13 Novembre 2019

La formula di Program: Adas, formazione e sicurezza

Program continua a puntare sulla sicurezza e sulla formazione sugli Adas: la tappa di Program Campus andata in scena a giugno a Modena è stata solo la prima di tante iniziative. Che proseguiranno in maniera costante nel 2020.

Gli Adas sono ormai strumenti imprescindibili per garantire la sicurezza del driver e delle flotte aziendali. Partendo da questo presupposto, Program Autonoleggio ha avviato un vero e proprio progetto dedicato ai sistemi avanzati di ausilio alla guida.

“Da oltre un anno abbiamo deciso di intraprendere un importante percorso di formazione sugli Adas, e soprattutto investire tempo e risorse su questa tematica” spiega Gian Marco Pucci, responsabile marketing & princing prodotto di Program Autonoleggio. Per formazione, si intende tanto un progetto di coaching interno, rivolto al personale dell’azienda, quanto soprattutto un progetto di coaching rivolto ai Fleet e Mobility Manager delle società clienti.

Adas Program Campus

Quest’ultimo si è tradotto lo scorso giugno nella prima tappa di Program Campus all’autodromo di Modena, appuntamento che ha visto il coinvolgimento di oltre 60 Fleet Manager provenienti da tutta Italia.

SICUREZZA: LO STUDIO DI PROGRAM

L’importanza degli Adas è testimoniata, prima di tutto, da uno studio condotto da Program lo scorso anno sulla sicurezza all’interno della propria flotta gestita. La società ha monitorato per tutto il 2018 1.000 veicoli, di cui solo 500 dotati di Adas, con l’obiettivo di studiare gli impatti in termini di sicurezza e di riduzione dei costi. I risultati testimoniano che la presenza dei dispositivi Adas contribuisce a ridurre gli incidenti del 25% e i costi del 20%.

Approfondisci: gli Adas che saranno obbligatori dal 2022

“L’indagine ha evidenziato come sistemi quali il Cruise Control Adattivo e la Frenata Automatica d’Emergenza contribuiscono alla diminuzione significativa di sinistri e costi. Oggi gli stessi driver e i Fleet Manager ci chiedono una maggiore consulenza su questi optional” afferma Pucci.

Patrizia Bacci Program Campus

PROGRAM CAMPUS E LA COLLABORAZIONE CON LE CASE

Dopo la prima tappa dello scorso anno, il progetto Program Campus è destinato a proseguire. “Abbiamo deciso di promuovere un evento annuale per fare formazione ai Fleet Manager sugli Adas – aggiunge Pucci – e, allo stesso tempo, abbiamo avviato un percorso di formazione interna rivolto al nostro personale e facciamo consulenza ai responsabili dei parchi auto (sia clienti, sia prospect) sugli optional da inserire all’interno delle proprie auto”.

Leggi anche: la nuova sede della società di noleggio fiorentina

Contemporaneamente, Program ha instaurato una collaborazione costante con le Case costruttrici sul tema della sicurezza. “L’ultimo esempio è un evento organizzato a novembre in collaborazione con Renault, che ha portato qui nella nostra sede le sue vetture, con l’obiettivo di dimostrare concretamente come gli Adas possano essere inseriti facilmente all’interno delle auto dei clienti e come la loro presenza non vada a incidere sull’importo del canone”. 

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia