Salone di Ginevra: si chiude il sipario, ecco le novità flotte

Il momento è arrivato: a pochi mesi di distanza dal Motor Show è andato in scena il Salone di Ginevra, la più antica e prestigiosa kermesse dedicata all’auto. In Svizzera, sono stati presenti tutti i Costruttori, che hanno presentato in anteprima quasi quattrocento novità. Un focus particolare è stato dedicato al “green”: non a caso, il 10% dei modelli esposti aveva livelli di emissioni inferiori ai 100 grammi.

IBRIDO IN PRIMO PIANO Tra le alimentazioni alternative, l’ibrido è stato grande protagonista: lo dimostrano, per fare qualche esempio, le anteprime ufficiali della Nuova Toyota Auris Touring Sports, versione SW della Auris (leggi la prova della berlina) particolarmente adatta alle flotte, e della Infiniti Q50 (presente anche nella versione diesel).  Nello stesso ambito, anche il Gruppo PSA Peugeot Citroen rivela una motorizzazione ibrida ad aria compressa, rivoluzione ecofriendly destinata ad arrivare sul mercato nei prossimi anni, in primis sulla nuova 2008 , crossover presentato in anteprima mondiale proprio al Salone svizzero.  In casa Bmw, invece, è stato protagonista l’elettrico: c’è infatti molta curiosità per il Concept della i3, esposto allo stand della Casa tedesca.

NOVITA’ DALLA GERMANIA  Tra le novità più attese per le flotte, poi, c’è stata la terza generazione di Skoda Octavia Wagon, svelata in anteprima mondiale. Nello stand Opel, invece, spiccava il super-efficiente motore 1.6 Turbodiesel, montato su Zafira Tourer. Per Volkswagen, che ha presentato la nuova Golf GTI , le novità clou in ottica aziende e downsizing sono state la familiare Golf Variant (leggi l’articolo sulla Golf eletta Auto dell’anno), l’ecologica XL1 e la cross up!, versione della city car che si inserisce nella gamma di modelli del marchio ispirati all’offroad.

EUROPEE E ASIATICHE IN MOSTRA – Peugeot ha lanciato ufficialmente un ampliamento della gamma della 208, con le versioni XY e GTi.  Piatto forte del Double Chevron, invece sono state la nuova C4 Picasso e la nuova C3. La connazionale Renault ha presentato al Salone svizzero le nuove ScénicScénic XMOD, accanto alla Scénic XMOD Cross, versione crossover della già nota MPV, mentre, restando nello stesso Gruppo, Dacia ha svelato la Sandero Wagon. Volvo ha optato invece per un rinnovamento cospicuo della sua gamma, che coinvolge in un restyling, tra gli altri modelli,  la V60, la XC60, la V70, e la XC70. Hyundai, forte del successo della Nuova i30, ha esposto la versione 3 porte dotata di un avanzato sistema di connessione con gli smartphone, ma soprattutto la Grand Santa Fe e la ix35 MY 2014. Lo stand di Nissan, infine, è stato animato dalla nuova Note.

PREMIUM PER TUTTI – Se Audi e Mercedes puntano soprattutto sulla sportività, con le nuove RSQ3 e A 45  AMG, Jaguar Land Rover prosegue la sua strategia all’insegna dell’ eleganza e dell’ efficienza presentando la Evoque 9 marce, dotata di un innovativo cambio automatico ZF. Senza trascurare, però, l’anima prestazionale, rivelata dalla nuova F-Type, regina dello stand del Giaguaro.

IL COSTRUTTORE NAZIONALE – Oltre alla già annunciata Jeep Grand Cherokee MY 2014 – in arrivo in Italia dal terzo trimestre dell’anno -, questo è il piatto offerto a Ginevra da FGA: Fiat svelerà la 500L Trekking (leggi le ultime sulla 500 L), la 500 GQ e la Panda 4×4 bicolore, Alfa Romeo accenderà i riflettori sulla nuova versione Veloce della Giulietta, mentre Lancia, sul suo stand, esporrà, tra gli altri modelli, le versioni Ecochic della Ypsilon 5 porte e della Delta (quest’ultima monterà l’unico propulsore GPL disponibile nella sua categoria).

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia