Rhiag, con il web si cresce

È il 2006 quando Rhiag, società specializzata nella distribuzione di componenti e ricambi per auto, veicoli commerciali e industriali, comincia a rivolgere i propri servizi al mondo Fleet creando il portale Arianna, in grado di coordinare in maniera integrata la manutenzione dei parchi auto, dal preventivo alla fattura. Da allora sono passati sei anni e Rhiag, insieme a Pirelli, ha appena dato vita a una nuova piattaforma on line, Fleet Portal, che consente di gestire unitamente gli interventi di meccanica e carrozzeria e quelli sui pneumatici.

ON-LINE – “Il driver della nostra politica di sviluppo è sempre stato il pragmatismo – sottolinea Ranieri Marchisio, key account manager flotte e assicurazioni di Rhiag -: dal 2006 a oggi, abbiamo infatti cercato di offrire servizi ispirati dalle richieste degli stessi clienti, che spaziassero in maniera articolata dalla meccanica alla carrozzeria, declinata nelle sue diverse forme, fino alla logistica. Proprio per questo, per esempio, abbiamo creato un sistema web dedicato alle gare di fornitura di ricambi costosi e presentato un servizio di consegna della vettura direttamente al driver. Con lo stesso principio, ora stiamo lanciando due nuovi servizi: la prenotazione on line degli interventi e l’authority customizzata a seconda delle esigenze della singola flotta”. Il pragmatismo di Rhiag ha trovato terreno fertile sul web, strumento oggi imprescindibile per erogare servizi alle flotte. Le tecnologie on line, però, non servirebbero a molto senza l’apporto dei punti di assistenza, veri fiori all’occhiello dell’offerta Rhiag. “Il network ‘a posto’ – spiega ancora Marchisio – è composto da oltre 1.900 tra officine e carrozzerie sul territorio nazionale. In particolare, ci preme sottolineare che, grazie alla flessibilità dell’offerta, le aziende clienti hanno anche la possibilità di affiancare i servizi erogati dai nostri punti di assistenza con quelli dei loro fornitori storici”. 


LE PROSSIME TAPPE – L’obiettivo di Rhiag è proseguire sulla strada intrapresa e rafforzare la propria presenza nel mondo Fleet. “Nei prossimi mesi – conclude Marchisio – intendiamo concentrarci esclusivamente, insieme a Pirelli, sullo sviluppo di Fleet Portal: dunque anche il booking on line e l’authority customizzata convergeranno nell’offerta del portale. Puntiamo inoltre a coinvolgere nuovi partner, come abbiamo fatto per esempio con Doctor Glass Group, per dare ancora maggiore linfa ai servizi erogati attraverso la piattaforma on line”. 


 

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia