine anno è il trasferimento dell’azienda nella nuova sede. “La sede attuale rimarrà comunque operativa – rivela Pucci – e sarà dedicata all’avvio di un’attività di noleggio a breve termine a Firenze. Anche l’offerta, dunque, diventerà sempre più a 360 gradi.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia