4 Ottobre 2018

Salone dell’Auto di Torino 2019: appuntamento al Parco Valentino dal 19 al 23 giugno

Formula che vince non si cambia. Partendo da questo presupposto, il Salone dell’Auto di Torino 2019 è pronto a riaprire i battenti con la quinta edizione: lo farà dal 19 al 23 giugno, mantenendo tutte le sue caratteristiche principali. 

conferenza Salone dell'Auto di Torino 2019

Ci sono, quindi, i Saloni dell’Auto “tradizionali”, come quello appena inaugurato a Parigi, che mostrano qualche segno di sofferenza (anche se le novità non mancano, molte Case hanno disertato l’appuntamento sotto la Tour Eiffel), e i Saloni dell’Auto innovativi, come il Salone di Torino, che invece sembrano mettere tutti d’accordo.

In attesa della rinascita del Motor Show a Modena, spetterà proprio alla kermesse piemontese il ruolo di principale protagonista della scena italiana. Gli organizzatori della manifestazione lo sanno e hanno già presentato il programma oggi al Castello Sforzesco di Milano

VIDEO

SALONE DELL’AUTO DI TORINO 2019: COSA VEDREMO

Il Salone dell’Auto di Torino 2019 ripartirà dalle origini del suo successo. Ovvero dalla formula “a cielo aperto”, che prevede l’ingresso gratuito per i visitatori. Una formula che lo scorso anno ha portato nel capoluogo piemontese 700mila persone in cinque giorni. “Crediamo molto in questo format – ha detto il presidente di Parco Valentino Andrea Levy – perchè vogliamo trasmettere la passione per l’auto a tutti”. Non solo agli appassionati delle quattro ruote e agli addetti ai lavori. 

Andrea Levy Salone dell'Auto di Torino 2019

Il Parco Valentino ospiterà, come negli anni passati, 5-6 vetture per ogni brand, in modo che “con una passeggiata di un’ora nel parco i visitatori possano vedere tutte le novità”. Non mancheranno gli anniversari: per il momento nessuna anticipazione ufficiale, ma, come ha osservato Levy ci sono brand (due esempi su tutti: Fiat e Mini) che “festeggeranno un compleanno in cifra tonda nel 2019”.  Quel che è confermato è che “i contatti con le Case sono già in fase avanzata”.

Lo spettacolo, poi, proseguirà anche al di fuori del Parco: in programma, la sera del 19 giugno, la Supercar Night Parade, ovvero una parata di supercar, hypercar e prototipi su un circuito cittadino, che già lo scorso anno aveva conquistato il pubblico. Ci saranno inoltre, contestualmente, eventi nelle principali piazze e vie della città. 

Approfondisci: cosa abbiamo visto al Salone di Torino 2018

GLI ORARI

A cambiare, dunque, rispetto al passato, saranno essenzialmente le date, con uno spostamento in avanti di qualche settimana. Il Salone dell’Auto di Torino 2019 alzerà il sipario mercoledì 19 giugno alle 14 (fino alle 20), per poi proseguire giovedì, venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 24

L’evento si chiuderà la domenica con l’ormai tradizionale Gran Premio Parco Valentino, una sfilata di auto dei collezionisti provenienti da tutto il mondo che partirà da piazza Castello e da piazza San Carlo per arrivare alla Reggia di VenariaProgramma Salone dell'Auto di Torino 2019

LA MOSTRA

Sono in programma diverse tappe di avvicinamento al Salone dell’Auto di Torino 2019. Tra queste, spicca l’apertura della tappa milanese della mostra fotografica “Un percorso nella storia delle Case automobilistiche”, in programma al Castello Sforzesco fino al 19 ottobre. Proprio per questo, l’affascinante location meneghina ha ospitato la conferenza stampa di presentazione. 

L’iniziativa, promossa proprio dal Salone dell’Auto di Torino, racconta la storia dei principali brand automobilistici (in tutto 46) attraverso le immagini. La mostra è stata inaugurata a Torino e a Modena e sarà replicata anche a Roma.

IL SUCCESSO DELLA FORMULA

Sul successo della formula, Levy spende parole chiare, rifiutando il confronto con altre kermesse. “Noi ci distinguiamo perchè siamo un Salone all’aperto e ci rivolgiamo a un pubblico giovane e diverso rispetto a quello degli altri Motor Show”. Nessuna rivalità con il nuovo evento di Modena che, ha affermato il presidente di Parco Valentino, “andrà in scena in contemporanea con la storica Mille Miglia, mentre noi non saremo in concomitanza con nessun altro grande evento”.

Un fatto, però, è certo e Levy lo sottolinea nella videointervista: “I Saloni al chiuso sono molto interessanti per tutti gli appassionati, ma hanno – fra virgolette – il difetto di richiedere grandi investimenti da parte delle Case per pochi giorni. Noi questo problema l’abbiamo risolto proponendo stand tutti uguali e, come sfondo, la natura meravigliosa del Parco Valentino”. Una scelta che fino ad oggi si è sicuramente dimostrata vincente.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia