9 Dicembre 2020

Program: qualità e flessibilità, i fattori chiave per il 2021

Nonostante la pandemia, Program è riuscita a raggiungere i suoi obiettivi, puntando in particolare sull’ascolto e sulla comprensione delle esigenze dei clienti. La conferma arriva dall’amministratore unico Patrizia Bacci: “Vogliamo essere sempre più ‘un’azienda di soluzioni’ per i nostri Fleet Manager”.

Il 2020 è stato senza dubbio un anno difficile, ma Program è riuscita a raggiungere i suoi target e, soprattutto, a mettere in atto la sua filosofia, che da sempre punta su un servizio distintivo, con al centro i clienti e, più in generale, le persone.

Per la società di noleggio fiorentina, l’anno si chiuderà con un previsionale aumento della flotta intorno al +5,4%, e un incremento del +5,8% sul fatturato rispetto al 2019. Abbiamo tracciato il bilancio di questi dodici mesi e delineato le prospettive future con Patrizia Bacci, amministratore unico di Program.

Approfondisci: le strategie della società dopo l’avvento del Covid

IL BILANCIO DEL 2020

“Il 2020 è stato un anno particolare, sia per la pandemia sia per le difficoltà causate dalle novità legislative riservate al settore del noleggio. Nonostante questo, noi di Program abbiamo reagito in modo tempestivo fin da subito, e ci possiamo dire soddisfatti di come il nostro team sia riuscito, attraverso l’ascolto e la comprensione delle esigenze dei Fleet Manager, ad arrivare agli obiettivi che ci eravamo prefissati” spiega Patrizia Bacci.

Patrizia Bacci, amministratore unico Program

LE PROSPETTIVE PER IL 2021

Program continuerà a sviluppare la sua filosofia di supporto ai Fleet Manager anche nel 2021. “Siamo convinti che la strada che abbiamo intrapreso, quella dell’attenzione alle esigenze dei clienti, sia quella giusta. Proporre soluzioni vincenti di fronte alle più svariate necessità è il nostro obiettivo: per questo, ci piacerebbe essere riconosciuti sempre più come ‘un’azienda di soluzioni’, e non solo come un’azienda di servizi”.

In particolare, prosegue Patrizia Bacci, “qualità e flessibilità sono nel nostro Dna e proprio queste due caratteristiche ci hanno permesso nei mesi scorsi di monitorare nel dettaglio le esigenze dei nostri clienti”.

team Program

FORMAZIONE E FLESSIBILITÀ

Il 2021 sarà innanzitutto un anno all’insegna della formazione, “sia dei nostri collaboratori che dei nostri Fleet Manager”. Proseguiranno infatti le iniziative legate a Program Campus – leggi l’articolo sull’evento del 2019 –, i cui futuri corsi si concentreranno in particolare sui temi della sicurezza e dell’elettrificazione delle flotte.

Un altro concetto chiave continuerà ad essere quello della flessibilità, che si concretizza in servizi come il Plurimensile Program, che permette di sviluppare contratti con la durata minima di un mese e la possibilità di restituire il veicolo in qualsiasi momento, senza alcun vincolo, e il noleggio a medio termine.

“Offrire contratti che non comprendano scadenze temporali oggi è fondamentale” aggiunge la manager. Il messaggio con cui si chiude l’intervista a Patrizia Bacci è molto chiaro: nell’emergenza Covid, Program è stata in grado di reagire immediatamente e anche nel 2021 la società continuerà a restare vicina ai clienti e alle persone.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia