26 Novembre 2019

Program: un 2019 positivo, flotta e fatturato in crescita

Numeri in crescita per Program Autonoleggio, che si prepara a un 2020 ricco di cambiamenti, nuovi progetti e consolidamento delle strategie degli ultimi anni. A spiegarci tutto è il direttore operations, Andrea Bardini.

Program Autonoleggio sta chiudendo un 2019 molto positivo. Per scoprire numeri, bilanci, strategie e obiettivi abbiamo interpellato il direttore operations della società di noleggio fiorentina, Andrea Bardini.

Nuova sede Program

“Chiuderemo il 2019 con un bilancio molto positivo sia in termini di incremento della flotta totale sia per quanto attiene gli investimenti organizzativi strutturali”.

Approfondisci: la storia della società di noleggio fiorentina

PROGRAM: IL BILANCIO DEL 2019

Per quanto riguarda la flotta, spiega Bardini, “l’anno si concluderà con un +15% rispetto al 2018; in termini di fatturato, invece, ci attesteremo a un +18% rispetto all’anno scorso”.

Come si vede, “si tratta di numeri che testimoniano un indubbio successo e confermano un trend positivo ormai consolidato. Un altro dato di cui andiamo particolarmente orgogliosi è rappresentato da un +15 % di nuove assunzioni rispetto all’anno precedente, un numero perfettamente in linea con l’esigenza di mantenere alto il livello di servizio offerto in aree strategiche come l’amministrazione e il Customer Service”.

Team Program nuova sede

STRATEGIE 2020

Andrea Bardini anticipa che i prossimi dodici mesi saranno molto intensi per la società di noleggio fiorentina.

“Il 2020 sarà per Program un anno ricco di cambiamenti, attivazione di nuovi progetti e consolidamento delle strategie di successo premiate nel corso degli ultimi anni. Il servizio è ciò che ci distingue dai nostri competitor e per questo abbiamo deciso di investire moltissimo nel nostro Customer Service. Crediamo che un monitoraggio attivo e l’ascolto delle esigenze dei nostri clienti sia fondamentale per costruire e rinforzare rapporti di fiducia duraturi. Abbiamo inoltre deciso di rendere ancora più trasparente la nostra documentazione e contrattualistica, sviluppando brochure semplici da consultare e senza alcun dubbio interpretativo”.

Leggi anche: il servizio? Deve essere distintivo anche nel post-vendita

Program guarda al futuro. “Ormai da anni crediamo nelle soluzioni MaaS (Mobility-as-a-Service) e proprio in quest’ottica stiamo lavorando costantemente alla nostra app e a numerose personalizzazioni richieste dai Fleet Manager sul nostro portale”.

OBIETTIVI E SERVIZI

La sicurezza si conferma un punto chiave per Program, come dimostra l’evento Program Campus del giugno scorso. “Per il 2020 ci poniamo obiettivi di crescita costante – afferma Bardini – Continueremo a focalizzarci sulle soluzioni Adas, che riteniamo di fondamentale importanza, e a promuovere la sicurezza all’interno delle flotte, una questione molto sentita sia dai driver sia dai Fleet Manager”.

Adas Program Campus

Formazione e consulenza, direttrici lungo le quali si muove la nostra operatività, saranno alla base anche dei nuovi Program Campus, che ci vedranno attivi durante tutto il prossimo anno attraverso la promozione di eventi dedicati alle nuove esigenze dei Fleet Manager” conclude Bardini.

TELEMATICA E GREEN

Il green è un asset molto importante per Program. “Continueremo a proporre la mobilità sostenibile attraverso un’informazione costante fatta dalla nostra forza vendita e anche grazie a numerosi partner del settore che ci aiutano a sostenere i nostri clienti in progetti ambiziosi” conferma Bardini.

Per quanto riguarda invece la telematica, “abbiamo sviluppato internamente un portale molto avanzato e con importanti possibilità di personalizzazioni. Inoltre anche in questo caso avere nel corso degli anni selezionato e stretto rapporti con diversi fornitori ci permette di veicolare i clienti verso soluzioni adatte a ogni singola necessità”.

Program-autonoleggio-clienti

IT E MARKETING

La survey Noleggio & Qualità, condotta la scorsa primavera dalla nostra redazione, testimonia che IT (Information Technology) e marketing sono due aree sulle quali i noleggiatori sono chiamati a lavorare, dato che le esigenze dei Fleet Manager, in questi ambiti, sono chiare e le aspettative molto elevate.

“Dallo scorso settembre stiamo lavorando in ambito IT per soddisfare alcune richieste. In termini di marketing, invece, abbiamo deciso di essere più attivi e organizzare eventi dedicati ai Fleet Manager che permettono di conoscere il mondo Program ma allo stesso tempo di formarsi su tematiche specifiche quali sicurezza alla guida e sviluppo di una flotta sostenibile” spiega ancora Bardini.

“Il 2020, come già accennato, ci vedrà impegnati con Program Campus all’interno di due eventi – ribadisce Bardini – Uno di questi si terrà presso l’autodromo di Modena e permetterà ai Fleet Manager di testare in pista gli ADAS disponibili sulle vetture attualmente commercializzate”.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia