29 Maggio 2019

Rapporto Aniasa 2019: crescono i privati, nuovi record per il noleggio auto

Il Rapporto Aniasa 2019, presentato a Roma alle società di noleggio associate, testimonia che, nonostante il calo dello scorso autunno, il noleggio ha vissuto un altro anno da record. La smart mobility si fa strada, crescono noleggio ai privati e car sharing. In termini di alimentazioni, il diesel conferma la sua leadership, anche se le motorizzazioni alternative aumentano le loro quote.

Noleggio ai privati, Mobility as a Service, crescita della sharing mobility e delle alimentazioni alternative: sono i principali trend che emergono dal Rapporto Aniasa 2019, presentato questa sera alle aziende associate nell’affascinante cornice dell’Ara Pacis di Roma (lo scorso 7 maggio il Rapporto era stato presentato alla stampa a Milano). 

Conferenza Rapporto Aniasa 2019 Roma

L’evento ha ospitato gli interventi di Massimiliano Archiapatti, presidente di Aniasa, Pier Luigi Del Viscovo, direttore del Centro Studi Fleet & Mobility, e di Gianluca Di Loreto, partner di Bain & Company, che ha presentato i risultati di una survey sul rapporto tra italiani e auto connessa, condotta in partnership con la stessa Aniasa. 

Il 2018 è stato un anno a doppia velocità per il noleggio dell’auto: boom nel primo semestre (con aumenti fino al 20%), riduzione della velocità dall’autunno (scopri qui i motivi del rallentamento). E’ stato comunque un anno da primato e, per dirla con le parole di Massimiliano Archiapatti, presidente di Aniasa, “il settore del noleggio è entrato in velocità nell’era della Mobility as a Service”.

RAPPORTO ANIASA 2019: I TREND DEL NOLEGGIO AUTO

I dati complessivi di fine 2018, pubblicati all’interno del Rapporto Aniasa 2019 (il diciottesimo pubblicato dall’associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità) indicano una flotta che ha superato un milione di veicoli (precisamente 1.092.000 unità, +12% rispetto al 2017), un fatturato in deciso aumento, arrivato a 6,8 miliardi, +10% rispetto al 2017%, e un nuovo risultato importante per le immatricolazioni (482mila, +0,4%), che costituiscono ormai stabilmente il 25% del mercato nazionale.

Presentazione Rapporto Aniasa 2019 Ara Pacis Roma

In generale, l’ultimo è stato un anno difficile da interpretare: sul business hanno influito le recenti regole WLTP e la campagna dogmatica contro il diesel, con un pressante rinnovo degli stock da parte delle Case e una successiva decelerazione delle immatricolazioni. A questo si è aggiunta una diminuzione degli indici di fiducia di famiglie e aziende, accompagnato dall’instaurarsi di un momento di attesa sugli sviluppi congiunturali.

In ogni caso, i numeri sono una conferma di quanto il noleggio sia a tutti gli effetti un pilastro del mercato: 77mila aziende di tutte le dimensioni e 2.900 Pubbliche Amministrazioni si affidano al noleggio a lungo termine, e a queste ultime si aggiungono nel 2018 i 5,3 milioni di contratti di noleggio a breve termine e i 12 milioni di noleggi del car sharing. La sharing mobility, dunque, si fa sempre più strada. “Con oltre un milione di auto in flotta il noleggio è un settore solido: oggi un’auto su quattro è immatricolata con la formula del renting” ha spiegato Archiapatti.

Approfondisci: i dati dell’edizione del 2018

LA CRESCITA DEL NOLEGGIO AI PRIVATI

Un trend importante all’interno del mondo del noleggio a lungo termine è il noleggio ai privati: ormai, i cosiddetti codici fiscali ritengono più vantaggiose rispetto all’acquisto le nuove forme di condivisione, dal car sharing al noleggio a breve termine, a medio termine e a lungo termine. Dai 25.000 contratti del 2017, il canale dei privati è arrivato ai 40.000 a fine 2018 e a fine 2019 si prevede supererà quota 50.000.

Secondo le rilevazioni condotte da Aniasa, con la consulenza di Bain & Company, il cliente privato del noleggio a lungo termine è stato anche nel 2018 soprattutto uomo (52%),  più giovane, più informato e agiato rispetto a quanti scelgono la proprietà. Un utente più green rispetto alla media, che noleggia principalmente per motivi di lavoro o di pendolarismo, per sostituire la seconda auto in famiglia, pronto anche ad abbracciare l’auto elettrica

ALIMENTAZIONI

Il Rapporto Aniasa 2019, poi, testimonia che nel 2018 le auto a gasolio si sono confermate leader nel settore del noleggio, con il 70% sul totale delle immatricolazioni, qualcosa in meno rispetto al 2017 ma sempre saldamente al comando, mentre si riscontra una certa diminuzione anche dei veicoli a benzina. Un calo a tutto vantaggio delle alimentazioni alternative, che complessivamente rappresentano un volume di circa 33.000 unità e una quota del 7,5%, quasi il doppio rispetto al 2017.

rapporto-aniasa-2019
Massimiliano Archiapatti, presidente di Aniasa, durante la conferenza stampa dello scorso 7 maggio a Milano.

In termini percentuali, spicca il boom dell’elettrico a noleggio, con un aumento del 150%, ovvero  da 2.000 a 5.000 nuove vetture. Ovviamente sono numeri ancora contenuti, che rispecchiano una realtà nella quale la carenza delle infrastrutture si fa ancora sentire.

Leggi anche: cosa pensano i Fleet Manager dell’auto elettrica e ibrida

NOLEGGIO A BREVE TERMINE

Il 2018, in particolare è stato un anno di ulteriore crescita del noleggio a breve termine, dal punto di vista del fatturato (+1,8%) e ancor di più dei volumi, il cui aumento è stato di gran lunga superiore rispetto a quello del fatturato (+3,2% in termini di numero di noleggi). Questo perché le politiche delle società hanno puntato sulla leva del prezzo. In crescita la flotta media (+8,2%). Ecco i principali risultati del Rac nel 2018.

  2018 2017 Variazione %
Fatturato 1.228.618.834 1.207.347.195 1,8%
Giorni di noleggio 36.312.348 34.690.046 4,7%
Numero di noleggi 5.369.172 5.204.881 3,2%
Durata media per noleggio -gg 6,8 6,7 1,5%
Fatturato per noleggio (euro) 229 232 -1,4%
Fatturato per giorno di noleggio (euro) 33,8 34,8 -2,8%
Fatturato per veicolo (euro) 9.463 10.066 -6,0%
Utilizzo medio della flotta 76,6% 79,2% -3,3%
Flotta media 129.833 119.946 8,2%
Immatricolazioni auto e furgoni 87.304 106.331 -17,9%
Punti vendita (stazioni di noleggio) 1.029 1.019 1,0%
Occupati diretti 2.172 1.983 9,5%

NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

Il 2018 è stato, allo stesso modo, il quarto anno di rilevante crescita per il noleggio a lungo termine: la flotta gestita a fine anno ha superato le 900mila unità, con un aumento del 14% rispetto alla fine del 2017. Per dare un numero della crescita siamo passati da meno di 600mila veicoli gestiti a fine 2015 agli oltre 900mila del dicembre scorso.

I quasi 200mila veicoli venduti lo scorso anno, inoltre, corrispondono a circa un terzo della flotta gestita nel 2014-2015, in linea con una normale rotazione del ciclo di noleggio. Le immatricolazioni hanno superato le 300mila unità e sono in crescita del 2% rispetto al 2017. Ecco i principali risultati del Nlt nel 2018.

  2018 2017 2016 Variazione % 2018-2017
Fatturato da contratti di noleggio incluso prelease (mld) 5,5 4,9 4,5 12%
Veicoli in noleggio a fine anno 906.360   794.409   674.117  14%
Flotta media veicoli in noleggio a lungo termine 850.384    734.263  629.701 16%
Immatricolazioni veicoli 308.738 301.553  273.717  2%
Totale veicoli venduti a fine anno 196.787 180.921 185.695 9%

CAR SHARING

Anche il car sharing è cresciuto nel 2018: il Rapporto Aniasa 2019 testimonia  che in particolare il numero degli iscritti ha sfiorato quota 1,8 milioni attestandosi a fine anno sulla soglia record di 1.790.000. Trend opposto invece per il numero di utenti attivi, quelli cioè che hanno effettuato almeno un noleggio negli ultimi 6 mesi. Mentre nel 2017 erano cresciuti a doppia cifra, nel 2018 hanno subito una contrazione superiore al 20%. 

Segno di una certa stabilizzazione del settore, che oggi poggia su una base solida di clienti più fedeli, che fanno ricorso sistematico a tali servizi di mobilità. Non a caso il numero di noleggi è salito di circa il 27% rispetto al 2017, raggiungendo quota 11.870.000 (nel 2017 erano stati 9.380.000). Costante la flotta, che si attesta a circa 6.600 unità.

COSA CI ASPETTA NEL 2019? 

Presentando il Rapporto Aniasa 2019, l’associazione ha illustrato anche una stima dei risultati del settore del noleggio per l’anno in corso: 485.000 immatricolazioni (+1% rispetto al 2018) e una flotta di 1.120.000 veicoli (+3%)

Massimiliano Archiapatti ha spiegato quali saranno le principali sfide che il comparto dovrà affrontare nel prossimo futuro: “Accelerare l’aggiornamento del Codice della Strada, promuovere il rinnovo del parco circolante, dare sostegno alla diffusione delle motorizzazioni più green”.

INFOGRAFICA RAPPORTO ANIASA 2019

infografica rapporto aniasa 2019

 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia