Il noleggio a medio termine può essere una risorsa per il Rent a Car?

Siamo partiti da questa domanda per comprendere, insieme ad alcuni player, quali sono le prospettive del settore del Rent a car, quale sarà il ruolo del turismo domestico e quali nuovi servizi, compreso il mid term, potranno caratterizzare il noleggio a breve termine nei prossimi mesi.

Quali sono le prospettive del Rent a Car dopo l’avvento del Covid? Il noleggio a medio termine può essere una risorsa per il settore? E il turismo domestico potrà risollevare il noleggio a breve termine leisure nei prossimi mesi? Domande di stretta attualità, alle quali abbiamo provato a rispondere con l’aiuto di alcuni player del comparto.

noleggio a breve termine: prospettive dopo il Covid

Il noleggio auto a breve termine è stato profondamente colpito dall’emergenza Coronavirus, con cali mensili in termini di immatricolazioni superiori al 90% da marzo a maggio (leggi i dati di maggio), dovuti principalmente al lockdown e al blocco del turismo in tutto il mondo.

LE PROSPETTIVE DEL RENT A CAR

Avis Budget GroupEuropcar, Hertz e Locauto sono concordi nel ritenere che, nonostante la difficoltà della situazione, il Rent a Car, in vista dei prossimi mesi, costituisca un’alternativa pulita e sicura rispetto ad altre soluzioni di mobilità. 

“Ci aspettiamo che i viaggiatori, ora più che mai, guardino al noleggio auto come ad una alternativa più adeguata rispetto ad altre opzioni di trasporto, poiché si tratta di una soluzione di viaggio privata e pulita, che offre flessibilità e un servizio riservato” spiega Gianluca Testa, managing director Southern Europe di Avis Budget Group.

“Durante l’emergenza sanitaria sono molti i privati che hanno preferito l’auto al treno per raggiungere diverse destinazioni in Italia. Lo testimoniano i numerosi noleggi di 1 o 2 giorni che abbiamo registrato nelle scorse settimane. Si tratta di una tendenza che, stando agli studi, continuerà a prevalere nei mesi estivi, quando gli italiani organizzeranno le vacanze cercando soluzioni di mobilità flessibili e soprattutto sicure” afferma Stefano Gargiulo, managing director di Europcar Mobility Group Italy.

noleggio auto a breve termine: i dati di maggio 2020

“Il fatto che il Covid-19 abbia determinato una diffusa cautela da parte degli utenti  nel tornare ad utilizzare i mezzi collettivi determina una nuova centralità dell’auto, più sicura dal punto di vista igienico e per il distanziamento sociale” specifica Massimiliano Archiapatti, direttore generale e ad di Hertz Italia

“In questa fase di ripresa del Sistema Paese, siamo convinti che le garanzie di sicurezza e flessibilità assicurate dai servizi di noleggio auto a breve termine contribuiranno al rilancio della mobilità su tutto il territorio nazionale, ponendosi come valida alternativa a soluzioni di trasporto come treni, shuttle e car sharing” sottolinea Raffaella Tavazza, vice presidente di Locauto.

Approfondisci: il punto di vista di Aniasa sul noleggio estivo

IL RUOLO DEL TURISMO DOMESTICO

I player che abbiamo interpellato sono fiduciosi sul fatto che il turismo domestico, spinto dall’emergenza Covid, potrà contribuire a risollevare le sorti della parte Leisure del Rent a Car: il forte calo della domanda, certamente, ha determinato e determinerà una situazione di sofferenza per gli uffici di noleggio degli aeroporti, ma tutti confidano nell’aumento degli spostamenti all’interno dei confini nazionali, che favoriranno i viaggi in auto.

noleggio auto a breve e medio termine

Inoltre anche i sussidi del Governo sulle vacanze potrebbero dare un impulso positivo, anche sfruttando una caratteristica del Rent a Car, ovvero la possibilità di scegliere una vettura sanificata e più giovane rispetto alla media dei veicoli in proprietà.

Leggi anche: il nostro studio sull’impatto che il turismo estivo domestico potrebbe avere sul noleggio a breve termine  

NOLEGGIO A MEDIO TERMINE: UNA RISORSA PER IL RENT A CAR

Il noleggio auto a medio termine, ottima soluzione in questa fase 2, rappresenta una risorsa anche per il Rent a Car.

AVIS BUDGET GROUP

Avis Budget noleggio a medio termine

“Il noleggio a medio termine è una direzione che stiamo già percorrendo da tempo con alcune delle nostre soluzioni di mobilità: dal noleggio fino a 90 giorni di Avis, ai servizi Avis Free Move, Avis Flex e Maggiore FlexyRent. Si tratta di servizi che offrono ai clienti soluzioni flessibili che consentono di accedere ad un veicolo senza alcune restrizioni, spesso associate a soluzioni a lungo termine. Rappresentano una vera e propria alternativa, senza vincoli, ai contratti di leasing per i noleggi a medio-lungo termine” sottolinea Testa.

Leggi anche: il sostegno di Avis alla Croce Rossa Italiana

EUROPCAR

“Da più di un anno abbiamo lanciato l’offerta a medio termine Europcar dedicata alle aziende e abbiamo avuto modo di sondare il crescente potenziale di questo mercato; lo dimostra il fatto che anche durante il lockdown la domanda di noleggi plurimensili – e fino a 24 mesi – non ha mai accennato a diminuire. Proprio a causa dell’emergenza sanitaria infatti, molte grandi aziende hanno deciso di scegliere i prodotti Europcar, con durate da 3 fino a 24 mesi, per sostituire il proprio parco auto in pool; ciò anche a causa delle difficoltà nel gestire i processi di igienizzazione richiesti nel caso di condivisione delle vetture aziendali” ribadisce Gargiulo.

Europcar Fleet Motor Day 2019

“Se sul fronte corporate l’offerta Mid Term Europcar resterà centrale nelle nostre strategie commerciali – visto che la flessibilità e la convenienza dei nostri pacchetti rispondono ai bisogni espressi dalle aziende – entro il mese di giugno lanceremo un prodotto a medio termine dedicato ai privati. Si tratta di una scelta che trova riscontro in recenti ricerche, dalle quali emerge come il 70% di chi voleva acquistare un’auto prima del Covid ora preferisca aspettare o abbia cambiato i propri piani; per questo target il noleggio Mid Term rappresenterà un’ottima alternativa non solo alla proprietà ma anche al noleggio a lungo temine” aggiunge il manager.

HERTZ

“Noi crediamo nella flessibilità, siamo convinti che sia oggi un elemento fondamentale e imprescindibile per soddisfare le esigenze della clientela. Il concetto di mobilità è cambiato moltissimo, e noi studiamo i mutati comportamenti e cerchiamo di anticipare le loro richieste. Negli ultimi 3 anni abbiamo lanciato diverse formule basate proprio sul concetto di flessibilità: in particolare,  Hertz Minilease, una formula di noleggio di medio periodo che offriamo dal 2017. Una base di noleggio mensile, che l’ospite può rinnovare a seconda delle sue esigenze e può essere molto utile in situazioni in cui, ad esempio, ci si trasferisce temporaneamente in un’altra città” osserva Archiapatti.

Pagare il noleggio con il Bancomat Hertz

“Lo scorso anno poi abbiamo introdotto My Hertz Weekend, un’altra soluzione a medio termine: in questo caso si tratta di un contratto mensile attraverso cui si prenota un’automobile che sarà a disposizione per ogni fine settimana, ritirabile presso il punto Hertz che l’ospite ha scelto – senza doverla neanche confermare – a partire dalle 14 del  giovedì, per essere riconsegnata entro le  12 del lunedì successivo. La nostra offerta consente  di utilizzare i nostri mezzi da poche ore a diversi mesi. Questo periodo di difficoltà offre sicuramente molte opportunità di sviluppo sul fronte della flessibilità di servizio” prosegue il numero uno di Hertz Italia.

Leggi anche: il noleggio di Hertz si paga al km 

LOCAUTO

Locauto Elefast Targa Telematics

“In questo nuovo scenario l’offerta di servizi a medio termine può certamente essere un’ottima risposta alle nuove esigenze di mobilità delle aziende, che possono contare su formule contrattuali flessibili e personalizzate e di veicoli disponibili in tempi molto rapidi” afferma Raffaella Tavazza.

Leggi anche: Locauto offre l’eliminazione del deposito cauzionale

“In quest’ottica è stata sviluppata la formula pluri-mensile Locauto Mese+ per noleggiare l’auto più adatta alle proprie esigenze – da un minimo di 30 giorni fino a 12 mesi – con un canone mensile che diminuisce all’aumentare della durata e la garanzia per il cliente di guidare sempre lo stesso veicolo” sottolinea la vice presidente di Locauto.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia