Renault Megane restyling, E-Tech e Adas evoluti le novità 2020

La famiglia Megane si prepara a due grandi novità: la sportiva RS Trophy-R, estrema nella ricerca della prestazione, e il restyling 2020 della gamma berlina e wagon

E-Tech è l’ibrido plug-in di Renault, soluzione molto interessante per le caratteristiche tecniche proposte. Diventa E-Tech, Renault Megane restyling 2020, terzo modello a introdurre la formula elettrificata dopo Clio e Captur.

Restyling Renault Megane 2020

È il principale contenuto di un progetto di segmento compatto giunto a metà del proprio percorso generazionale, passaggio affrontato con un miglioramento anche della dotazione di Adas, ora di Livello 2.

RENAULT MEGANE RESTYLING 2020

Le migliorie estetiche sono, anche, sviluppi qualitativi, come l’adozione dei fari full led Pure Vision sin dall’allestimento d’accesso (da segnalare la trasformazione del GT Line in RS Line). La grafica delle luci è stata rivista, come il design dei paraurti e dei fendinebbia a led. All’interno di Renault Megane 2020, largo alla proposta di un infotainment dal display più ampio, ora da 9,3 pollici anziché gli 8,7 della specifica d’esordio. Rappresenta il top di gamma, alternativa alla versione con schermo da 7 pollici, ed è completato dalla strumentazione virtuale da 10,2 pollici (.

INFOTAINMENT EASY CONNECT E APP MY RENAULT

Interni di Renault Megane 2020

Non mancano le possibilità di controllo del veicolo da remoto, attraverso la app MY Renault e le funzioni Easy Connect. Oltre a poter verificare la posizione dell’auto e operare sull’apertura/chiusura delle portiere, è interessante soprattutto l’integrazione della navigazione door-to-door, tra infotainment e smartphone, sul quale ritrovarsi le indicazioni una volta scesi dall’auto.

MOTORI DI RENAULT MEGANE 2020

Una Megane restyling da guidare in diverse forme, per varianti di carrozzeria e motorizzazioni. Quest’ultimo aspetto registra, in prospettiva – in funzione dei mercati di commercializzazione -, il lancio di motori turbo benzina 1.3 Tce Eco da 100 cavalli e 1.0 Tce da 120 cavalli, che andranno ad affiancare una gamma con le proposte confermate 1.3 Tce 115, 140 e 160 cavalli.

Approfondisci: Nuova Clio lancia l’ibrido e-Tech

Non mancano i diesel, confermati i BluedCi 1.5 litri da 95 e 115 cavalli. È, però, su Renault Megane ibrida plug-in che si concentrano tutte le attenzioni. Il sistema E-Tech verrà introdotto inizialmente su Sporter, carrozzeria station wagon, in seguito approderà su Megane 5 porte.

AUTONOMIA DI RENAULT MEGANE E-TECH

Autonomia di Renault Megane e-tech ibrida

Con quali caratteristiche? Una batteria da 9,8 kWh, sufficiente a garantire 50 km di autonomia in elettrico, che diventano 65 km se il ciclo di rilevamento è l’ambito urbano WLTP. Alimenta due motori elettrici, completati da un motore benzina 1.6 litri e un cambio meccanico, sincronizzato dal motore elettrico giacché non è presente alcuna frizione nell’accoppiamento al motore benzina.

La E-Tech ibrida plug-in si avvia sempre in modalità elettrica, il contributo del motore termico subentra per favorire la ricarica della batteria, sommarsi alla trazione elettrica, oppure, sviluppare le prestazioni massime (modo Sport dal MultiSense). Il risultato in termini di emissioni di Co2 sarà su valori inferiori ai 40 g/km. La potenza complessiva dell’ibrido plug-in è di 160 cavalli.

Detto della velocità massima limitata a 135 km/h in modalità elettrica (Pure, dal selettore MultiSense), Megane ibrida plug-in prevede l’installazione del pacco batterie nella zona posteriore, con una ripercussione sul volume utile nel bagagliaio, 434 litri.

ADAS DI RENAULT MEGANE 2020

ADAS di Renault Megane 2020

L’uscita sul mercato del restyling è programmato nel corso dell’estate, quando scopriremo un modello evoluto anche sotto il profilo degli Adas (leggi il test dei sistemi su nuova Clio). Un progetto sin dal lancio dotato del cruise control adattivo, dell’avviso al superamento di corsia, adesso compie un altro passo e approda al Livello 2 di assistenza.

Leggi anche: Renault, le novità in arrivo a Ginevra

Vuol dire, anzitutto, poter contare sull’Highway and Traffic Companion, grazie al quale la guida in autostrada o in condizioni di traffico è supportata dall’elettronica. Basterà tenere le mani sul volante che a correggere la traiettoria e regolare l’andatura ci penserà l’Adas. Si compone di un cruise control adattivo con funzione stop&go (offerto anche slegato dall’Highway and Traffic Companion) e del mantenimento del centro corsia, Lane Centering Assist. Opera a velocità fino a 160 km/h ed è proposto su tutte le motorizzazioni con cambio EDC 7 marce.

Da segnalare anche l’evoluzione di altri Adas, a partire da sensori radar migliorati per il funzionamento del Blind Spot Monitor, la frenata automatica dotata ora di rilevamento dei pedoni, la correzione della traiettoria – oltre i 60 km/h – in caso di abbandono involontario della corsia, il monitoraggio del livello di attenzione del guidatore.

Leggi anche: Megane RS Trophy, sportività in mostra a Parigi

SPORTIVISSIMA MEGANE RS

C’è un altro volto di Renault Megane, agli antipodi rispetto alla proposta E-Tech. È la sportività RS, adesso declinata in una motorizzazione sempre 1.8 litri turbo benzina ma da 300 cavalli, potenza che eguaglia il dato di RS Trophy, così come la coppia motrice di 420 Nm con cambio doppia frizione 7 marce. La specializzazione di punta è nella RS Trophy con telaio e assetto più rigidi e la presenza di un differenziale del tipo Torsen.

 

 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia