18 Settembre 2017

Il Gruppo Volkswagen detta la “Roadmap E”: 80 modelli elettrificati entro il 2025

Nome in codice: “Roadmap E”. Al Salone di Francoforte 2017, il Gruppo Volkswagen lancia la propria offensiva elettrica. Entro il 2025 i vari marchi nell’orbita di Wolfsburg introdurranno sul mercato 80 nuovi veicoli elettrificati: 50 esclusivamente a batteria e 30 ibridi plug-in. L’obiettivo è offrire una versione elettrificata di ognuno dei circa 300 modelli del Gruppo, in tutti i segmenti, a livello planetario, entro il 2030.

Volkswagen Roadmap E bozzetto

Il colosso di Wolfsburg, inoltre, produrrà da sé le batterie. Per il fabbisogno energetico della propria flotta, serviranno oltre 150 gigawatt l’anno entro il 2025 (una quantità che equivale ad almeno 4 giga-factory di celle per batterie).

Approfondisci: I.D. Buzz: torna il “Bulli” elettrico

ROADMAP E VOLKSWAGEN

Per realizzare quanto previsto dalla “Roadmap E”, il Gruppo Volkswagen stanzierà oltre 20 miliardi di euro per produrre veicoli basati su due piattaforme per trazioni elettriche completamente nuove, ma anche aggiornare gli stabilimenti e formare la forza lavoro. Gli ingenti investimenti serviranno anche per le infrastrutture di ricarica, la commercializzazione, la tecnologia e la produzione di batterie.

“Con la “Roadmap E”, apriamo un nuovo capitolo della nostra storia e prepariamo la scena per la svolta definitiva della mobilità elettrica. Poi starà ai clienti decidere quanto velocemente saranno ampiamente accettate. Abbiamo recepito il messaggio e daremo risultati. Non si tratta di una vaga dichiarazione di intenti, ma di un impegno forte che, da oggi, diventa il metro con cui misuriamo la nostra performance. La trasformazione del nostro settore non si può arrestare e noi la guideremo”.
Matthias Müller, CEO del Gruppo Volkswagen

Leggi anche: Nuova T-Roc, il B-Suv di Wolfsburg che mancava

NON SOLO ELETTRICHE E IBRIDE

La “Roadmap E” con l’elettrificazione della gamma è un progetto a medio/lungo termine. Il presente è ancora dei motori a combustione, considerati comunque un ponte indispensabile verso l’era a zero emissioni. Si lavora alla nuova generazione di propulsori oltre il 2019, in grado di rispettare le sempre più stringenti normative Ue.

Volkswagen Roadmap E I.D. Crozz posteriore

In futuro il convertitore catalitico SCR diventerà una caratteristica standard di ogni nuovo diesel, mentre tutti i benzina saranno equipaggiati con un filtro antiparticolato. Attesi, inoltre, miglioramenti significativi per quanto riguarda consumi ed emissioni. Il Gruppo sta anche puntando sul metano, con un allargamento della propria gamma di veicoli.

“Per il momento, offriremo l’intera gamma di trazioni, dalla convenzionale a quella completamente elettrica, per permettere una mobilità di massa sostenibile e conveniente. Non è una scelta casuale, ma dettata dalla voce della ragione”.
Matthias Müller

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia