Opel Astra OPC Extreme: una supersportiva al Salone di Ginevra

Si chiama Astra OPC Extreme ed è la nuova supersportiva di Opel. Il costruttore tedesco presenterà lo studio di questa versione all’81° Salone dell’automobile di Ginevra, dal 6 al 16 marzo. Uno studio che deriva dalla concept Astra OPC Extreme presentata nel 2002. Con un’importante differenza: la rossa sportiva di 12 anni fa rimase un esemplare unico, mentre la nuova Extreme sarà il punto di partenza di una serie di produzione dai volumi limitatissimi.

La Opel Astra OPC Extreme sarà l’Astra da strada più veloce di sempre e verrà omologata per la circolazione su strada. Il modello è stato elaborato a partire dalla Astra OPC Cup: la versione da corsa che partecipa anche al Nurburgring Endurance Championship. Le novità rispetto al modello da 280 Cv lanciato nel 2002? Prima di tutto i componenti di carbonio di elevatissima qualità, che consentono di ridurre le masse, e la struttura di sicurezza integrata. E ancora, i sedili da corsa e le cinture a sei punti di ancoraggio, che rappresentano le principali dotazioni per correre in un circuito.

La nuova Opel Extreme, infatti, è una coupé sportiva dotata delle più avanzate tecnologie da corsa, ma è anche omologata per le strade pubbliche. La sicurezza è uno dei punti di forza di questa supersportiva. Così come la Corsa OPC e l’Insigna OPC, anche la Astra OPC ha dovuto affrontare numerosi test di velocità e un’estenuante programma di durata da 10mila chilometri in condizioni durissime sul circuito del Nordschleife, proprio vicino alla sede dell’Opel Performance Center.

Latest From Our Instagram
@fleetmagazine_italia