In arrivo Toyota Prius 2016, meno cavalli e più efficienza

Siamo a Valencia, per la prova di Toyota Prius 2016, gli ordini saranno aperti dal 22 febbraio e ai primi di marzo la troveremo in concessionaria.

La quarta generazione della Prius si presenta più bassa – grazie alla nuova architettura di progettazione Toyota New Global Architecture, che ha permesso di abbassare il baricentro di circa 2cm – e più aggressiva, con linee piuttosto spigolose. Da un punto di vista estetico gli interni sono forse più gradevoli degli esterni, avveniristici ma anche molto accoglienti e con dettagli bianchi originali e piacevoli. Comodissima la postazione di guida, ben integrato il sistema di infotainment. Tra le chicche offerte dalla Prius, la possibilità di ricarica wireless del cellulare, senza necessità di fastidiosi cavetti.

Patrizia Brunetti, Pr Toyota, illustra i punti di forza della vettura, che per la Casa giapponese è un vero “ambasciatore dell’ibrido”.

VIDEO: PATRIZIA BRUNETTI, PR TOYOTA

CONSUMI INTERESSANTI

Ma sono i consumi il vero punto di forza di Toyota Prius. I dati ufficiali parlano di 3.0 litri/100 km in ciclo combinato e i dati della prova su strada non differiscono poi molto ed è possibile viaggiare fino ai 110 km/h in elettrico. Dal cruscotto è possibile tenere sotto controllo i consumi e imparare a viaggiare sempre di più in elettrico, con un conseguente aumento dell’efficienza. “Abbiamo effettuato 11mila test drive di persone che non conoscono l’ibrido e percentuale di utilizzo in elettrico della Prius è del 56%”, ha spiegato Andrea Carlucci, Ad di Toyota Italia. E se per raggungere il massimo dell’efficienza si rinuncia a qualche cavallo, pazienza: Il motore 1.8 benzina, la cui efficienza termica è ora del 40%, insieme alle due unità elettriche sviluppa l’equivalente di 122 cavalli, 14 in meno di quelli della Prius di terza generazione.

Interni Prius 2016
Gli interni

GUIDA AVVOLGENTE

La guida è fluida e assolutamente silenziosa e priva di vibrazioni. Il cambio automatico non dà problemi. I sedili sono montati direttamente sul pianale e questo dà davvero la sensazione di essere tutt’uno con l’automobile. Ampie le vetrature, anche se la visibilità posteriore è ridotta dalla divisione in due del lunotto (questione di abitudine). Le dimensioni delle batterie sono state ridotte del 10% rispetto alla precedente versione e questo permette che vengano posizionate diversamente e di avere quindi un bagagliaio più capiente.

ALLESTIMENTI E PREZZI

Due gli allestimenti di nuova Toyota Prius, entrambi già molto molto ricchi:

Active a  € 29.250: Cerchi in lega da 15”, Fari Bi-LED autolivellanti, Climatizzatore automatico bi-zona, Sensore crepuscolare, Retrovisori esterni ripiegabili elettricamente, Fendinebbia, Doppio Display TFT a colori da 4,2’‘, Toyota Touch® 2 con telecamera e DAB+, Smart Entry (lato guida) & Start System, Smartphone wireless charger, Toyota Safety Sense Plus.

Style a € 30.950,  con (in aggiunta alla versione Active): Cerchi in Lega da 17”, Full Smart Entry & Start System, Head Up Display, Interni Soft Touch, Sedili anteriori riscaldabili, Sistema di controllo angoli ciechi (BSM), Sistema di avviso ostacoli posteriori (RCTA), Specchietto retrovisore interno elettrocromatico, Volante in pelle.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia