27 Aprile 2020

Proroghe e rimborsi, ma il mercato RC Auto non si ferma

Nonostante il lockdown e la possibilità di sospendere l'RC Auto, oltre oltre 7 italiani su 10 hanno rinnovato o rinnoveranno regolarmente l’assicurazione. Solo il 5,5% aspetterà la fine dell'emergenza.

L’assicurazione auto resta fondamentale,  nonostante il lockdown per l’emergenza Covid-19. Malgrado ci sia la possibilità di sospendere la polizza RC Auto, oltre sette italiani su dieci hanno rinnovato o rinnoveranno regolarmente l’Rca.

Dei tre automobilisti su dieci che ancora non hanno rinnovato, una metà lo farà oltre la scadenza, durante il periodo di mora, e l’altra metà aspetterà di avere idee più chiare e l’inizio della “Fase 2” della crisi. Lo dice un’indagine di Nielsen Media Italia, condotta su un campione di titolari di polizze in scadenza tra febbraio e giugno 2020.

RCA E COVID

L’emergenza Covid non sembra avere cambiato più di tanto le abitudini degli italiani in termini di Rc Auto e il settore dimostra di aver tenuto meglio di altri in questa difficile fase dell’economia.

Le scelte degli assicurati

Dall’indagine Nielsen, risulta che il 71,4% degli automobilisti intervistati non intende rinviare o non ha rinviato il rinnovo della polizza sulla prima auto oltre la scadenza. La percentuale sale al 73% se si considerano i proprietari di seconde auto.

Coronavirus assicurazioni automotive

Il 7,7% degli intervistati non rinnoverà la polizza della prima auto senza una ulteriore riflessione. Solo il 5,5% non intende acquistare una nuova polizza prima della fine dell’emergenza. Per la seconda auto, sia gli automobilisti che vogliono avere idee più chiare sia quelli che aspettano la fine del lockdown sono il 6,4%.

Leggi anche: Coronavirus: l’impatto sulle assicurazioni auto

Il decreto “Cura Italia” prevede la possibilità di estendere la copertura assicurativa fino a 30 giorni oltre la scadenza per le polizze da rinnovare entro il 31 luglio. Inoltre, grazie al max emendamento al decreto Cura Italia, i proprietari di auto e moto possono richiedere la sospensione della polizza. In questo caso il veicolo deve essere tenuto in uno spazioprivato, come ad esempio un garage o un cortile, in cui mantenere il veicolo.

Risparmiare sulla polizza

Aumenta la quota di automobilisti che ricorrono a un’assicurazione online, anche se poco più di un automobilista su dieci si preoccupa di risparmiare sul rinnovo della polizza.

Nel periodo di lockdown il 4,5% degli intervistati ha sottoscritto o sottoscriverà per la prima volta una polizza con una compagnia diretta per la prima auto. Dato che quasi raddoppia con la seconda auto: il 9,2% ha fatto o farà lo stesso per il secondo mezzo.

assicurazione auto noleggio

Il 9,1% degli intervistati ha ridotto o ridurrà le coperture per spendere meno sulla prima auto con la stessa compagnia assicurativa, mentre il 2% cercherà di risparmiare cambiando assicurazione. Per la seconda auto solo il 5,7% ha tagliato o cercherà di tagliare i costi della polizza senza cambiare compagnia, mentre il 2,4% ha deciso un cambio di assicurazione.

I motociclisti rinnovano meno

I motociclisti italiani rinnovano la polizza assicurativa meno degli automobilisti, probabilmente perché per molti le due ruote sono un mezzo utilizzato nel tempo libero.

  • Il 66,2% degli intervistati ha acquistato o acquisterà normalmente la polizza prima della scadenza nonostante il periodo di lockdown
  • L’8,6% dei motociclisti intervistati non ha rinnovato o non rinnoverà la polizza fino a quando non avrà informazioni più
  • Il 9,4% aspetterà la fine dell’emergenza per rinnovarla

Anche tra i motociclisti cresce l’attenzione all’offerta online per la polizza. Un 5,8% dei motociclisti, infatti, ha sottoscritto o sottoscriverà l’assicurazione con una compagnia diretta per la prima volta.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia