5 Dicembre 2018

Rental Hub, broker e concessionari a confronto sul noleggio

Rental Hub: conclusa la prima edizione, si pensa già alla seconda, a settembre 2019. L’evento, organizzato da BtheONE, rappresenta un momento di aggiornamento per tutto il settore del noleggio a breve, medio e lungo termine. Riflettori puntati su broker e concessionari.

Bilancio positivo per la prima edizione di Rental Hub, evento sul noleggio unico nel suo genere nel panorama automotive italiano, ideato e organizzato da BtheONE. Un’agenda di 10 sessioni tematiche (una delle quali è stata curata da Fleet Magazine) ha scandito la giornata all’hotel Barcelò di Milano. Workshop finalizzati ad accrescere la cultura e la conoscenza sul mondo del noleggio.

Obiettivo degli interventi: fornire dati, processi e soluzioni digitali agli operatori del settore, per migliorare le performance di business. Nessuna sovrapposizione tra i workshop, per consentire a tutti i partecipanti di sfruttare tutte le occasioni di approfondimento.

Nel complesso, Rental Hub si pone come momento di incontro e aggiornamento, con la mission di focalizzare l’attenzione dei broker e dei concessionari sul business del noleggio a breve, medio e lungo termine. Già si pensa alla seconda edizione, prevista a settembre 2019.

Approfondisci: il programma dell’evento sul noleggio a breve, medio e lungo termine

IL NOLEGGIO, UN SETTORE CHE CRESCE

Il noleggio ha un’incidenza del 25% sul mercato. La quota delle immatricolazioni è decuplicata in 24 anni. Anche il parco circolante a noleggio a lungo termine è lievitato in maniera esponenziale. Sono 161.644 le immatricolazioni registrate nel primo semestre 2018, per quanto riguarda il canale del noleggio a lungo termine. La flotta NLT, invece, nei primi sei mesi dell’anno si attesta sulle 884.000 unità. 

Rental Hub prima edizione

Sul fronte delle alimentazioni, il diesel fa la parte del leone (75%), seguito dalla benzina (17%). In crescita le auto ibride (5%), mentre il Gpl e il metano si fermano rispettivamente al 2% e 1%. Stessa percentuale per le auto elettriche (1%). 

Gli ultimi dati sui volumi sono influenzati da fenomeni esogeni, come il WLTP, entrato in vigore il 1° settembre, che ha spinto ad anticipare le immatricolazioni. Anche il mancato rinnovo del super ammortamento ha giocato un ruolo in negativo. Tutto questo si somma alla minore spinta dell’economia.

Aniasa ha segnalato al ministero dello Sviluppo economico l’opportunità di riproporre il super ammortamento, che garantisce vantaggi sia per le casse dello Stato (con ritorno sull’investimento pari al 350%), sia per la comunità, grazie all’abbattimento delle emissioni. Nel 2019 non è previsto.

RENTAL HUB, TREND 2019

  • Mercato non più di prevalente sostituzione 
  • Privato in forte crescita
  • Aumento segmenti C e DSuv e crossover 
  • Diesel sempre presente, aumento ibrido
  • Offerta di servizi diventa sempre più flessibile
  • Diffusione del car sharing aziendale
  • Boom della telematica applicata alle flotte

Se fino a qualche anno fa la clientela del noleggio a lungo termine era composta quasi esclusivamente da grandi aziende, adesso anche le pmi, i professionisti e i privati sono interessati alla formula.

La grande novità è costituta proprio dai privati: dai 25.000 contratti del 2017, si arriverà a oltre 40.000 contratti a fine 2018. Una grande opportunità per broker e concessionari. 

Rental Hub prima edizione bilancio

Se fino a qualche anno fa molti concessionari non vedevano positivamente il noleggio, oggi ne comprendono la valenza, in un’ottica di fidelizzazione del cliente. Da inizio anno, il canale dei dealer ha immatricolato quasi 35.000 veicoli a uso noleggio. Il noleggio mostra un’evoluzione continua: telematica e green sono i trend più evidenti.

Leggi anche: dove noleggiare un’auto: dalle banche al web, i canali sono in aumento

L’ESEMPIO DI RENT2GO

Rent2Go è il frutto dell’alleanza tra due top dealer italiani: il Gruppo Autotorino e il Gruppo Barchetti, insieme alla Banca Popolare di Sondrio. Tre attori che hanno creato una nuova realtà nel mondo del noleggio a lungo termine. Target principale: pmi e privati. Da luglio (data del lancio di Rent2Go) a novembre, sono stati chiusi 400 contratti (30% nella sfera dei privati). L’obiettivo è arrivare a quota 8.000 entro il 2025. 

Oggi il noleggio è un trend inarrestabile: cavalcare l’onda o esserne travolti è la scelta che spetta ai concessionari. I dealer devono offrire attivamente ai loro clienti l’opportunità di un’auto a noleggio, dedicando personale appositamente formato e costruendo una struttura dedicata al renting.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia