4 Gennaio 2019

RC auto, multe più severe per chi circola senza assicurazione

Multe inasprite per chi viaggia senza RC auto: oltre alla sanzione pecuniaria, scatta anche la perdita di cinque punti dalla patente. Mano pesante sui recidivi. Nel 2019, polizze assicurative più care per 1,2 milioni di automobilisti.

Giro di vite per chi circola senza assicurazione. Con l’entrata in vigore del decreto fiscale, cambiano le regole dell’RC auto. La modifica dell’articolo 193 del Codice della strada introduce un inasprimento delle sanzioni per chi viaggia senza polizza assicurativa.

Premio Rc Auto in diminuzione

Non cambia la multa da pagare (da 849 euro a 3.396 euro), ma adesso scatta anche il taglio di cinque punti dalla patente

TOLLERANZA ZERO PER CHI CIRCOLA SENZA RC AUTO

Con la modifica al Codice della strada, contenuta all’interno del cosiddetto decreto fiscale, la multa raddoppia a 424,50 euro, qualora si assicuri il veicolo entro il 30° giorno dopo la scadenza, cioè nel caso in cui la violazione sia commessa tra il 16° e il 30° giorno, considerato che la legge prevede una tolleranza di 15 giorni oltre il termine contrattuale.

assicurazioni auto riduzione premio

Mano pesante sui recidivi. Conseguenze più dure, infatti, per chi commette due violazioni nell’arco di due anni. In questo caso, infatti, la sanzione raddoppia (1.689 euro). In più, sospensione della patente da uno a due mesi.

Inoltre, anche nel caso in cui la polizza sia stipulata entro il termine dei 30 giorni successivi alla scadenza, scatta il fermo amministrativo dell’auto con l’ulteriore esborso, a carico del trasgressore, delle spese di trasporto e custodia del veicolo (ma solo se di proprietà). 

Approfondisci: il Decreto Legge Semplificazioni porterà ad un aumento dell’RC Auto al Nord?

I NUMERI DELL’EVASIONE ASSICURATIVA

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della legge di conversione del cosiddetto decreto fiscale, chi circola senza RC auto avrà vita più dura.

polizze assicurazione Rc auto

In Italia si stima che quasi 3 milioni di veicoli non hanno una copertura assicurativa. Per arginare il fenomeno, il Governo ha varato un giro di vite, rendendo più severe le multe per chi viaggia senza RC auto (grazie alla modifica dell’articolo 193 del Codice della Strada).

AUMENTI RC AUTO 2019

Il 2019 si apre con l’aumento delle polizze RC auto per quasi 1,2 milioni di italiani: tanti sono gli automobilisti che, secondo l’analisi di Facile.it, vedranno peggiorare la propria classe di merito e, di conseguenza, aumentare il costo dell’RC auto, avendo denunciato alle assicurazioni un sinistro con colpa avvenuto nel 2018.

Aumenti assicurazioni 2018 tagliando

Analizzando l’andamento dei premi RC auto nel corso dello scorso anno, nonostante il calo delle tariffe registrato nel secondo semestre, a dicembre 2018 il premio medio è nuovamente salito, arrivando a 580,67 euro (valore superiore del 3,16% rispetto allo stesso mese del 2017).

“Secondo l’indagine che abbiamo commissionato all’istituto di ricerca mUp Research, lo scorso anno l’RC auto è stata una delle voci di spesa che ha inciso di più, almeno psicologicamente, sul bilancio delle famiglie ed è quella sulla quale, anche nel 2019, si cercherà di risparmiare maggiormente. La buona notizia è che molti lo hanno già fatto; secondo i risultati dell’indagine, nel 2018 sono oltre 11 milioni di automobilisti che sono riusciti a ridurre la spesa trovando un’offerta migliore”.
Diego Palano, responsabile Assicurazioni di Facile.it

Leggi anche: se prendo un’auto a noleggio perdo la classe di merito RCA?

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia