Con Selezione Italia di Hertz e Maserati in giro per la Toscana

Selezione Italia by Fun Collection di Hertz accompagna dal 2016 (anno in cui è stato registrato il marchio) la clientela italiana e internazionale del noleggio a breve termine in un viaggio alla (ri)scoperta delle eccellenze che rendono unico e riconosciuto nel mondo il nostro Paese.

Un’esperienza improntata ai valori di unicità, sia in termini di modelli in flotta sia di approccio all’utente finale, che si avvia ancor prima che gli occupanti prendano posto a bordo della vettura.

Ora, nella famiglia di modelli che celebrano l’alto di gamma a spiccata vocazione sportiva dell’industria automotive italiana, è entrato un marchio blasonato come Maserati con il “tridente” Quattroporte, Ghibli e Levante.

Leggi anche: Quale regalo si è fatta Hertz in Italia per i suoi 100 anni

INCONTRO TRA NATURA E TECNICA

Per un giorno (in realtà è il terzo “A Day with Hertz”, dopo Roma e Torino)  ci siamo calati nei panni del cliente che si orienta su una soluzione inserita nel listino di Selezione Italia.

VIDEO: MASSIMILIANO ARCHIAPATTI (HERTZ ITALIANA)

Il primo contatto con la vettura che avremmo avuto a disposizione per visitare i dintorni di Firenze è avvenuto all’interno della “Piazza d’Italia” del capoluogo fiorentino.

Leggi anche: In che cosa consiste il progetto “Piazze d’Italia” di Hertz

Un luogo al contempo fisico e simbolico, che distingue e valorizza il meglio della produzione di settore Made in Italy ospitato all’interno del punto di prelievo.

“Abbiamo scelto per la prova odierna la Toscana, perché il fatto che qui sia nato il Rinascimento l’ha resa culla della cultura italiana e non solo europea – ha dichiarato in fase di conferenza stampa Massimiliano Archiapatti, amministratore delegato e direttore generale di Hertz Italiana -. Con il nostro prodotto ‘Selezione Italia’ vogliamo rappresentare la porta d’accesso per chi arriva e vuole conoscere il nostro Paese”.

Al momento i mattoncini che stanno costruendo quella che è stata definita una “storia di successo” derivano per il 65% dalla clientela estera (principalmente legata alle “lunghe tratte”: Stati Uniti e area Asia-Pacifico), mentre per il restante 35% si tratta di connazionali appassionati.

CON ‘SELEZIONE ITALIA” OGNI CLIENTE È UNICO

“Selezione Italia racchiude in sé una serie di elementi: eccellenza, lusso, stile, design, storia, innovazione, piacere di guida, cura del dettaglio, ospitalità”, ha ripreso Archiapatti.

L’ultimo elemento è declinato nella speciale cura riservata a ciascun utente, che viene seguito personalmente passo passo, dal momento in cui si sollevano i teli sulla vettura prenotata (non è un modo di dire!) a quando sarà tempo di mettersi al volante.

L’attività di assistenza/consulenza muove dalle caratteristiche del modello e proietta l’esclusività dell’auto scelta su chi l’ha indicata come propria compagna di viaggio.

Si tratta pertanto di un’estrema personalizzazione del servizio, ispirata dal proposito di voler “reinventare il noleggio e fornire al cliente una percezione differente rispetto a quella cosiddetta standard legata a questa formula”. Un vero e proprio rapporto “one to one”.

Tag

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia